Che materia stai cercando?

Oftalmologia – Chirurgia oculistica

Appunti di Oftalmologia Chirurgia oculistica. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Tecniche con Laser ad Eccimeri, PRK (Cheratectomia Fotorefrattiva), LASIK (Laser In Situ Keratomileusis), PRK (o LASIK) guidata dal “fronte d’onda” (aberrometria),... Vedi di più

Esame di Oftalmologia docente Prof. G. Ferreri

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

l’oculista per la determinazione precisa dell’errore refrattivo. Piccole imperfezioni dell’occhio

possono causare il passaggio della luce all’interno dell’occhio con angolazioni differenti, facendo sì

che la luce colpisca la retina in diversi punti; complessivamente, queste imperfezioni sono chiamate

aberrazioni ottiche.

La misurazione del fronte d’onda può essere definita come “l’impronta digitale dell’occhio.” Le

misurazioni del fronte d’onda rivelano lievi, fini variazioni dell’occhio del paziente. Tali variazioni

possono essere uniche, proprio come le impronte digitali.

La tecnica del fronte d’onda usa un dispositivo di misurazione per creare una “mappa”

(aberrometria) che descrive il modo in cui l’occhio focalizza la luce, per determinare con precisione

le irregolarità specifiche e le variazioni rispetto alla media dell’occhio del paziente in esame.

La mappa aberrometrica è molto dettagliata: anziché creare una semplice descrizione generale della

capacità di messa a fuoco dell’occhio (per esempio se è miope, ipermetrope o astigmatico), la

mappa registra ogni lieve distorsione nel percorso che la luce compie passando attraverso l’occhio.

In aggiunta, fini misurazioni della conformazione corneale possono essere effettuate con un

topografo di superficie.

Il vantaggio di avere una PRK o LASIK guidata dal fronte d’onda, in luogo di una tecnica

tradizionale, sta nel fatto che si riduce la possibilità di avere disturbi nella qualità della visione,

come la scarsa visione notturna, difficoltà nella guida notturna, abbagliamenti (glare), aloni e

immagini offuscate nel post-operatorio. Ci sono, inoltre, alcune aberrazioni ottiche che possono

distorcere la visione e che non possono essere corrette con occhiali o lenti a contatto. Queste

possono essere svelate solo con l’analisi del fronte d’onda.

Come viene fatta l’aberrometria (o analisi del fronte d’onda)?

Nei pazienti che devono sottoporsi ad intervento con laser ad eccimeri con la tecnica del fronte

d’onda (detta anche aberrometria), l’oculista crea una “mappa” di entrambi gli occhi utilizzando

uno scanner del fronte d’onda chiamato aberrometro. L’aberrometro produce una mappa molto

dettagliata dei raggi luminosi che passano attraverso l’occhio, mettendo in evidenza le imperfezioni

visive.

Uno specifico flusso di luce viene inviato attraverso l’occhio e viene messo a fuoco sulla retina. Un

onda di raggi luminosi viene riflessa dalla retina e passa attraverso il cristallino, la pupilla e la

cornea. Un sensore, quindi, misura le irregolarità delle immagini del fronte d’onda luminoso che

emerge dall’occhio. Con questo tipo di misurazione, il computer che analizza il fronte d’onda crea

un’accurata mappa tridimensionale dei raggi luminosi che si creano all’interno del sistema ottico di

ciascun occhio.

I dati ottenuti dalla mappa aberrometrica vengono poi utilizzati per impostare il laser, consentendo

così all’oculista di personalizzare il trattamento corneale durante la procedura chirurgica.

LASEK (Laser Epithelial Keratomileusis)

La LASEK corregge la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo. E’ simile alla PRK, ma lo strato

superficiale della cornea (epitelio) viene riposizionato sulla superficie corneale dopo la chirurgia.

