Che materia stai cercando?

Istituzioni di diritto privato - definizioni

Appunti di Istituzioni di diritto privato contenenti le definizioni di Istituzioni di diritto privato per l'esame della professoressa Petrone sui seguenti argomenti: il diritto privato internazionale, l'incapacità naturale, le associazioni non riconosciute, la prescrizione estintiva, il negozio giuridico, i vizi della volontà, la rappresentanza,... Vedi di più

Esame di Istituzioni di Diritto Privato docente Prof. M. Petrone

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

che servono per la produzione dei frutti,ordinarie(si rimborsano se si restituiscono i

.necessarie

frutti) oppure rimborsano sempre).

straordinarie(si

per i miglioramenti il rimborso è dovuto purchè questi sussistano al tempo della restituzione.

.utili che non sono rimborsabili.

.voluttuarie

Il possessore spogliato o molestato è tutelato con particolari azioni,chiamate azioni possessorie:

l’azione consente a chi possiede il bene di tutelarsi qualora venga

di reintegrazione o di spoglio

privato violentemente della disponibilità del bene.Lo spoglio è quando si attua contro la

violento

volontà del possessore.L’azione è concessa al possessore di un bene per far

di manutenzione

cessare le molestie arrecate al suo possesso.

definisce come il mezzo grazie al quale possedendo per un determinato

14-USUCAPIONE:si

periodo di tempo un bene si produce l’acquisto della proprietà e dei diritti reali di godimento.I

requisiti sono il non deve essere vizioso, e il anni per quella ordinaria e 10

possesso,che tempo,20

per quella abbreviata;per quest’ultima occorrono la buona fede,un titolo e la trascrizione del titolo.

in un rapporto tra due parti in virtù del quale una

15-IL RAPPORTO OBBLIGATORIO:consiste

di esse (debitore è obbligata a tenere un certo comportamento oppure deve

o soggetto passivo)

eseguire una prestazione a favore dell’altra parte(creditore il debitore è

o soggetto attivo).Se

inadempiente allora il creditore può invocare misure coercitive sul suo patrimonio.

L’obbligazione si dice se due persone mi devono una somma di denaro e da ciascuna

parziaria

posso pretendere solo la sua parte;nel caso in cui potessi pretendere l’intero da ciascun debitore

allora si avrebbe un’obbligazione ha una presunzione generale di solidarietà quando il

solidale;si

condebitore solidale che abbia già pagato l’intero può agire contro gli altri condebitori (con

un’azione di regresso) affinché ciascuno gli rimborsi la sua parte.

La prestazione del debitore può essere un un e perché sia valida deve

dare,un facere,o non facere

essere possibile,lecita e determinata.

L’oggetto dell’obbligazione è la prestazione dovuta.

Si ha un’obbligazione quando si ha come oggetto una somma di danaro e se tale

pecuniaria il debitore deve sempre la stessa

obbligazione è a termine vale il principio nominalistico,cioè

quantità di moneta indipendentemente dai cambiamenti del potere d’acquisto;il creditore per

tutelarsi stipula interessi e clausole.

Gli sono un particolare tipo di obbligazione,possono essere:

interessi,che

ossia pari al tasso legale del 10%

-convenzionali

che vengono prodotti automaticamente nella misura prevista dalla legge

-corrispettivi

ossia interessi convenzionali che superano una certa misura.

-usurari che scaturiscono quando il debitore è in mora,ossia in ritardo nel pagamento.

-moratori

La differenza tra un debito di valuta e uno di valore è che il primo ha per oggetto una somma di

denaro,mentre l’altro ha per oggetto il valore di un bene e quindi la somma effettivamente dovuta

deve essere determinata precedentemente in base proprio al valore del bene.

il contratto con cui il creditore(cedente) trasferisce a un terzo

16-CESSIONE DEL CREDITO:è

(cessionario) il suo diritto verso il debitore(ceduto) e tale trasferimento può avvenire a titolo

oneroso o a titolo gratuito;non occorre il consenso del ceduto,ma è necessario che il cedente o il

cessionario gli comunichino la cessione;gli effetti rimangono inalterati

e il creditore è obbligato a garantire l’esistenza del credito ma non il fatto che il debitore sia

solvibile.Si hanno due casi:

