Che materia stai cercando?

Muscoli - Tabella dei muscoli del corpo divisi per sede. Indicazione di posizione, caratteristiche, origine, decorso, inserzione, azione

Appunti di anatomia umana sui Muscoli - Tabella dei muscoli del corpo divisi per sede. Indicazione di posizione, caratteristiche, origine, decorso, inserzione, azione basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Sforza dell’università degli Studi di Milano - Unimi, facoltà di Medicina e chirurgia, Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia. Scarica... Vedi di più

Esame di Anatomia umana docente Prof. C. Sforza

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Genioioideo Unisce mandibola Da spine mentali In dietro e in A faccia anteriore Prendendo

(sopraioidei) a osso ioide, della mandibola. basso. di osso ioide. punto fisso su

superiormente a osso ioide

miloioideo, abbassa la

contribuisce a mandibola,

formare sposta in avanti

pavimento della osso ioide.

bocca.

Sternoioideo Più mediale , Da faccia interna di In alto. A parte mediale Con la sua

(sottoioidei) unisce lo sterno e manubrio dello del margine contrazione

la clavicola sterno, da capsula di inferiore dell’osso abbassa l’osso

all’osso ioide. articolazione ioide. ioide, abbassa la

sternoclavicolare, da laringe.

estremità mediale di

clavicola.

Omoioideo È il più laterale, Digastrico Ventre inferiore: Ventre inferiore: Ventre Con la sua

(sottoioidei) unisce osso ioide formato da un medialmente a in alto e inferiore: contrazione

alla scapola. ventre incisura di margine medialmente. raggiunge abbassa l’osso

superiore, un superiore della Tendine tendine ioide, tende la

tendine scapola. intermedio: intermedio. lamina

intermedio, un Ventre superiore: decorre tra Ventre pretracheale

ventre dal tendine muscolo superiore: a della fascia

inferiore. intermedio. sternocleidomasto margine inferiore cervicale.

ideo e fascio di osso ioide,

vascolonervoso lateralmente a

del collo. muscolo

Ventre sternoioideo.

superiore: in alto

e medialmente.

Sternotiroideo Profondamente al Da faccia posteriore In alto e un poco A linea obliqua di Con la sua

(sottoioidei) muscolo dello sterno e da lateralmente. faccia laterale contrazione

sternoioideo, prima cartilagine della cartilagine abbassa l’osso

unisce lo sterno costale. tiroidea. ioide.

alla laringe.

Tiroioideo Continuazione Da linea obliqua della A margine Con la sua

(sottoioidei) verso l’alto del cartilagine tiroidea, inferiore del contrazione

muscolo sopra a origine di corpo dell’osso abbassa l’osso

sternotiroideo, muscolo ioide. ioide, prendendo

profondamente al sternotiroideo. punto fisso

muscolo sull’osso ioide

sternoioideo, eleva la laringe.

raggiunge osso

ioide.

Retto anteriore Tra base del Breve. Da massa laterale In alto e A faccia inferiore Flette la testa.

della testa cranio e C1. dell’atlante. medialmente di parte basilare

(prevertebrali) davanti a di occipitale.

articolazione

atlantooccipitale.

Lungo del collo Unisce prime tre Tre fasci: fibre Fibre laterali Fibre laterali Contraendosi da

(prevertebrali) vertebre laterali superiori: da superiori: a un solo lato

toraciche e ultime superiori, fibre tubercoli anteriori di tubercolo inclina

tre vertebre laterali processi trasversi da anteriore lateralmente la

cervicali a prime inferiori, fibre C2 a C5. dell’atlante. colonna

vertebre cervicali. mediali. Fibre laterali Fibre laterali cervicale,

inferiori: da corpo di inferiori: a contrazione di

T1-T2-T3. processi trasversi entrambi i

Fibre mediali: da di C6-C7. muscoli flette la

corpi di T1-T2-T3-C5- Fibre mediali: a colonna

C6-C7. corpi di C2-C3-C4. cervicale.

Lungo della testa Unisce superficie Da tubercoli anteriori A parte basilare di Contrazione da

(prevertebrali) inferiore dell’osso di processi trasversi occipitale. un solo lato

occipitale a da C3 a C6. inclina

vertebre cervicali lateralmente la

decorrendo testa,

ventralmente al contrazione di

lungo del collo. due muscoli

flette la testa.

