Che materia stai cercando?

Midollo spinale Appunti scolastici Premium

Appunti di Neuroanatomia sul midollo spinale basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Morroni dell’università degli Studi Politecnico delle Marche - Univpm, Facoltà di Medicina e Chirurgia. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Neuroanatomia docente Prof. M. Morroni

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LAMINA LIVELLI NUCLEI AFFERENZE EFFERENZE

Tutti i Fibre associative

I Nucleo posterogerminale Radici posteriori

mielomeri intersegmentali

Tutti i Sostanza gelatinosa (di Radici posteriori - Fibre

II Lamine II e IV

mielomeri Rolando) collaterali Fascio spinotalamico

Tutti i Nucleo proprio Radici posteriori - Fibre

III (parte minore) - lamine III e

mielomeri (centrodorsale) collaterali IV

Lamine II e III - Fibre Fascio spinotalamico

Tutti i Nucleo proprio

IV collaterali - Fibre della (parte maggiore) - lamine

mielomeri (centrodorsale) corteccia sensitiva III e IV

Tutti i Radici posteriori - Fibre Fibre di associazione

V Nucleo reticolare (C5-L3)

mielomeri della corteccia sensitiva intersegmentale

Rigonfiament

i cervicale e Nuclei visceroeffettori Radici posteriori - Fascio Fascio spinotalamico -

VI lombare, parasimpatici (anterolaterale tetto spinale e Lamine VIII e IX - Radici

mielomeri e posteromediale S1-S5) vestibolospinale anteriori

sacrali Neuroni del II tipo di Golgi -

Cellule di Renshaw - Neuroni

di associazione Fascio spinocerebellare

intersegmentale - Neuroni di Radici posteriori - Fascio

Tutti i dorsale e ventrale - Fascio

VII proiezione - Colonna dorsale tetto spinale e

mielomeri spinotalamico -Lamine VIII

(di Clarke C8-L3) - Colonna vestibolospinale e IX - Radici anteriori

intermedio mediale -

Colonna intermediolaterale

(C8-L2) Lamine VI e VII - Fasci

Neuroni funicolare di reticolospinale e

Tutti i Motoneuroni controlaterali -

VIII associazione e radicolari vestibolospinali -

mielomeri Radici posteriori

(motoneuroni) fascicolo longitudinale

mediale

Lamine VI e VIII - Radici

Tutti i Neuroni radicolari

IX posteriori - Fasci Radici anteriori

mielomeri (motoneuroni) corticospinali

Tutti i

X Neuroni molto radi / /

mielomeri

NERVI SPINALI

Fanno parte del SNP. Sono costituiti da una radice anteriore che ha la sua origine reale nelle corna

anteriori rappresentata dalle cellule radicolari somatiche e viscerali e una radiche posteriore che

origina dal ganglio spinale (in prossimità del foro intervertebrale lungo la radice posteriore), dove si

trovano neuroni sensitivi pseudounipolari. Le due radici si uniscono e formano appunto il nervo

spinale. I neuroni sensitivi pseudounipolari dei gangli spinali hanno assoni che a breve distanza

dall’origine si dividono a T: il ramo periferico si porta ai recettori periferici mentre quello centrale nel

MS per prendere contatto con cellule funicolari o motoneuroni. Alcuni neuroni pseudounipolari

mandano i propri assoni direttamente ai cordoni posteriori , da dove risalgono nel tronco encefalico

per raggiungere cellule sensitive su cui scaricare le informazioni (sensibilità epicritica esterocettiva

e propriocettiva).

SOSTANZA BIANCA DEL MIDOLLO SPINALE

È costituita da fasci nervosi organizzati longitudinalmente in cordoni anteriori, laterali e posteriori.

Ciascun fascio nervoso è a sua volta costituito da assoni mielinici che hanno in comune i nuclei di

origine e di terminazione (gli assoni possono essere ascendenti o discendenti).

Altri fasci non hanno decorso longitudinale, ma trasversale: sono le fibre commessurali, che

passando da una metà all’altra del MS costituiscono la commessura bianca, oppure le fibre

radicolari, che entrano nella costruzione delle radici anteriori e posteriori dei nervi spinali.

La maggior parte dei fasci nervosi ha un nome che ne indica l’origine e la terminazione.

ASPETTI FUNZIONALI DEL MIDOLLO SPINALE

Le informazioni dalla periferia devono giungere alle formazioni nervose superiori, e ciò avviene

attraverso le vie nervose ascendenti o sensitive. Le risposte elaborate vengono attuate tramite vie

discendenti o effettrici.