-pro solvendo quando il cedente si libera solo quando il debitore salda il proprio debito al

cessionario)

-pro soluto quando il cessionario dopo la stipulazione del contratto libera il cedente dai suoi

obblighi. ha quando una persona (delegante) ordina o invita un’altra persona

17-DELEGAZIONE:si

(delegato) ad eseguire o a promettere di eseguire un determinato pagamento a favore di un terzo

soggetto (delegatario).Un terzo può decidere spontaneamente di assumersi il debito di un altro

promettendo al creditore di provvedere lui al pagamento;tale contratto con cui si accordano il terzo

e il creditore si chiama differenza tra delegazione e espromissione è la

espromissione.La

spontaneità. un contratto tra il debitore (accollato) e un terzo (accollante) con cui quest’

18-ACCOLLO:è

ultimo assume l’onere di procurare il pagamento al creditore (accollatario);può essere semplice(il

(l’accordo tra accollato e accollante si

creditore si impegna solo verso l’accollato) oppure esterno

presenta come un contratto a favore di un terzo).

Il rapporto obbligatorio solitamente si estingue con

19-ESTINZIONE DELL’OBBLIGAZIONE:

l’adempimento,che sussiste nell’esatta realizzazione della prestazione dovuta e per essere regolare

luogo e il tempo dell’adempimento.

sono importanti il destinatario del pagamento,il

Si ha quando tra due persone intercorrono rapporti reciproci,tali rapporti possono

compensazione

estinguersi senza provvedere all’adempimento;la compensazione non è ammessa tra

un’obbligazione civile e una naturale.

nella stessa persona si riuniscono le figure di debitore e di

Confusione:quando

creditore,l’obbligazione si estingue.

un contratto con il quale i soggetti di un rapporto obbligatorio sostituiscono un nuovo

Novazione:è

rapporto a quello originario.

è la rinunzia del creditore al credito; consiste in un negozio unilaterale recettizio.

Remissione estingue l’obbligazione liberando il debitore quando la prestazione è

L’impossibilità sopravvenuta

diventata impossibile senza colpa del debitore.

il debitore non esegue la prestazione dovuta è

20-INADEMPIMENTO E MORA:se

ed è obbligato a pagare anche i danni che la mancata esecuzione provoca al

inadempiente

creditore.Si ha quando la prestazione eseguita differisce da quella

adempimento inesatto

dovuta,inadempimento quando non solo la prestazione non si è verificata ma ormai non

assoluto

potrà più essere eseguita e quando la prestazione non è stata ancora

inadempimento relativo

eseguita ma può ancora verificarsi.

Il ritardo o inadempimento relativo si chiama che può essere ex re,ossia

mora debendi

automaticamente per il fatto del solo ritardo,oppure ex persona mediante un atto di costituzione in

mora con cui il creditore richiede per iscritto l’adempimento.

I suoi effetti sono:

- l’obbligo di risarcire il danno per il ritardo

-il passaggio del rischio,ossia se la prestazione diventa impossibile l’obbligazione si estingue.

che dipende dal comportamento del creditore;se il creditore è in mora il

Mora credendi:ritardo

debitore non deve pigli interessi ne i frutti della cosa e può pretendere il risarcimento dei danni.

il debitore non adempie la prestazione dovuta,il

Responsabilità patrimoniale del debitore:se

creditore può promuovere un processo esecutivo per espropriare i beni del debitore.

e ipoteca

21-I DIRITTI REALI DI GARANZIA :pegno

un diritto reale di garanzia su una cosa mobile del debitore o di un terzo,che il creditore

Pegno:è

può acquistare per concessione del proprietario,a garanzia del suo credito;il pegno comporta al

creditore anzitutto una prelazione sul ricavato della vendita del bene e poi il diritto di trattenere il

bene ma il dovere di custodirlo.

un diritto reale di garanzia su un beni immobili o diritti reali immobiliari che attribuisce

Ipoteca:è

al creditore il potere di espropriare il bene sul quale l’ipoteca è costituita e di essere soddisfatto con

preferenza sul prezzo ricavato dall’espropriazione.