MUSCOLI LATERALI DEL COLLO

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERIS ORIGINE DECORSO INSERZIONE AZIONE

TICHE

Platisma Nello spessore del Ampia e Da cute e da fascia Decorre verso A cute di Stira e corruga

sottocutaneo, sottile lamina della parte superiore del l’alto e regione la cute del collo,

superficialmente a muscolare. torace e della spalla, medialmente. masseterina, di abbassa la

lamina superficiale davanti a muscoli Fasci più mediali commessura mandibola,

della fascia grande pettorale e possono labiale, di sposta in basso

cervicale. deltoide. incrociarsi su mento, a faccia e lateralmente

linea mediana. esterna di la commessura

mandibola. labiale.

Sternocleidomasto In parte Robusto Con capo sternale da Due capi si A processo Contrazione di

ideo anterolaterale del muscolo margine superiore del fondono in unico mastoideo e uno solo flette la

collo, dà nome alla bicipite. manubrio dello sterno, ventre spesso e parte anteriore testa dal lato

regione omonima. con capo clavicolare da quadrilatero, si di linea nucale della

È in sdoppiamento 4° mediale di faccia dirige in alto e superiore. contrazione e la

di lamina superiore della lateralmente. ruota dal lato

superficiale di clavicola. opposto,

fascia cervicale, contrazione

superficialmente a bilaterale

fascio estende la testa.

vascolonervoso Se punto fisso

del collo. su testa eleva il

torace agendo

come

inspiratorio.

Scaleno anteriore Profondamente Da tubercoli anteriori di In basso. A tubercolo per Punto fisso su

allo processi trasversi da C3 muscolo colonna, solleva

sternocleidomastoi a C6. scaleno della prime due coste,

deo, lateralmente faccia è inspiratorio. Se

a colonna superiore della punto fisso sulle

cervicale, collega prima costa. coste inclina

vertebre cervicali colonna dal

a prime due coste. proprio lato.

Scaleno medio Profondamente Da processi trasversi di Su faccia Punto fisso su

allo ultime sei vertebre superiore di colonna, solleva

sternocleidomastoi cervicali, tra tubercolo prima costa, prime due coste,

deo, lateralmente anteriore e posteriore. posteriormente è inspiratorio. Se

a colonna a solco di punto fisso sulle

cervicale, collega arteria coste inclina

vertebre cervicali succlavia. colonna dal

a prime due coste. proprio lato.

Scaleno posteriore Profondamente Da tubercoli posteriori A faccia Punto fisso su

allo di processi trasversi di superiore di 2^ colonna, solleva

sternocleidomastoi ultime 3-4 vertebre costa. prime due coste,

deo, lateralmente cervicali. è inspiratorio. Se

a colonna punto fisso sulle

cervicale, collega coste inclina

vertebre cervicali colonna dal

a prime due coste. proprio lato.

Retto laterale Tra base del cranio Piccolo. Da massa laterale di In alto e A faccia Inclina testa dal

della testa e C1. atlante. lateralmente. inferiore di proprio lato.

processo

giugulare di

occipitale.

TORACE

MUSCOLI ESTRINSECI

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERISTICH ORIGINE DECORSO INSERZIONE AZIONE

E

Grande pettorale Unisce Forma di ventaglio. Parte clavicolare: da Fasci Con robusto Adduce e ruota

(toracoappendicol superficie Tre capi: parte metà mediale di muscolari si tendine internamente

ari) anteriore del clavicolare, parte margine anteriore della dirigono appiattito a omero, se punto

torace sternocostale, clavicola. lateralmente. cresta del fisso su omero

all’omero, parte addominale. Parte sternocostale: tubercolo solleva il tronco.

delimita Faccia superficiale da faccia anteriore dello maggiore È muscolo

parete in rapporto con sterno e da 2^ a 6^ dell’omero. inspiratorio

anteriore di ghiandola cartilagine costale. accessorio.

cavità mammaria, faccia Parte addominale: da

ascellare. profonda con parte superiore di

piccolo pettorale e lamina anteriore della

muscoli guaina dei muscoli retti

intercostali. anteriori dell’addome.

Triangolo

deltoideopettorale

per passaggio di

vena cefalica tra

suo margine

superiore e

deltoide.

Piccolo pettorale Profondament Con tre digitazioni da In alto e A processo Se punto fisso su

(toracoappendicol e al grande 2^, 3^, 4^ costa. lateralmente. coracoideo della torace abbassa

ari) pettorale. scapola. scapola, a

scapola fissa

solleva coste, è

inspiratorio.

