Che materia stai cercando?

Kenberg Mahler e Intersoggettivismo

Appunti di psicologia dinamica su: Otto Kernberg, Differenziare la rappresentazione di Sé da quella dell’oggetto, Integrazione degli aspetti ambivalenti dell’esperienza, Costanza dell'oggetto, Psicopatologia narcisistica, Margaret Mahler, Intersoggettivismo.

Esame di Psicologia dinamica docente Prof. F. Gazzillo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Otto Kernberg

La patologia è un esito evolutivo deviante che si verifica solo se il bambino non riesce a superare

determinati compiti di sviluppo, a causa di fattori costituzionali o di influenze ambientali

traumatiche:

Differenziare la rappresentazione di Sé da quella dell’oggetto : il “mondo rappresentazionale” è

inizialmente composto da rappresentazioni di Sé non differenziate da quelle dell’oggetto (fase

schizoparanoide). Se bambino non supera questo compito assume una personalità psicotica, in cui:

è presente un crollo dell’esame di realtà. Non v’è distinzione tra ciò che appartiene all’interno e ciò

che appartiene all’esterno

Integrazione degli aspetti ambivalenti dell’esperienza : dopo aver sperimentato la propria

autonomia d’azione e padronanza del mondo circostante, il bambino vive delle frustrazioni nel far

di nuovo riferimento alla madre per soddisfare i suoi bisogni, sentendosi nuovamente impotente e

vulnerabile. La frustrazione genera rabbia, ma, al contempo, il bambino teme che la rabbia lo privi

del sostegno dell’oggetto. Le persone che non superano questo compito ricorreranno a delle

strategie difensive arcaiche con lo scopo di restaurare il senso di potenza narcisistica e tenere a

bada la distruttività delle reazioni davanti alla frustrazione (scissione, identificazione proiettiva,

diniego, idealizzazione, acting out).

Il ricorso frequente a queste strategie difensive determina il permanere di questa modalità di “non

integrazione dell’esperienza”, e porta alla strutturazione di un Super-Io e di un Ideale dell’Io

arcaici, che esercitano una pressione schiacciante sull’Io sottoponendo il soggetto a standard

impossibili da raggiungere o prefigurando, davanti al fallimento, punizioni spaventose. Tale

strutturazione è caratterizzata da un indebolimento del senso di identità personale (diffusione

dell’identità). Questa condizione implica la presenza di rappresentazioni polarizzate di Sé e

dell’altro e, quindi, è un esempio di non-integrazione degli aspetti ambivalenti dell’esperienza.

Costanza dell'oggetto

La diffusione dell’identità è uno stato tipico delle personalità borderline, caratterizzate altresì da:

Oscillazioni affettive intense (poiché gli affetti sono connessi alle rappresentazioni polarizzate) +

Scarsa tolleranza alla frustrazione + Presenza di difese primitive + Deficit nell’inibizione degli

impulsi aggressivi (acting out o comportamenti autolesivi) + Temporanei crolli dell’esame di realtà

in presenza di forte stress (fenomeni allucinatori transitori)

Il bambino che integra con successo gli aspetti ambivalenti della propria esistenza raggiunge una

identità solida ed è in grado di sperimentare relazioni interpersonali significative e profonde.

Livelli di organizzazione della personalità (Diagnostica inferenziale, si osservano manifestazioni)

- Psicotico: fallim esame di relatà, identità diffusa (preval mecc scissione) + mecc di difesa primit

- Borderline: criteri psicotico ma preservato esame di realtà (es realtà perso solo in caso di frustraz)

- Nevrotico: identità integrata, mecc di difesa che ruotano intorno alla rimozione

Psicopatologia narcisistica (rientra in dist borderline)

Difficoltà nel superare secondo compito evolutivo (integrazione affetti)

Onnipotenza che deriva da simbiosi normale si scontra con relatà e bambino vive frustrazioni di

natura narcisistica. Aggressività primitiva e rabbia troppo intensa impedisce integrazione del sè e

dell'oggetto. Profonda vulnerabilità narcisistica, impotenza, paura, associa a impotenza e involnerab

la dipendenza dall oggetto. Risolvere senso di vulnerabilità? Scindere le rappresentazioni del se

buone e cattive e rappresentazioni dell altro idealizzato e svalutato.


PAGINE

3

PESO

105.12 KB

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in psicologia e processi sociali
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher AliceDP97 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia dinamica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Gazzillo Francesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia dinamica

Riassunto esame Psicologia Dinamica, prof. Gazzillo, libro consigliato "Psicologia dinamica: Modelli teorici a confronto", De Coro, Ortu
Appunto
Riassunto esame Psicologia Dinamica, prof. Gazzillo, libro consigliato "Freud: la costruzione di un sapere", Gazzillo, Ortu
Appunto
Riassunto esame Psicologia Dinamica, prof. Gazzillo, libro consigliato "Una base sicura", John Bowlby
Appunto
Control Mastery Theory (CMT)
Appunto