Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Focus group e analisi di rete

martedì 28 gennaio 2014

L'analisi del Focus Group non sempre è stata condotta con molto rigore anche se

• esistono in letteratura suggerimenti su come trattare il materiale empirico.

Nella fase di analisi dei dati esistono due percorsi:

• 1. quello più "quantitativo" che si rifà alla content analysis

2. quello più "qualitativo" definito etnografico o narrativo.

I dati raccolti attraverso un Focus Group sono dati di GRUPPO.

• Le persone non sono isolate, dicono certe cose perche stanno interagendo con

○ altre persone.

Non possiamo non tener conto di ciò che viene detto a prescindere dal contesto.

○ Questi dati di gruppo scaturiscono dunque dalle interazioni fra le persone.

○ Il gruppo che partecipa ad un Focus Group è in genere costruito "ad hoc", è

○ composto da sconosciuti, ha brevissima durata e si distingue da un gruppo

naturale.

L'analisi di rete o "social network analysis" è una tecnica concepita per le

• RELAZIONI, dunque come posso applicarla al focus group dove invece dominano le

interazioni?

Dal punto di vista metodologico per studiare le relazioni dobbiamo

○ necessariamente partire dalle interazioni.

Una relazione non è altro che un insieme di interazioni.

○ Se voglio studiare empiricamente una relazione non la posso osservare

○ astrattamente da qualche parte, quello che invece posso osservare con i miei

occhi sono le interazioni.

Quando siamo in relazione con qualcuno, nell'ambito di questa relazione esistono

○ numerose interazioni, sono queste che alla fine hanno prodotto la relazione.

Dunque la relazione è l'esito di queste interazioni.

Per fare ciò devo raccogliere un nuovo tipo di dati, chiamati RELAZIONALI

• Dati che riguardano le persone prese a due a due

○ Vanno raccolte informazioni che riguardano sia i contenuti emersi dai dibattiti,

○ sia come tali contenuti siano emersi

I dati da registrare sono essenzialmente tre:

1. Posso raccogliere dati relazionali

2. Dati di attributo

3. Dati che descrivono i legami tra le persone del focus Group.

Chi raccoglie i dati?

• Colui che raccoglie i dati non è il moderatore, che è impegnato a gestire la

○ discussione, ma è una seconda figura chiamata OSSERRVATORE o assistente

moderatore

Annota le dinamiche e le informazioni principali che via via emergono dai

 dibattiti

Ve ne possono essere più di uno o nessuno

Metodologia-Focus group e analisi di rete Pagina 1

Ve ne possono essere più di uno o nessuno

 Possono essere palesi o dissimulati

 Possono svolgere numerosi ruoli

 Soprattutto si occupa della raccolta dei dati relazionali; per questo richiede

 una continua attenzione ed è utile che si dedichi esclusivamente a questa

attività

Come fa?

• Per la raccolta dei dati relazionali usa una matrice, uno strumento denominata

○ SOCIOMATRICE o matrice di adiacenza.

Come funziona?

• È una matrice quadrata, cioè che ha lo stesso numero di righe e lo stesso numero

○ di colonne

Se incrociamo un nome con un altro risulta un numero. Questo numero

○ rappresenta il numero di volte in cui un individuo rivolge la parola ad un altro;

Se il numero è zero significa che le due persone non hanno mai parlato tra loro.

○ Le coppie hanno un verso, inizio dalle righe e arrivo alle colonne.

○ Bisogna tenere in considerazione anche il fatto che non è detto che se un

○ individuo rivolge la parola ad un altro questo fa lo stesso. Infatti quando sono

presenti due numeri le relazioni sono dette biunivoche

Per quanto riguarda gli attributi dei soggetti, prima delle elaborazioni è

○ necessario costruire una matrice casi per variabili con tutte le informazioni di cui

disponiamo relativamente ai partecipanti

Attraverso la matrice possiamo accedere ad una serie importante di misurazioni

Attraverso le informazioni raccolte con la sociomatrice possiamo costruire un

• SOCIOGRAMMA o rete

È la rappresentazione grafica delle interazioni determinatesi durante il Focus

○ Group

Gli individui sono rappresentati da punti e le relazioni tra questi da linee che li

○ uniscono

Lo spessore dei legami è direttamente proporzionale al numero di volte in cui due

○ persone sono entrate in interazione tra loro

Possono essere presenti anche dei nodi senza legami; Ciò significherebbe che non

○ sono entrati in interazione con il resto del gruppo; potrebbe essere il caso del

timido o dell'apatico

La relazione pendente la ritroviamo negli individui che hanno interagito con una

○ sola persona del gruppo; dunque dipendono da un'unica persona

Possono anche essere presenti dei sottogruppi, due gruppi tenuti insieme solo da

○ alcune persone

Va tenuta in considerazione la densità della rete, cioè se vi è stata un'alta

○ interattività o una bassa interattività. Possono essere distinte reti a maglia

larga, reti a maglia media e reti a maglia stretta, distinte in base ai valori che

assume la densità della rete

In un intervallo da 0 a 0,4 = rete a maglia larga

 In un intervallo da 0,4 a 0,6 = rete a maglia media

Metodologia-Focus group e analisi di rete Pagina 2


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

6

PESO

330.63 KB

AUTORE

kiara24

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione per le culture e le arti
SSD:
Università: Palermo - Unipa
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kiara24 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Metodologia della ricerca sociale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Palermo - Unipa o del prof Trobia Alberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze della comunicazione per le culture e le arti

Riassunto esame sociologia dei processi culturali e comunicativi, docente Frazzica, libro di testo consigliato "Cultura in (s)vendita", autore Notari
Appunto
Riassunto esame sociologia dei processi culturali e comunicativi, docente Frazzica, libro di testo consigliato "rappresentazioni della Sicilia. Un’indagine quali-quantitativa", autore: Giovanni Frazzica
Appunto
Riassunto esame sociologia dei processi culturali e comunicativi, docente Frazzica, libro consigliato "Sociologia della cultura", autore Griswold
Appunto
Riassunto esame sociologia dei processi culturali e comunicativi, docente Giovanni Frazzica, libro consigliato "Sociologia dei processi culturali", autore Sciolla
Appunto