Succlavio Tra clavicola e Piccolo e fusiforme. Da facce superiori di A solco di Abbassa

(toracoappendicol prima costa. prima costa e sua muscolo clavicola.

ari) cartilagine costale. succlavio della

faccia anteriore

della clavicola.

Dentato anteriore Su faccia Ampio e appiattito. Da faccia laterale di Dorsalmente. A margine Sposta scapola in

(toracoappendicol laterale di prime 10 coste con mediale della avanti e in fuori,

ari) gabbia digitazioni che si scapola. solleva coste, è

toracica. intersecano con quelle inspiratorio.

di obliquo esterno

dell’addome.

Diaframma Separa cavità Ampia lamina Pilastro mediale Legamento Con contrazione

toracica da muscolare, destro: da corpi di L2- arcuato si abbassa e

addominale. convessa verso L3-L4. mediani tra solleva ultime 6

Si spinge a alto. Parte fibrosa è Pilastro mediale pilastri coste ampliando

interno di centro tendineo, sinistro: da corpi di L2- mediali destro cavità toracica

gabbia parte muscolare L3. e sinistro. Da con inspirazione,

toracica fino a divisa in parte Pilastri intermedi: da pilastri contemporaneam

4^ costa a lombare, parte corpo di L3 mediali e da ente riduce cavità

destra e 4° costale, parte Pilastri laterali: da legamento addominale e

spazio sternale. Parte processi costiformi di arcuato aumenta

intercostale a lombare formata L2. mediano pressione

sinistra, in da tre fasci Parte costale: da originano due addominale.

inspirazione tendinei di origine facce interne di ultime fasci

forzata si per ogni lato che sei coste con digitazioni muscolari che

abbassa di 2 sono pilastri che si intersecano con delimitano

spazi mediale, quelle di muscolo due orifizi,

intercostali. intermedio, trasverso dell’addome. attraverso

laterale. Tra pilastri Parte sternale: da posteriore e

laterali e intermedi faccia posteriore di inferiore o

passano tronchi del processo xifoideo dello aortico

simpatico. Tra sterno passano aorta

parte costale e e dotto

lombare c’è trigono toracico,

lombocostale che è attraverso

interstizio anteriore e

triangolare. Tra superiore o

parte sternale e esofageo,

costale c’è trigono l’esofago e i

sternocostale che è nervi vaghi.

interstizio Tra pilastri

triangolare. Centro intermedi e

tendineo ha forma mediali

di trifoglio in cui fessura

foglie anteriore, attraverso cui

destra, sinistra, tra passano nervi

la anteriore e la piccolo e

destra c’è orifizio grande

di vena cava splancnico e a

attraversato da destra vena

vena cava azigos e a

inferiore. Fascia sinistra la

diaframmatica emiazigos.

riveste faccia Ogni pilastro

superiore di laterale poco

diaframma, dopo origine

separandola da si divide in

pleura due arcate,

diaframmatica e legamento

base di pericardio, arcuato

e faccia inferiore mediale che si

interponendosi tra fissa a corpi di

questa e peritoneo L1-L2 e a

parietale. disco

interposto,

legamento

arcuato

laterale si

inserisce a

12^ costa.

MUSCOLI INTRINSECI

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERISTI ORIGINE DECORSO INSERZIONE AZIONE

CHE

Elevatori delle Lateralmente alla 12 paia, piccoli Da processi A margine superiore e Sollevano coste,

coste colonna triangolari con trasverso di prime faccia esterna di inspiratori.

vertebrale nella apice in alto. 11 vertebre costa sottostante, tra

parte profonda del toraciche e da tubercolo e angolo

dorso. quello di C7. costale per quanto

riguarda i brevi, i

lunghi possono

saltare una costa e

inserirsi sulla

sottostante.

Intercostali Spazi intercostali. Lamine Da margine In basso e in A margine superiore Inspiratori.

esterni Da colonna muscolari. inferiore di coste. avanti di costa sottostante.

vertebrale a

unione tra le

coste e loro

cartilagini costali,

raggiungono

sterno tramite

membrana

intercostale

esterna.

Intercostali interni Spazi intercostali. Lamine Da labbro mediale In basso e in A margine superiore Espiratori.

Da sterno a muscolari. di solco costale. dietro. di costa e di

angolo costale, cartilagine costale

raggiungono sottostante.

colonna

vertebrale con

membrana

intercostale

interna.

Intercostali intimi Spazi intercostali. Lamine Da margine A margine superiore Espiratori.

Tra linea ascellare muscolari. inferiore di costa, di costa sottostante.

media e sterno. internamente agli

intercostali

esterni.

