Che materia stai cercando?

Le Corbusier, Storia dell'architettura Appunti scolastici Premium

Appunti di Storia dell'architettura per l'esame della professoressa Marandola. Gli argomenti trattati sono i seguenti: Le Corbusier pseudonimo di Charles-Edouard Jeanneret, L’ultima opera di La Chaux, i suoi viaggi, la villa Savoye, a Poissy
(1929–'31).

Esame di Storia dell'architettura dal corso del docente Prof. M. Marandola

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Nel  1922  affrontando  sempre  più  la  teoria  delle  costruzioni  in  serie  e  dedicandosi  molto  all’urbanistica  egli  

arriva  al  piano  per  una  città  di  3  milioni  di  abitanti,  i  cui  principi  sono  chiari:  esaltazione  del  nucleo  centrale,  

aumento  della  densità,  razionalizzazione  della  circolazione,  potenziamento  degli  spazi  verdi.    

Ritornando  ai  suoi  viaggi  e  a  come  essi  avevano  inciso  nei  suoi  insegnamenti  e  nelle  sue  realizzazioni,  

possiamo  ricordare  come  è  rimasto  colpito  dalla  certosa  d’Ema  in  Sud  Italia  e  come  si  è  inspirata  a  essa  

nella  progettazione  delle  Immeubles-­‐Villas  in  cui  è  presente  una  composizioni  di  abitazioni,  sovrapposte,  

con  soluzioni  particolari  che  permettono  ad  ogni  unità  di  avere  un  proprio  giardino.  Ogni  alloggio  è  in  realta  

una  piccola  casa  posta  a  qualsiasi  altezza  sopra  al  piano  stradale.  La  densità  dei  quartieri  rimane  identica  a  

quella  attuale,  ma  le  case  sorgono  più  in  alto  e  le  prospettive  sono  allargate.  

La  prima  grande  realizzazione  è  la  villa  La  Roche-­‐  Jeanneret,  una  villa  per  due  famiglia  che  appare  però  

come  un'unica  unità:  è  uno  dei  vantaggi  del  sistema  dom-­‐ino  con  una  pelle  a  finestre  in  linea.  La  Roche  è  un  

banchiere,  scapolo,  collezionista  d’arte  la  sua  porzione  è  realizzata  secondo  la  complessa  ricerca  

architettonica  di  Le  Corbusier:  l’ingresso  immette  in  una  Hall  a  tutta  altezza,  di  limitate  dimensioni,  ma  

risolta  in  modo  da  esaltarla  spazialmente;  tramite  una  rampa  si  arriva  al  padiglioncino  dell’esposizione  che  

presenta  un  lato  arcuato,  lungo  il  quale  sale  una  rampa  elemento  molto  importante  che  Le  Corbusier  

riprenderà.  

L’edificio  è  un  edificio  a  corte  dove  al  suo  interno  sono  presenti  spazi  verti  e  ricreativi,  la  strada  carrabile  è  

situata  al  di  sotto  della  strada  pedonale  posto  allo  stesso  livello  degli  ingressi  di  questi  maestosi  “parchi”,  gli  

alloggi  hanno  una  forma  ad  L  creando  cosi  in  facciata  un  sorta  di  ritmo  ben  preciso  costituiti  da  spazi  pieni  

costituite  da  grandi  vetrate  e  spazi  vuoti  arretrati  in  cui  è  presente  il  giardino  della  casa.  

 Nel  1926  –  '27  realizza  la  casa  Stein  (Garches),  una  famiglia  molto  amica  di  Picasso.  La  facciata  è  

matematica  (sezione  aurea);  ma  vi  sono  eventi  particolari,  che  sembrano  non  c'entrare  niente:  anzitutto  la  

pensilina  sull'entrata,  una  scultura  vera  e  propria,  non  indispensabile  all'abitazione;  ma  c'è  un  balconcino  a  

lato,  ed  un  foro  in  alto,  che  lascia  intravvedere  le  peculiarità  del  tetto.  Ha  ancora  le  finestre  in  linea,  che  

non  permettono  di  comprendere  il  funzionamento  interno.  Il  retro  è  tutta  un'altra  storia:  sono  invertiti  i  

rapporto  di  vuoto  -­‐  pieno  delle  vetrate,  c'è  la  scala  per  il  giardino  che  domina  la  scena,  nel  mezzo.  Nelle  

piante  si  apprezza  la  libertà  permessa  da  sistema  dom-­‐  ino:  è  del  tutto  svincolato  con  l'esterno,  e  anche  i  

piani,  tra  loro,  condividono  soltanto  la  scala.    

La  villa   Savoye,  a  Poissy  (1929  –  '31),  può  sembrare  perfetta,  una  nuova  rotonda,  con  i  suoi  quattro  fronti  

uguali,  pare  discendere  direttamente  dal  piano  per  la  città  da  3  milioni  di  persone.  Non  è  così:  è  una  

scultura  bianca,  elevata,  ma  come  ormai  è  intuibile  l'involucro  nasconde  una  serie  di  sorprese,  soprattutto  

lo  scavo  nel  piano  d'abitazione,  una  sottrazione  di  materia  che  provoca  inevitabilmente  un'asimmetria.  

Sull'esterno  questo  si  riflette  in  modo  non  proprio  evidente,  in  quanto  questa  parte  delle  finestre  manca,  è  

aperta.    

La  pianta  è  ancora  più  frantumanta  della  Stein,  ma  rimangono  fissi  due  elementi  fondamentali:  la  scala  e  la  

rampa,  che  porta  dalla  base  al  solarium.  L'arrivo  è  un  momento  particolare:  dopo  l'ultima  curva  si  vede,  

proprio  in  fronte,  sul  muro  del  solarium,  un'apertura  sul  cielo,  il  “grande  lago”  (Le  Corbusier).  

Per  combattere  la  grande  crisi  degli  alloggi,  nel  1945  il  governo  francese  lancia  un  programma  che  prevede  

la  costruzione  di  edifici  popolari  a  sovvenzione  statale.  Il  ministro  della  Ricostruzione  e  dell’Urbanistica,  

dimostrando  di  essere  sensibile  alle  sfide  dell’architettura  moderna,  commissiona  a  Le  Corbusier  la  

realizzazione  a  Marsiglia,  di  uno  di  questi  stabili.  Da  un  punto  di  vista  estetico  non  si  può  certamente  

affermare  che  tale  opera  architettonica  presenti  richiami  classicheggianti,  ne  che  ne  segua  i  canoni.  L’Unità  


PAGINE

3

PESO

87.46 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'architettura
SSD:
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher ilenia.gargano1 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Marandola Marzia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze dell'architettura

Storia dell'Architettura dal 1400 al 1600
Appunto
Riassunti di storia dell'architettura antica e medievale
Appunto
Appunti di meccanica delle strutture
Appunto
Domande di tecnica delle costruzioni
Appunto