La PRK e la LASEK sono simili alla LASIK per il fatto che tutte utilizzano il laser ad eccimeri per

modellare la cornea. PRK e LASEK sono preferite alla LASIK nelle persone con cornee sottili,

perché penetrano meno profondamente nella superficie dell’occhio.

Nella LASEK, l’epitelio viene indebolito e poi sollevato per esporre la cornea. Il laser ad eccimeri,

successivamente, rimodella la cornea, e l’epitelio viene poi riposizionato. Infine, per facilitare la

guarigione, viene posta sull’occhio una lente a contatto protettiva.

L’epitelio viene indebolito e sollevato; l’epitelio viene infine riposizionato

il laser ad eccimeri scolpisce la superficie

corneale esposta

Procedure d’impianto

Segmenti d’anello corneali intrastromali (INTACS)

I segmenti d’anello corneali intrastromali (INTACS) sono pezzetti di plastica semicircolari che

vengono impiantati nella cornea per trattare le forme lievi di miopia. Sono anche utilizzati per altre

patologie che colpiscono la cornea, come il cheratocono. Sono in grado di modificare la curvatura

corneale, regolando così il potere focale dell’occhio in modo che la luce possa convergere proprio

sulla superficie retinica. Gli Intacs vengono inseriti attraverso una piccola incisione vicina al

margine superiore della cornea. L’incisione viene poi chiusa con due piccoli punti di sutura che

generalmente vengono rimossi da due a quattro settimane dopo l’intervento.

A differenza delle chirurgie oculari che vengono effettuate con il laser, gli Intacs sono reversibili: se

vengono rimossi, la cornea torna alla sua forma originale nel giro di poche settimane.

Gli Intacs sono inseriti nella cornea per Immagine degli Intacs in un paziente

cambiarne la forma

Lenti Fachiche

Fino a poco tempo fa, la chirurgia refrattiva per persone con elevati livelli di miopia o ipermetropia

non era possibile. L’entità della correzione di cui avevano bisogno non poteva essere ottenuta con

sicurezza tramite procedure chirurgiche che richiedevano il rimodellamento della cornea.

Ciononostante, i pazienti sottoposti a chirurgia della cataratta erano stati trattati con successo

tramite l’impianto di piccolissime lenti artificiali (chiamate lenti intraoculari o IOL). Nella chirurgia

della cataratta, infatti, la lente naturale (o cristallino) viene rimossa ed al suo posto viene inserita la

cosiddetta IOL, restituendo la possibilità di messa a fuoco della lente naturale, consentendo anche al

paziente affetto da cataratta di correggere la pre-esistente miopia o ipermetropia.

Con un approccio simile, un tipo particolare di IOL che e stato poi battezzato come IOL fachica,

può essere utilizzato per trattare pazienti che non hanno la cataratta ma che hanno bisogno di una

correzione per difetti di refrazione che vanno oltre il livello di sicurezza delle procedure che

utilizzano il laser ad eccimeri. Per preservare l’abilità di messa a fuoco della lente naturale,

necessaria per la visione da vicino, la lente naturale non viene rimossa dall’occhio. La lente fachica,

talvolta indicata come “lente a contatto impiantabile (ICL)”, viene inserita chirurgicamente

all’interno dell’occhio, al davanti del cristallino (o lente) naturale.


PAGINE

6

PESO

107.30 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Oftalmologia Chirurgia oculistica. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Tecniche con Laser ad Eccimeri, PRK (Cheratectomia Fotorefrattiva), LASIK (Laser In Situ Keratomileusis), PRK (o LASIK) guidata dal “fronte d’onda” (aberrometria), ecc.


DETTAGLI
Esame: Oftalmologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Oftalmologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Ferreri Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Oftalmologia

Oftalmologia – Strabismo
Appunto
Oftalmologia – Anatomia dell'occhio
Appunto
Oftalmologia – Ametropie
Appunto
Oftalmologia – Patologia vascolare retinica
Appunto