Sottocostali A interno di Da faccia interna In basso e A faccia interna di Abbassano coste

gabbia toracica, in di una costa. medialmente. costa sottostante. favorendo

prossimità di espirazione.

estremità

posteriori di spazi

intercostali.

Trasverso del Su faccia interna Appiattito. Da faccia Fasci in alto e Con 5 digitazioni a Abbassa

torace di parete posteriore di lateralmente. faccia interna e cartilagini

anteriore del corpo e di margine inferiore di costali, muscolo

torace. processo xifoideo cartilagini costali tra espiratorio.

dello sterno. 2^ e 6^.

ADDOME

MUSCOLI ANTEROLATERALI DELL’ADDOME

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERISTICHE ORIGINE DECORSO INSERZIONE AZIONE

Retto anteriore Da gabbia Spessa lamina Con tre capi da Fibre Tendine su ramo Abbassa coste,

dell’addome toracica a pelvi muscolare. Ventre in faccia esterna di discendono superiore del muscolo

decorrendo a lati guaina del muscolo 5^, 6^, 7^ verticalmente pube, tra espiratorio,

della linea alba. retto dell’addome cartilagine convergendo tubercolo e sinfisi flette torace

formata da aponeurosi costale e dal in grosso pubica. sulla pelvi o

di muscoli laterali processo tendine. viceversa,

dell’addome, interrotto xifoideo. aumenta

da lamine tendinee pressione

trasversali o iscrizioni addominale.

tendinee.

Obliquo esterno Dalla gabbia Ampio e appiattito. Con Da faccia Dall’alto in Fasci muscolari di Abbassa coste

dell’addome toracica alla ampia aponeurosi di esterna di ultime basso e da ultime 3 coste a come muscolo

pelvi. inserzione forma il 8 coste, dietro in labbro esterno di espiratorio, se si

legamento inguinale, incrociandosi avanti. Fasci cresta iliaca. Fibre contrae da un

l’anello inguinale con digitazioni di muscolari da inferiori di solo lato inclina

superficiale e dentato ultime 3 coste aponeurosi colonna lombare

contribuisce a formare anteriore. scendono formano da proprio lato e

guaina di muscoli retti verticalmente. legamento ruota torace da

anteriori dell’addome e Altri fasci inguinale e pilastri parte opposta,

la linea alba. Faccia continuano in laterale e mediale se si contrae da

superficiale del aponeurosi dell’anello entrambi i lati

muscolo rivestita da che si dirige in inguinale flette colonna

fascia superficiale avanti e in superficiale tra lombare.

dell’addome, faccia basso. spina iliaca Aumenta

profonda tramite fascia anteriore pressione

intermedia superiore e addominale.

dell’addome tubercolo pubico.

corrisponde a obliquo Fibre più mediali

interno dell’addome. partecipano a

formazione di

guaina di muscolo

retto anteriore

dell’addome e

linea alba.

Obliquo interno Profondamente Ampia lamina Da terzo laterale Obliquo da Fasci posteriori a Inclina colonna

dell’addome all’obliquo muscolare. Faccia di legamento basso verso margine inferiore lombare e torace

esterno. Da profonda del muscolo inguinale, da alto e da di ultime 3 dal proprio lato,

parte inferiore separata da trasverso spina iliaca dietro verso cartilagini costali. se si contrae

dell’addome a dell’addome da fascia anteriore avanti. Fasci Altri fasci con bilateralmente

gabbia toracica. addominale profonda. superiore, da muscolari ampia aponeurosi flette colonna e

Nel maschio alcuni linea intermedia incrociano che contribuisce a abbassa coste

fasci si uniscono ad della cresta quelli formare guaina come muscolo

altri originati dal iliaca, da fascia dell’obliquo del muscolo retto espiratorio.

tubercolo pubico per toracolombare. esterno. anteriore Aumenta

formare muscolo dell’addome e pressione

cremastere che si linea alba. addominale.

dispone attorno al Margine inferiore

funicolo spermatico e di aponeurosi

al testicolo e solleva unendosi a quella

gonade con del trasverso

contrazione. dell’addome si

inserisce a

margine superiore

del pube e forma

tendine congiunto

o falce inguinale.

