Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Attraverso il bulbo passano fasci di fibre nervose che collegano

l’encefalo e il midollo spinale: questi fasci, proprio all’altezza del bulbo,

s’incrociano, per cui l’emisfero sinistro controlla la parte destra del

corpo e viceversa.

Midollo spinale

Il ha una forma quasi cilindrica e scorre dentro il canale

vertebrale, terminando all’altezza della seconda vertebra lombare. La

sostanza grigia è situata all’interno ed è disposta come una farfalla ad

ali aperte: Dalle ali ventrali

partono i nervo motori

che raggiungono le varie

parti del corpo e

comandano il movimento

dei muscoli volontari e

l’azione di varie

ghiandole; dalle ali

dorsali arrivano i fasci

dei nervi

Sensoriali, che portano al

midollo spinale le

sensazioni provenienti

dalle varie parti del corpo

(dal collo in giù).

Ogni interruzione del midollo spinale provoca la perdita totale del

movimento e della sensibilità della parte del corpo corrispondente.

Il Sistema nervoso periferico è costituito da nervi che collegano le

varie parti del corpo al SNC. Ci sono 12 paia di nervi

encefalici/cranici e 31 paia di nervi spinali.

Dal punto di vista funzionale è possibile distinguere tre tipi di nervi:

Nervi sensoriali, formati da fasci di fibre che portano stimoli e

• sensazioni dalla periferia al SNC;

Nervi motori, fasci di fibre che portano i comandi del SNC ai

• muscoli volontari e alle ghiandole endocrine;

Nervi misti, formati da parte delle fibre sensoriali e da parte di

• fibre motorie. Nervo acustico

Fra i nervi encefalici molto importanti vi sono il ,

Nervo ottico

dall’orecchi alla zona temporale, il , dalla retina alla zona

Trigemino

occipitale, il , che regola la sensibilità delle mascelle,

Nervo facciale

dell’occhio e del naso, il , che regola le espressioni

Nervo vago

facciali, il , che si collega alla laringe, all’apparato

respiratorio, al tubo digerente e al cuore.

Il Sistema nervoso autonomo o vegetativo è involontario, anche

se parzialmente controllato dal SNC, e controlla le attività di tutti gli

organi interni.

È costituito da un Sistema simpatico, detto anche ortosimpatico o

gransimpatico, che è formato da masse di cellule nervose, i gangli,

che affiancano da entrambi i lati la colonna vertebrale, dal collo al

linguine; e dal sistema parasimpatico, costituito da fibre nervose

nervi encefalici

vagali, i , e da quelle spinali della regione sacrale.

Tutte queste fibre innervano gli organi della vita vegetativa e ne

regolano le attività, agendo spesso in modo antagonista: ad esempio,

mentre il S. simpatico, con le sue fibre, aumenta la frequenza del

battito cardiaco, il nervo vago ne determina una sua diminuzione di

frequenza.

Infatti, il S. simpatico, è il responsabile dello stato di allerta ed il suo

neurotrasmettitore tipico è la Noradrenalina; mentre il S.

parasimpatico predispone l’organismo alle condizioni di riposo e il suo

neurotrasmettitore tipico è l’Acetilcolina.

La natura dell’impulso nervoso e il potenziale d’azione

Gli impulsi nervosi costituiscono una modalità di trasmissione di

segnali che si basa sull'alterazione del normale equilibrio di cariche

elettriche presenti sulla superficie interna e quella esterna della

membrana cellula.

La membrana cellulare di tutte le cellule risulta polarizzata a causa

della ripartizione di cariche elettriche di segno diverso tra le due

facce della membrana: le cariche elettriche negative si accumulano

verso l'interno e quelle positive verso l'esterno. Tale differenza di

carica elettrica genera una differenza di potenziale, che prende il

nome di potenziale di membrana a riposo. La membrana, per tali

proprietà elettriche, viene definita polarizzata.

Il potenziale di riposo è in gran parte dovuto alla disuguale

+ +

distribuzione di ioni sodio (Na ) e potassio (K ) tra l'interno e

+

l'esterno del neurone: all'interno della cellula vi sono più ioni K ,

mentre all'esterno si trovano più ioni Na . Questa differenza di carica

+

è mantenuta dalla cosiddetta pompa sodio-potassio, che si trova

nella membrana cellulare e che trasporta attivamente all'esterno ioni

+ +

Na e all'interno ioni K .

Molti stimoli meccanici, fisici o chimici bloccano la pompa del sodio

per cui gli ioni sodio entrano nella cellula, depolarizzazione, e la

polarità si inverte: positivo l’interno e negativo l’esterno.

Tutte le cellule dell'organismo,

dunque anche i neuroni,

possiedono una membrana

polarizzata; quando a un

neurone viene applicato uno

stimolo che raggiunge una

potenza adeguata, le proprietà

della membrana cambiano, ed

essa diventa molto più

+

permeabile allo ione sodio Na :

questo ione, quindi, entra

rapidamente nella cellula e

produce una carica netta

positiva all'interno del neurone.

Ciò provoca un cambiamento del potenziale elettrico della membrana,

che si depolarizza. Quando una quantità sufficiente di ioni Na è

+

entrata nella cellula, in modo da invertire completamente il potenziale

e da avere all'interno una carica netta positiva invece che negativa, si

raggiunge una condizione che prende il nome di potenziale

d'azione.

La velocità di spostamento di un impulso lungo un nervo dipende

dall'intensità dello stimolo e dalle proprietà del nervo stesso. L'impulso

nervoso si produce solo quando lo stimolo raggiunge un determinato

valore-soglia.


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

10

PESO

4.05 MB

AUTORE

Exxodus

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Medicina sul sistema nervoso. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: neurone, pirenoforo, neurite, assone, guaina mielinica, nodi di Ranvier, cellule di Schwann, neuroni sensoriali, neuroni motori, neuroni di associazione, il sistema nervoso centrale (SNC).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina "A" (a ciclo unico)
SSD:
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Exxodus di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sistema nervoso e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scienze mediche Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in medicina "a" (a ciclo unico)

Genetica - Esercizi
Esercitazione
Medicina Legale, Fallani - Riassunto
Appunto
Medicina legale - nozioni generali
Appunto
Metodologia Medico Scientifica Clinica - La Visita Medica
Appunto