Che materia stai cercando?

Ortopedia e traumatologia – Artrosi Appunti scolastici Premium

Appunti di Ortopedia e traumatologia Artrosi. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: la patologia artrosica, affezione degenerativa cronica a carico delle strutture ossee e delle componenti articolari (cartilagine,sinovia, capsula),... Vedi di più

Esame di Ortopedia e Traumatologia docente Prof. G. Romeo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Si può parlare dopo quanto esposto di discopatia artrosica

(quando viene interessato il disco intervertebrale ed i piatti

del corpo articolare) oppure di artrosi vertebrale posteriore

(quando vengono colpite le articolazioni intervertebrali

posteriori).

Difficilmente si riesce ad effettuare una distinzione radicale,

tra invecchiamento e modificazioni degenerative del nucleo

intervertebrale. In ambedue le situazioni il nucleo si

disidrata, diminuisce il suo contenuto in glicoproteine ed

aumenta quello di collageno, a discapito dell'elasticità del

nucleo stesso. A questo punto esercitando una grande forza sul

disco si può produrre una sua erniazione attraverso un difetto

dell'anello e quindi si può parlare di protrusione posteriore o

laterale, che determina comprimendo la radice di un nervo

spinale, radicolopatia e quindi dolore.

a) Artrosi della colonna cervicale

La sindrome di Barrè-Lièou si manifesta con cefalea occipito-

cervicale irradiata verso le regioni mastoidee e temporo-

orbitali associata a sintomi quali: vertigini; disturbi visivi;

cefalea; sudorazione; disfonia; disfagia.

Le sindromi cervicali superiori si accompagnano a cefalea ed a

nevralgie cervicali.

Nelle sindromi cervicali inferiori si ha cervicobrachialgia.

In entrambe le condizioni si associano disturbi di tipo

radicolari (dolore locale, irradiazione radicolare, disturbi

della sensibilità).

b) Artrosi della colonna dorsale

Studiamo una forma giovanile secondaria agli esiti di una

osteocondrosi dell'accrescimento. In questo caso predomineranno

le formazioni osteofitosiche.

c) Artrosi della colonna lombare

Clinicamente il sintomo più frequente è la lombalgia acuta (il

cui epifenomeno è rappresentato dal "colpo della strega") oppure

lombaggine con blocco della colonna lombo-sacrale fino alla

totale impotenza funzionale, oppure lombalgia cronica come

l'esito di diversi episodi acuti. Gli sforzi e la prolungata

stazione eretta aggravano le manifestazioni artrosiche con

periodi di remissione alternati a periodi di riacutizzazione

della sintomatologia algica. Si hanno inoltre forme di

discopatia con migrazione del disco intervertebrale e sua

estrusione nel canale vertebrale con conseguente compressione

radicolare (sintomatologia di tipo sciatalgico per

interessamento delle radici del nervo sciatico, oppure per

sofferenza del nervo ischiatico).

2) Nell'ambito dell' artrosi dell'anca o coxartrosi

L'anca è una delle articolazioni più frequentemente coinvolte

dall'artrosi (patologia di questa articolazione estremamente

invalidante). Infatti l'artrosi può colpire tutte le

articolazioni, ma in modo speciale quelle sottoposte al carico.

L'artrosi dell'anca si manifesta clinicamente con coxalgia che

si accentua con lo sforzo, e zoppia. L'irradiazione del dolore è

all'linguine alla faccia interna della coscia ed al

ginocchio;limitazione dei movimenti di flessione, estensione,

rotazione interna, rotazione esterna, abduzione ed adduzione.

3) Nell'ambito dell' artrosi del ginocchio o gonartrosi

Possiamo parlare di gonartrosi del compartimento mediale o

laterale con deformità secondarie in varismo o valgismo delle

ginocchia. Artrosi femoro-rotulea secondaria a quadri di

sublussazione-lussazione e condromalacia della rotula.

ALTERAZIONI RADIOGRAFICHE

L'immagine radiologica di artrosi comprende:

Diminuzione della rima articolare, per degenerazione e

assotigliamento della cartilagine

Sclerosi dell'osso subcondrale

Cavità geodiche

Osteofiti articolari (accumulo di materiale catabolico che

favorisce il precipitare di sali di calcio)

Progressiva deformazione dei contorni articolari, per fenomeni

regressivi (ulcerazioni della cartilagini) e fenomeni produttivi

(osteofiti)

Anchilosi ossea subtotale e totale

TRATTAMENTO

La terapia dell'artrosi si basa su diversi criteri fondamentali:

- Somministrare all'organismo sostanze che possono reintegrare

la sostanza fondamentale (mucopolisaccaridi, acido condroitin-

solforico, aminoacidi).

- Somministrare sostanze antinfiammatorie che diminuendo la

flogosi dell'articolazione ed il dolore migliorano anche il

movimento della stessa (FANS e cortisonici).

- Calo ponderale (riduzione del peso per allegerire il carico

articolare)

- Riposo

- FKT (fisiochinesiterapia) che trova nell'artrosi un grande

campo di applicazione.


PAGINE

6

PESO

12.54 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Ortopedia e traumatologia Artrosi. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: la patologia artrosica, affezione degenerativa cronica a carico delle strutture ossee e delle componenti articolari (cartilagine,sinovia, capsula), ecc,.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Ortopedia e Traumatologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Romeo Giovanni.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Ortopedia e traumatologia

Ortopedia e traumatologia – Malattie apparato locomotore
Appunto
Ortopedia e traumatologia – Anomalie sviluppo arti
Appunto
Ortopedia e traumatologia - Patologia del disco intervertebrale
Appunto
Ortopedia e traumatologia – Fratture piatto tibiale
Appunto