Trasverso Profondamente Parte muscolare Da faccia interna Fasci Parte inferiore di Abbassa coste

dell’addome all’obliquo appiattita e ampia di ultime 6 muscolari in aponeurosi come espiratore,

interno aponeurosi. Fibre cartilagini avanti unendosi a quella con obliqui

disposte costali, da fascia continuano dell’obliquo esterno e interno

trasversalmente con toracolombare, con ampia interno dell’addome

direzione da labbro interno aponeurosi dell’addome aumenta

posteroanteriore. di cresta iliaca, che forma tendine pressione

Faccia profonda da metà laterale contribuisce a congiunto o falce addominale

rivestita da fascia di legamento formare inguinale. favorendo

trasversale. inguinale. guaina del svuotamento di

muscolo retto visceri

anteriore addominali e

dell’addome e pelvici.

linea alba.

MUSCOLI POSTERIORI DELL’ADDOME

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERIS ORIGINE INSERZIONE AZIONE

TICHE

Quadrato dei Tra 12^ costa Quadrilatero e Fascio posteriore: da labbro Fascio posteriore: a processi Abbassa 12^

lombi e cresta iliaca. appiattito. interno di cresta iliaca e da costiformi di L1-L2-L3-L4 e a costa e inclina

Formato da legamento ileolombare. margine inferiore di 12^ costa. lateralmente la

due fasci. Fascio anteriore: da Fascio anteriore: a 12^ costa. colonna lombare

processi costiformi di L2-L3- e la pelvi.

L4. ARTO SUPERIORE

MUSCOLI DELLA SPALLA

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERISTI ORIGINE DECORSO INSERZIONE AZIONE

CHE

Deltoide Base a livello di Voluminoso, Parte clavicolare: Fasci in basso Tendine a Contrazione per

scapola e triangolare con da terzo laterale di convergono in tuberosità abduzione dell’omero fino

clavicola, apice a base in alto e margine anteriore robusto tendine. deltoidea del a 90°, se si contrae solo

livello di corpo apice in basso. della clavicola. corpo parte clavicolare si ha

dell’omero. Formato da Parte acromiale: dell’omero. rotazione interna e

Ricopre parte parti da apice e margine flessione dell’omero, se si

laterale di clavicolare, laterale di acromion. contrae parte spinosa si

articolazione acromiale, Parte spinosa: da ha rotazione esterna e

scapolomerale spinosa. margine posteriore estensione dell’omero. Se

determinando di spina della punto fisso su omero

rotondità della scapola. contrazione provoca

spalla. sollevamento del tronco.

Sottoscapola Da faccia Forma Da fossa In alto, passa Con tendine a Adduce e ruota

re anteriore della triangolare. sottoscapolare della sotto a processo tubercolo internamente omero,

scapola a scapola. coracoideo della minore stabilizza articolazione

estremità scapola e dell’omero. della spalla.

prossimale davanti a

dell’omero. articolazione

scapoloomerale.

Sopraspinato Da faccia Forma Da 2/3 mediali di Lateralmente, Tendine si Abduce e ruota

posteriore della piramidale. fossa sopraspinata passa sotto a inserisce a esternamente omero,

scapola a di faccia posteriore acromion e a faccetta stabilizza articolazione

estremità della scapola articolazione superiore di della spalla.

prossimale acromioclavicola tubercolo

dell’omero. re. Tendine maggiore

passa sopra a dell’omero.

capsula di

articolazione

della spalla

Infraspinato Da faccia Forma Da fossa In alto e Tendine si Ruota esternamente

posteriore della triangolare. infraspinata. lateralmente inserisce a omero e stabilizza

scapola a continua con faccetta articolazione della spalla.

estremità tendine che media del

prossimale passa sotto tubercolo

dell’omero. acromion e maggiore

dietro dell’omero.

articolazione

della spalla.

Piccolo Da faccia Cilindrico. Da metà superiore di In alto e A faccetta Ruota esternamente,

rotondo posteriore della superficie ossea tra lateralmente. inferiore di estende, adduce omero,

scapola, fossa infraspinata e Tendine aderisce tubercolo stabilizza articolazione

inferiormente a margine laterale a faccia maggiore della spalla.

infraspinato, si della scapola. posteriore di dell’omero.

porta a estremità capsula

prossimale articolare della

dell’omero. spalla.

Grande Inferiormente a Allungato e Da angolo inferiore Fasci in alto e A corpo Adduce, estende, ruota

rotondo piccolo rotondo, appiattito. della scapola e da lateralmente. dell’omero su internamente l’omero.

da faccia metà inferiore di cresta del

posteriore di parte ossea tra fossa tubercolo

scapola a corpo infraspinata e minore e su

dell’omero. margine laterale solco

della scapola. intertubercola

re.

