Che materia stai cercando?

Lettura approfondita del mito di Tristano Appunti scolastici Premium

Lettura approfondita dei caratteri del mito di Tristano e Isotta da parte del filosofo svizzero Denis De Rougemont, nei saggi "L'amore e l'occidente" (1939) e "Nuove metamorfosi di Tristano" (1961).
Analisi della trama attraverso il Modello Attanziale di Greimas;
Lettura del secondo livello della storia, quello dell'amore infelice;
Lettura del modello mistico di congiunzione di amore e... Vedi di più

Esame di Elementi di storia del cinema italiano docente Prof. L. Cuccu

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Lettura approfondita del mito di Tristano

Quadro concettuale della teoria di De Rougemont (amore – passione – morte).

Analizziamo il mito attraverso lo schema del MODELLO ATTANZIALE di GREIMAS:

• Asse di Comunicazione

◦ DESTINATORE: Fatalità/Destino, il filtro d'amore

◦ OGGETTO VALORE: l'Amore Passione, che sarebbe l'amore cortese, che

secondo De Rougemont porterebbe all'amore per l'amore, fino all'amore

per la morte, simbolo di conoscenza mistica.

◦ DESTINATARIO / SOGGETTO: Tristano e Isotta

• Asse del Desiderio

◦ SOGGETTO

◦ OGGETTO

◦ AIUTANTE: Isotta dalle bianche mani

◦ ANTAGONISTA: felloni, re Marco, Tristano stesso (in varie occasioni

vuole la separazione da Isotta ecc...)

Lo  schema  attanziale  ha  due  facce  di  signi3icato:  

1. Melodramma  d'amore  infelice,  trasmesso  nei  secoli  3ino  a  diventare  la  base  di  

una  cultura  di  massa  →  SUPERFICE  DEGRADATA

2. Modello  mistico  di  congiunzione  dell'amore  con  la  morte,  per  la  verità;  

analizzata  da  De  Rougemont  in   è  quella  più  

“L'amore e l'occidente” (1939)

profonda.  Il  vero  amore:  piacere  estremo,  sublime  fonte  di  conoscenza.  →  

PROFONDITA'

Lo  schema  ci  serve  per  capire  quanto  di  questa  pulsione  venga  rappresentato  

tutt'oggi  nel  cinema,  con  visioni  che  ribaltano  l'apparente.  Il  sistema  di  valori  che  

viene  rappresentato  mette  vicine  amore  e  morte,  come  conquista  della  felicità.

In “Nuove metamorfosi di Tristano” (1961) viene descritta la situazione degradata in

quegli anni (anni 60), con tutte le nuove tendenze che avrebbero investito l'Europa di lì a

10 anni: sesso libero, erotismo esplicito, conformismo di massa, per arrivare allo

spostamento dell'asse concettuale verso una necessità antisociale di usare l'amore

passione per arrivare alla morte. Questo contesto degradato non è adatto all'astrazione del

mito: per questo è necessario astrarre i concetti dal contesto sociale.

La società del tempo permetteva di fare tutto, così i giovani hanno bisogno di qualcosa di

proibito da infrangere (la morte).

La forza del mito travolge gli ostacoli che impediscono la morte, ma quando la società

non impone più ostacoli, il tutto diventa gioco. Ma non è stato proprio così: nel 1962

negli Stati Uniti il governo impose molti divieti, e lo vediamo dalla pubblicazione di

romanzi che esprimono questo disagio. I romanzi di “Lolita”, “Il dottor Zivago” e

“L'uomo senza qualità”, sono esempi moderni della sopravvivenza di Tristano in una

società che frena il naturale impulso umano.

Il proibito conduce alla morte, la rottura dell'ordine, il trovarsi davanti ad un

impedimento produce sensazioni estatiche.

In questo degrado quello che rimane è la figura dell'EROE archetipico: Tristano è bello e

forte, un eroe vittorioso; Isotta è bellissima, la donna – diva del cinema, dark lady, ribelle,

trasgressiva; Isotta dalle bianche mani è una donna a cui viene negato ogni valore (come


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

2

PESO

71.38 KB

AUTORE

agna.nya

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Lettura approfondita dei caratteri del mito di Tristano e Isotta da parte del filosofo svizzero Denis De Rougemont, nei saggi "L'amore e l'occidente" (1939) e "Nuove metamorfosi di Tristano" (1961).
Analisi della trama attraverso il Modello Attanziale di Greimas;
Lettura del secondo livello della storia, quello dell'amore infelice;
Lettura del modello mistico di congiunzione di amore e morte;
Analisi dei romanzi contemporanei che riprendono le caratteristiche del mito "Lolita", "L'uomo senza qualità", "Il dottor Zivago";
(x esame 2015/16 -> riassunto delle schede "Le bugie di Isotta" e "Nuove metamorfosi di Tristano")


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in discipline dello spettacolo e della comunicazione
SSD:
Università: Pisa - Unipi
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher agna.nya di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Elementi di storia del cinema italiano e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Pisa - Unipi o del prof Cuccu Lorenzo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Elementi di storia del cinema italiano

Antonioni - Professione: reporter
Appunto
Visconti - Morte a Venezia
Appunto
La Bellezza, la Verità, la Morte, le metamorfosi di Tristano (Lezione introduttiva)
Appunto
Bertolucci - Ultimo Tango a Parigi
Appunto