Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Uta-awase,

Nel periodo Heian si sviluppano le cioè concorsi poetici giudicati dalla corte

imperiale. Il vincitore aveva più possibilità di farsi strada nel mondo del lavoro. Queste

poesie dovevano essere composte su topiche assegnate (daiei) quali luna, fiori, etc. Da

questo momento sono definitivi poeti solo coloro che fanno parte della vita di corte a

differenza del passato. maki,

Il Kokinshū è formato da 20 cioè volumi. I volumi I-XVIII sono formati da tanka

(poesia breve); il volume XIX da chōka (poesia lunga), sedōka (poesia che torna a capo) e

haikai o haiku (forma poetica di 17 versi |5-7-5| derivante dal renga, “poesia a catena”);

il volume XX da kayō (ballata popolare):

• I - II Primavera, III Estate, IV - V Autunno, VI Inverno

• VII Felicitazioni

• VIII Separazioni

• IX Viaggi

• X Nomi di cose

• XI - XV Amore

• XVI Elegie

• XVII - XVIII Poesie varie

• XIX Poesie di varia forma

• XX Canti liturgici tramandati tramite l’Ufficio dei Canti – Canti di feste shintoiste –

Canti delle Province orientali.

L’impostazione dei volumi è data da criteri associativi quali:

• Ciclo delle stagioni (Vol. I-VI)

• Motivi o circostanze di ispirazione (Vol. VII-IX)

• Artificio retorico (figura retorica) (Vol. X)

• Racconto di relazioni (inclusa la separazione) (XI-XX)

poetica

Quanto alla vi sono due elementi fondamentali:

• Soggettivismo: l’artista trasfonde il proprio modo di sentire e di pensare nelle persone e

nei fatti che rappresenta; nel Man‘yōshū vi è l’oggettivismo, cioè la percezione dell'oggetto

a cui e subordinata l'azione del soggetto.

• Mono no aware: può essere tradotto con “sensibilità delle cose”. Fu coniato nel XVIII

sec. da Motoori Norinaga. Il termine “aware” nel periodo Heian equivaleva ad un

espressione di stupore (ah, oh) usata sia in casi di dolore che in altri casi. La forma

verbale "aware" può essere tradotta come "provare pietà" o "dolersi".

tecnica

Quanto alla vi sono due elementi fondamentali:

• Tono: i poeti conferiscono sfumature diverse alle poesie a seconda del diverso tono di

interpretazione.

• Sottigliezza psicologica: vi è un superamento delle immagini stereotipate.

Nella poesia 6:335 Ono no Takamura riesce a dare al fiore un senso olfattivo anche se il

suo colore è nascosto dal manto nevale. In questo periodo c’è un nuovo modo di

percepire la realtà: qui il poeta interpreta e descrive il fiore, mentre un poeta del

Man‘yōshū avrebbe solo visto il fiore nel modo in cui è fatto. La novità è il nuovo modo di

percepire la realtà. I poeti da questo momento vedono la natura, la leggono e la

interpretano.

“Hito no shiru beku” Le persone lo devono sapere.

➔ Ono no Komachi

Autrice importante di questo periodo è (825-900). Abilissima poetessa,

è l’unica donna ad essere inserita da Tsurayuki tra i rokkasen (i sei migliori poeti di

waka) nel primo periodo Heian. Gli altri rokkasen sono: Henjō, Ariwara no Narihira,

Fun’ya no Yasuhide, Kisen ed Ōtomo no Kuronushi.


ACQUISTATO

5 volte

PAGINE

4

PESO

93.55 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lingue, lettere e culture comparate
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kumaneko93 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura giapponese I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli L'Orientale - Unior o del prof Giordano Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura giapponese i

Letteratura giapponese I - Teatro Nō: Zeami Motokiyo
Appunto
Gunki Monogatari,  La letteratura bellica nipponica medievale
Appunto
Letteratura giapponese I - Uta Monogataari
Appunto
Letteratura giapponese I - Man‘yōshū: Raccolta di diecimila foglie
Appunto