MUSCOLI DEL BRACCIO

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERISTI ORIGINE DECORSO INSERZIONE AZIONE

CHE

Bicipite Dalla scapola al Origina con due Capo lungo: da Capo lungo: Tendine a Biarticolare, agisce su

brachiale radio. capi, capo tubercolo tendine di origine tuberosità del articolazione

(anteriori) lungo e capo sopraglenoideo decorre in solo radio scapoloomerale con

breve. Da lato della scapola con intertubercolare. stabilizzazione di

mediale di un lungo tendine in Capi si uniscono a rapporti tra testa

tendine di rapporto con testa metà del braccio dell’omero e cavità

inserzione si dell’omero in ventre che glenoidea della scapola

stacca lamina o scorrendo a interno continua in e coadiuva flessione,

lacerto fibroso di articolazione tendine che a abduzione, adduzione

che si fonde scapoloomerale gomito si del braccio, e su quella

con fascia circondato da approfonda tra del gomito

antibrachiale. guaina sinoviale. supinatore e determinando flessione

Capo breve: da brachiale. di avambraccio su

apice di processo braccio, è muscolo

coracoideo della supinatore a

scapola. avambraccio prono.

Coracobrachi Profondamente e Da processo Discende. A terzo mediale Flette e adduce

ale medialmente al coracoideo della della faccia l’omero.

(anteriori) capo breve del scapola. anteromediale del

bicipite. Dalla corpo dell’omero.

scapola

all’omero.

Brachiale Profondamente Piatto e largo. Da facce Scorre su piano Tendine a Flette avambraccio.

(anteriori) al bicipite, anteromediale e osseo, si porta in tuberosità

unisce omero a anterolaterale basso fino a dell’ulna.

ulna. dell’omero, sotto a articolazione del

tuberosità gomito dove

deltoidea. continua in

tendine.

Tricipite Dalla scapola e Robusto, tre Capo lungo: da Tre capi si Tendine a Su articolazione

brachiale dall’omero capi di origine tubercolo uniscono in olecrano dell’ulna. scapoloomerale

(posteriori) all’ulna sottoglenoideo voluminoso ventre adduce e estende

della scapola. che continua in omero, su articolazione

Capo laterale: da basso con robusto del gomito estende

faccia posteriore tendine. avambraccio sul

dell’omero, sopra a braccio.

solco del nervo

radiale.

Capo mediale: da

faccia posteriore

dell’omero, sotto a

solco del nervo

radiale.

Anconeo In continuità con Piccolo, Da superficie In basso e A margine laterale Modesto estensore di

(posteriori) parte triangolare e posteriore di medialmente. di olecrano. avambraccio su

inferolaterale del appiattito epicondilo laterale braccio.

capo mediale del dell’omero.

tricipite

brachiale. Tra

epicondilo

laterale

dell’omero e

estremità

prossimale

dell’ulna. MUSCOLI DELL’AVAMBRACCIO

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERISTI ORIGINE DECORSO INSERZIONE AZIONE

CHE

Pronatore Più laterale dello Origina con due Capo omerale: da Fasci in basso e A metà di faccia Ruota internamente

rotondo strato capi, omerale e epicondilo mediale lateralmente. laterale del radio. avambraccio

(anteriori) superficiale, ulnare. dell’omero. producendo

obliquamente in Capo ulnare: da pronazione, a

metà superiore processo pronazione completa

dell’avambraccio coronoideo flette avambraccio sul

. dell’ulna. braccio.

Flessore Medialmente al Da epicondilo Lungo tendine a Flette mano e

radiale del pronatore mediale base di 2° avambraccio, partecipa

carpo rotondo, da dell’omero, da metacarpale. a pronazione, adduce

(anteriori) parte distale fascia la mano.

dell’omero a antibrachiale.

mano.

Palmare Tra flessore Da epicondilo Breve ventre di Tendine a Tende aponeurosi

lungo radiale e flessore mediale dell’omero origine continua aponeurosi palmare, flette mano

(anteriori) ulnare del carpo. e da fascia con sottile palmare. su avambraccio.

antibrachiale. tendine.

Flessore Più mediale di Origina con due Capo omerale: da Fibre muscolari in Tendine a osso Flette e adduce mano,

ulnare del strato capi, ulnare e epicondilo mediale tendine che passa pisiforme, a contribuisce a supinare

carpo superficiale, da omerale. dell’omero e da profondamente a uncinato, a 5° mano pronata.