Si è soliti definire vie piramidali i fasci discendenti diretti (fascio corticonucleare e corticospinale)

corticospinali e vie extrapiramidali tutti gli altri fasci discendenti. Quelle piramidali sono implicate

nei movimenti fini , mentre le vie extrapiramidali sono coinvolte nei movimenti automatici. Tuttavia,

qualunque sia la sequenza motoria complessa che deve essere eseguita, piramidale ed

extrapiramidale, agiscono in maniera combinata (la distinzione tra i due sistemi ha valore in

neuropatologia).

Tra i fasci discendenti del MS bisogna considerare anche quelli a partenza dall’ipotalamo (fascio

ipotalamospinale), da parti della formazione reticolare (fascio reticolospinale) e dal tetto del

mesencefalo (fascio tettospinale), diretti a stimolare i neuroni visceroeffettori (simpatici e

parasimpatici).

VIE DISCENDENTI (motorie)

Via piramidale  FASCIO CORTICOSPIALE  2 fasci: uno nel cordone anteriore (corticospinale

diretto) e uno in quello laterale (corticospinale crociato). Nascono nella corteccia cerebrale,

precisamente nell’area motrice primaria del lobo frontale (circonvoluzione precentrale).

Fascio corticospinaleentrambi i fasci originano dai neuroni della corteccia cerebrale e scendono

insieme (con il nome di fascio corticospinale). Percorrono tutto il tronco encefalico, dove cedono

collaterali per i nuclei somatomotori dei nervi cranici.

A livello della faccia anteriore del midollo allungato (bulbo) circa l’85% delle fibre che compongono

il fascio corticospinale si incrociano con quello controlaterale (1° DECUSSAZIONE) e prosegue nel

cordone laterale del MS (corticospinale laterale o crociato), mentre il restante 15% discende nel

cordone anteriore omolaterale del MS (corticospinale anteriore o diretto). Quest’ultimo decussa (2°

ECUSSAZIONE) leggermente verso l’antimero opposto (nella commessura anteriore) per

scaricarsi direttamente poi sui motoneuroni α e γ. Il fascio corticospinale crociato solo in piccola

parte innerva i motoneuroni α e γ, cooperando con quello diretto; gran parte delle fibre di questo

fascio si scarica su neuroni sensitivi e su interneuroni con lo scopo di regolare l’afflusso di

informazioni tattili, pressorie e propriocettive provenienti dalla periferia e dirette al cervelletto e alla

corteccia cerebrale, ma anche di contribuire alla scelta da parte del MS del programma motorio da

usarsi per l’esecuzione di un dato movimento riflesso.

Via extrapiramidale  è composta dai seguenti fasci:

Fascio vestibolospinale  composto da due fasci, uno mediale ed uno laterale, che hanno origine

dai nuclei vestibolari del bulbo che ricevono informazioni in relazione all’equilibrio. Termina nei

motoneuroni spinali.

Fascio tettospinale  nasce dal tetto del mesencefalo, intercalato nelle vie visive ed acustiche

(ruota tronco e colla verso un determinato stimolo visivo od uditivo).

Fascio longitudinale mediale  unisce i nuclei dei nervi cranici con i motoneuroni spinali, ma

anche con i nuclei oculomotori. Coordina i movimenti degli occhi con quelli della testa e del collo.

Fascio reticolo spinale composto da due fasci, uno laterale ed uno mediale, il primo origina dal

reticolo bulbare (inibisce i motoneuroni) mentre il secondo dal reticolo pontomesencefalico (ha

azione facilitatrice).

Fascio rubrospinale (crociato) nasce dal nucleo rosso del mesencefalo, è poco sviluppato

nell’uomo e la sua funzione non è ancora chiara.

Vie aminergiche si trovano nel cordone laterale ed anteriore. Controllano la sostanza gelatinosa.

Fibre ipotalamospinali situate nel cordone laterale, controllano i neuroni motori viscerali.


PAGINE

10

PESO

684.36 KB

AUTORE

Feds.92

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Neuroanatomia
Corso di laurea: Corso di laurea in fisioterapia (ANCONA)
SSD:
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Feds.92 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Neuroanatomia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico delle Marche - Univpm o del prof Morroni Manrico.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Neuroanatomia

Le ossa del cranio
Appunto
Tronco encefalico
Appunto
Diencefalo
Appunto
Cervelletto
Appunto