Caratteristiche ulteriori dell’ipoteca:

-specialità:l’ipoteca non può cadere se non su beni determinati

-indivisibilità:l’ipoteca sussiste per intero sopra tutti i beni vincolati.

Esistono vari tipi di ipoteche:

alcuni casi è proprio la legge a stabilire che il creditore meriti particolare protezione

-legale:in sentenza che condanni il debitore a pagare una somma di denaro,costituisce

-giudiziale:qualsiasi

titolo per iscrivere ipoteca

dichiarazione unilaterale del concedente.

-volontaria:secondo

Caratteristica principale dell’ipoteca è la sua (non esistono ipoteche occulte) che

pubblicità

presenta i seguenti atti:

con cui prende vita l’ipoteca

-iscrizione:l’atto per rendere pubblico il trasferimento dell’ipoteca ad un’altra persona ed ha

-annotazione:serve

efficacia costitutiva ad evitare che si verifichi l’estinzione dell’ipoteca,che scade dopo 20anni

-rinnovazione:serve l’ipoteca e si verifica quando il credito è estinto o quando il creditore

-cancellazione:estingue

rinuncia all’ipoteca;può essere consentita dal creditore o ordinata dal giudice.

il debitore dovesse compiere atti che diminuiscono il suo

22-AZIONE REVOCATORIA:qualora

patrimonio fino a renderlo insufficiente a garantire il soddisfacimento dei diritti dei suoi creditori,a

costoro è concesso il rimedio dell’azione necessari i seguenti presupposti:

revocatoria;sono

-un atto di disposizione ossia un atto con cui il debitore modifichi il suo patrimonio

ossia un pregiudizio per il creditore consistente nel fatto che il patrimonio del

-l’eventus damni

debitore sia insufficiente

ossia il fatto che il debitore sappia di nuocere ai creditori.

-il consilium fraudis

I CONTRATTI: è l’accordo di due o più parti per costituire, regolare, estinguere tra loro un

23-IL CONTRATTO:

rapporto giuridico patrimoniale(è la figura più importante del negozio giuridico).

Gli sono:

elementi essenziali del contratto

- accordo delle parti

- causa lecito, possibile, determinato o determinabile

- oggetto:

se richiesta per la validità del contratto (ad substantiam)

- forma:

CLASSIFICAZIONE DEI CONTRATTI:

il legislatore dedica o meno una disciplina specifica

- tipici/atipici: o contratti plurilaterali

- con due parti con più parti:

o

- a prestazioni corrispettive con obbligazioni a carico di una parte sola

o

- a titolo oneroso a titolo gratuito

a vantaggio della controparte) o di ciascuno

- di scambio(prestazione associativi(prestazione

diretta ad uno scopo comune)

sacrifici certi)o sacrifici incerti)

- commutativi(reciproci aleatori(reciproci

o v. negozio

- a forma libera a forma vincolata:

tra le parti) o tra le parti + consegna del bene)

- consensuali(accordo reali(accordo

x effetto del solo consenso il risultato perseguito) o

- efficacia reale(realizzano efficacia

(obbligano le parti ad attuare il risultato perseguito)

obbligatoria determina il contenuto essenziale;le parti si obbligano a stipulare un

Contratto preliminare:si

successivo contratto definitivo con moltissimi clienti hanno moduli standard di contratto;le clausole

Contratto x adesione:imprese

vessatorie richiedono specifica approvazione e devono essere ben visibili

una parte (cedente) di un contratto originario stipula con un

24-CESSIONE DEL CONTRATTO:

terzo (cessionario) un nuovo contratto di cessione con il quale cedente e cessionario si accordano

per trasferire al cessionario il contratto originario comprensivo di tutti i rapporti,attivi e passivi,

derivanti dal contratto ceduto.Possono cedersi solo i contratti a prestazioni corrispettive se queste

non sono state ancora eseguite. al cessionario ma non l’adempimento da parte del

Il cedente deve garantire la validità del contratto

ceduto ed inoltre è indispensabile il consenso del ceduto.