(anteriori) parte distale fascia retinacolo di metacarpale.

dell’omero a antibrachiale. flessori, in canale

mano. Capo ulnare: da del carpo.

margine mediale di

olecrano e margine

posteriore di ulna.

Flessore Forma secondo Esteso. Origina Capo Due capi uniti da Linguette a parti Flette falangi medie del

superficiale strato dei con 2 capi, omeroulnare: da arcata tendinea, a laterali di faccia 2°, 3°, 4°, 5° dito, può

delle dita muscoli anteriori omeroulnare e epicondilo mediale metà di palmare di poi flettere mano su

(anteriori) dell’avambraccio radiale. dell’omero e da avambraccio falange media. avambraccio.

. processo muscolo si divide

coronoideo in 4 ventri che

dell’ulna. continuano in 4

Capo radiale: da tendini, tendini in

parte prossimale di canale del carpo e

faccia anteriore del a falangi

radio. prossimali si

dividono in due

linguette.

Flessore Nel terzo strato, Da 2/3 superiori di A metà di A falange Flette falange distale

profondo medialmente al facce anteriore e avambraccio si prossimale tendini del 2°, 3°, 4°, 5° dito,

delle dita flessore lungo mediale di ulna, da divide in 4 ventri a faccia palmare coopera in flessione di

(anteriori) del pollice. membrana che continuano in della falange altre falangi e in

interossea, da 4 tendini che distale. flessione della mano.

margine interosseo passano in canale

del radio. del carpo, a livello

di falange

prossimale.

Flessore Lateralmente al Da 2/3 prossimali Su faccia A faccia palmare Flette falange distale

lungo del flessore di faccia anteriore anteriore del di falange distale del pollice.

pollice profondo delle del radio, da radio, continua in del pollice.

(anteriori) dita. membrana tendine che

interossea, da attraversa canale

processo del carpo, muscoli

coronoideo di eminenza tenar

dell’ulna. e va verso falange

prossimale.

Pronatore In parte distale Piatto e Da faccia e Direzione A 4° distale di Ruota internamente

quadrato di avambraccio, quadrilatero. margine anteriore trasversale. faccia e margine avambraccio per

(anteriori) a ridosso di di ulna. anteriore del pronazione.

membrana radio.

interossea.

Forma da solo 4°

strato di muscoli

anteriori.

Brachioradial Più anteriore di Più lungo dei Da cresta Su faccia laterale Tendine a Flette avambraccio sul

e (laterali) laterali, unisce laterali. sopracondiloidea di avambraccio e processo stiloideo braccio, mantiene

omero a laterale e da a metà di del radio. avambraccio in

estremità distale epicondilo laterale avambraccio posizione intermedia

del radio. dell’omero. continua con tra pronazione e

tendine. supinazione.

Estensore Dorsalmente al Ventre Da cresta Ventre trapassa in A faccia dorsale di Estende e abduce la

radiale lungo brachioradiale. fusiforme. epicondiloidea tendine a metà di base del 2° mano.

del carpo laterale e da avambraccio, che metacarpale.

(laterali) epicondilo laterale costeggia

dell’omero, margine laterale

inferiormente al del radio,

brachioradiale. attraversa 2°

canale del

retinacolo degli

estensori, su

dorso di mano.

Estensore Più posteriore Più breve dei Da epicondilo Ventre A faccia dorsale di Estende e abduce la

radiale breve dei laterali. laterali. Ventre laterale dell’omero, distalmente base del 3° mano.

del carpo fusiforme. da fascia continua a metà metacarpale.

(laterali) antibrachiale, da di avambraccio in

capsula di tendine che

articolazione del attraversa 2°

gomito. canale del

retinacolo degli

estensori, su

dorso di mano.

Estensore Più laterale dei Da faccia Ventre in basso e Delle tre linguette Estende ultime 4 dita,

delle dita muscoli del posteriore di sotto metà di la media si coopera in estensione

(posteriori) piano epicondilo laterale avambraccio inserisce su faccia della mano

superficiale, da dell’omero, da prosegue in 4 dorsale di base di sull’avambraccio.

estremità distale fascia antibrachiale tendini che falange media, la

dell’omero a e da legamento passano nel 4° laterale e la

ultime 4 dita collaterale radiale. canale del mediale si

della mano. retinacolo degli uniscono e si

estensori fino a inseriscono a base

dorso della mano. di falange distale.

A falange

prossimale tendini

si dividono in 3

linguette.

Estensore Medialmente a Da faccia Ventre continua Tendine si fonde Estende mignolo

del mignolo estensore delle posteriore di con tendine che con tendine di indipendentemente da

(posteriori) dita. epicondilo e da passa nel 5° estensore delle altre dita.

fascia antibrachiale canale del dita.

sotto metà di retinacolo degli

avambraccio. estensori e

decorre su 5°

metacarpale.

Estensore Più mediale di Ventre Da epicondilo, da Ventre a metà di Tendine a faccia Estende e adduce la

ulnare del strato fusiforme. fascia avambraccio mediale della mano.

carpo superficiale di antibrachiale, da continua con base del 5°

(posteriori) posteriori. legamento tendine che metacarpale.

collaterale radiale, attraversa 6°

da margine canale del

posteriore di ulna. retinacolo degli

estensori fino a

dorso della mano.

Supinatore Unisce omero a Più breve di Da epicondilo Fasci in avanti, in A facce anteriore Ruota esternamente

(posteriori) radio. strato laterale, da basso e e laterale del avambraccio per

profondo. legamento lateralmente, radio. supinazione.

collaterale radiale avvolgono terzo

e anulare del radio superiore del

e da faccia radio.

posteriore

dell’ulna.

Abduttore Più laterale dei Da facce posteriori Ventre in basso e Tendine a Abduce pollice e mano.

lungo del muscoli dello di ulna e radio, da lateralmente, superficie laterale

pollice strato profondo. membrana incrocia tendini della base del 1°

(posteriori) interossea. degli estensori metacarpale.

radiali lungo e

breve del carpo,

continua con

tendine che

attraversa 1°

canale del

retinacolo degli

estensori.

Estensore Medialmente a Da faccia In basso, circonda A faccia dorsale Estende falange

breve del abduttore lungo posteriore di radio, corpo del radio, della base della prossimale del pollice,

pollice del pollice. da membrana attraversa 1° falange abduce pollice.

(posteriori) Unisce radio a interossea. canale del prossimale del

falange retinacolo degli pollice.

prossimale del estensori.

pollice.

Estensore Tra estensore Suo tendine Da faccia In basso e Tendine a base di Estende falange distale

lungo del breve del pollice insieme a quelli posteriore dell’ulna lateralmente, falange distale del e abduce pollice.

pollice e estensore dell’abduttore e da membrana continua con pollice.

(posteriori) dell’indice. lungo e interossea. tendine che

estensore attraversa 3°

breve del canale del

pollice retinacolo degli

delimitano su estensori, su

margine faccia dorsale di

laterale di 1° metacarpale.

dorso della

mano la

tabacchiera

anatomica che

è depressione

triangolare.

Estensore Più mediale di Da faccia dorsale di Continua con A articolazione Estende indice

dell’indice strato profondo ulna e da tendine che metacarpofalange indipendentemente da

(posteriori) di posteriori. membrana attraversa 4° a dell’indice si azione di estensore

interossea. canale del unisce a tendine delle dita.

retinacolo degli per indice del

estensori, decorre muscolo

su superficie estensore delle

dorsale del carpo. dita.

MUSCOLI DELLA MANO

MUSCOLO POSIZIONE CARATTERISTI ORIGINE DECORSO INSERZIONE AZIONE

CHE

Abduttore Più superficiale Da tubercolo dello In basso e Su superficie Flette e abduce pollice.

breve del di eminenza scafoide e da lateralmente. laterale di base

pollice tenar. retinacolo dei della falange

(eminenza flessori. prossimale del

tenar) pollice.

Opponente Profondamente a Triangolare. Da tubercolo del Su margine Sposta in avanti e

del pollice abduttore breve. trapezio e da laterale di 1° medialmente e ruota

(eminenza retinacolo dei metacarpale. internamente pollice in

tenar) flessori. movimento di


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

38

PESO

54.99 KB

AUTORE

rot89

PUBBLICATO

6 mesi fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di anatomia umana sui Muscoli - Tabella dei muscoli del corpo divisi per sede. Indicazione di posizione, caratteristiche, origine, decorso, inserzione, azione basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Sforza dell’università degli Studi di Milano - Unimi, facoltà di Medicina e chirurgia, Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia. Scarica il file in formato PDF!


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (6 anni)
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher rot89 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Anatomia umana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof Sforza Chiarella.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Anatomia umana

Anatomia umana - muscoli: origine, inserzioni, azioni
Appunto
Anatomia umana - Appunti
Appunto
Anatomia umana - schema cranio: cavità, fosse, fori
Appunto
Riassunto esame Anatomia, prof Sforza, libro consigliato Anatomia Umana, Anastasi
Appunto