Per giungere alla stipulazione di un contratto è

25-CONCLUSIONE DEL CONTRATTO:

necessario un periodo di trattative durante le quali le parti sono libere di accettare o meno il

contratto comportandosi secondo buona fede.

limitato alle spese e alle perdite che siano strettamente

Colpa in contraendo:risarcimento

dipendenti dalle trattative(danno emergente) e al vantaggio che la parte avrebbe conseguire

se,invece di impiegare la sua attività nella trattativa fallita,si fosse dedicata ad altre

contrattazioni(lucro cessante).

Un contratto può essere sottoscrivendo un documento scritto firmato dalle controparti o

concluso

verbalmente;il contratto si considera concluso nel momento e nel luogo in cui il proponente ha

conoscenza dell’accettazione della proposta comunicatagli dalla controparte.

e possono essere ritirate mediante la proposta può essere revocata

Proposta accettazione revoca:

finche il contratto non è stato concluso;l’accettazione può essere revocata purchè la revoca giunga a

conoscenza del proponente prima che gli pervenga l’accettazione.

stipulato tra le parti che non può durare all’infinito; il beneficiario è libero

26-OPZIONE:accordo

di accettare o no la proposta ma se l’accetta il contratto si perfeziona senza attendere un ulteriore

consenso della controparte. di essere preferito ad altri a parità di condizioni; la

27-DIRITTO DI PRELAZIONE:diritto

prelazione può essere viene concessa con un accordo tra privati e non è

volontaria(quando

opponibile ai terzi) o opponibile ai terzi e la sua violazione da diritto al titolare di riscattare

legale(è

il bene dal terzo acquirente). contratto ha forza di legge tra le parti e non è ammesso il

28-EFFETTI DEL CONTRATTO:Il

recesso unilaterale perché può essere sciolto solo con un accordo bilaterale (mutuo consenso).

In caso di inadempimento il creditore ha diritto ad essere risarcito dei danni subiti ma ha l’onere di

provare il danno che assume essergli stato arrecato per effetto dell’inadempimento del debitore.

Talvolta le parti inseriscono una clausola ex ante se il debitore non dovesse adempiere o se dovesse

adempiere in ritardo:clausola che contiene una liquidazione convenzionale anticipata del

penale

danno che elimina la necessità per il creditore di provare,oltre all’inadempimento,l’entità del danno

subito.

Con la clausola penale non va confusa la caparra:

al momento della conclusione del contratto una parte consegna all’altra

- Caparra confirmatoria:

una somma di denaro a conferma della serietà del vincolo assunto e a titolo di acconto.

la somma di denaro convenzionalmente stabilita che una parte deve

- Caparra penitenziale:è

all’altra come corrispettivo del diritto di recesso.I contraenti sono liberi di scegliere tra

l’adempimento e il recesso,se recede chi ha prestato la caparra perde la caparra data se invece

recede chi l’ha ricevuta deve restituire il doppio di quella ricevuta.

29-RESCISSIONE E RISOLUZIONE DEL CONTRATTO:

La del contratto(non ha efficacia retroattiva) può chiedersi per in

rescissione lo stato di pericolo

cui è stato concluso il contratto o per ossia quando c’è sproporzione abnorme tra le due

lesione

prestazioni;l’azione si prescrive di regola in un anno dalla conclusione del contratto.

è prevista per

La del contratto (ha efficacia retroattiva) inadempimento, impossibilità

risoluzione e per un contraente è inadempiente si può ottenere la

sopravvenuta eccessiva onerosità.Se

risoluzione del contratto mediante domanda giudiziale;risoluzione di diritto in tre casi:

- Clausola risolutiva espressa: se una determinata obbligazione non viene adempiuta o adempiuta

con modalità differenti. scritta con cui una parte intima l’altro contraente ad

- Diffida ad adempiere:dichiarazione

adempiere

-Termine essenziale: prestazione non eseguita entro il termine stabilito

La importa rinuncia al diritto di opporre eccezioni ed è diretta a rafforzare

clausola solve et repete

il vincolo contrattuale;ha i seguenti limiti:

-essa non ha effetto per le eccezioni di nullità,annullabilità e di rescissione del contratto

-il giudice se riconosce che concorrono gravi motivi può sospendere la condanna all’adempimento

della prestazione.La parte contro la quale è domandata la risoluzione del contratto per eccessiva

onerosità può evitarla offrendo di modificare equamente le condizioni del contrattorevisione del

contratto.

I CONTRATTI TIPICI:

è il contratto che ha per oggetto il trasferimento della proprietà di una

30-COMPRAVENDITA:

cosa o di un altro diritto verso il corrispettivo prezzo che è elemento essenziale della vendita; è un

contratto consensuale ad effetti reali (per il suo perfezionamento non occorre la consegna della cosa

in quanto la proprietà si trasferisce automaticamente per effetto del consenso delle parti).Anche per

la compravendita si fa riferimento al preliminare, all’opzione e alla prelazione.

Le obbligazioni del venditore sono:

-Far acquistare al compratore la proprietà della cosa

-Consegnare la cosa al compratore

-Garantire il compratore dall’evizione e dai vizi della cosa

La legge attribuisce al compratore una particolare tutela per il caso in cui sia disturbato nel

godimento del bene acquistato per effetto di pretese che terzi facciano valere nei suoi confronti.

ha quando il compratore rimane soccombente nel giudizio instaurato

EVIZIONE TOTALE:si

contro di lui da un terzo che pretende di essere il proprietario del bene e che riesce a far condannare

il compratore a consegnarli la cosa.Se il compratore subisce l’evizione ha dirito di pretendere dal

venditore la restituzione del prezzo e delle spese subite ed ha altresì diritto al risarcimento dei danni

se ignorava l’altruità della cosa.

compratore ha diritto alla risoluzione del contratto qualora debba

EVIZIONE PARZIALE:il

ritenersi che non avrebbe acquistato la cosa senza la parte per la quale ha subito l’evizione.

compratore

COSA GRAVATA DA ONERI O DA DIRITTI DI GODIMENTO DI TERZI:il

che non ne abbia avuta conoscenza può domandare la risoluzione del contratto, qualora debba

ritenersi che non avrebbe acquistato la cosa se ne fosse stato a conoscenza,oppure una riduzione di

prezzo oltre al diritto al risarcimento dei danni.

di una cosa sono le imperfezioni o le alterazioni del bene dovute alla sua produzione o alla

VIZI:

sua conservazione; se i vizi sono tali da rendere il bene inidoneo all’uso a cui è destinato o da

diminuirne in modo apprezzabile il valore il venditore è tenuto alla garanzia; la garanzia non è

dovuta se al momento del contratto il compratore conosceva i vizi della cosa.(il compratore ha

l’obbligo di dichiarare l’esistenza dei vizi entro 8gg)

L’obbligazione del venditore consiste nel pagare il prezzo.

31-TIPI DI VENDITA:

- il venditore si riserva il diritto di riavere la cosa venduta mediante

vendita con patto di riscatto:

restituzione del prezzo e i rimborsi stabiliti dalla legge.

- rivolto a garantire al compratore il “buon funzionamento” della cosa

vendita mobiliare:patto

venduta.

Particolari figure della vendita mobiliare sono:

.Con riserva di gradimento

.A prova

.Su campione

(cost + insurance + freight)

.Cif (freight on board)

.Fob

- a rate; la proprietà passa al compratore quando sarà

vendita con riserva di proprietà:vendita

pagata l’ultima rata

- farsi per iscritto ed è soggetta a trascrizione;si distinguono in

vendita immobiliare:deve

relazione alla determinazione del prezzo la vendita a misura(il prezzo è stabilito in proporzione

è venduto per un prezzo globale)

dell’unità di misura) e la vendita a corpo(l’immobile

32-CONTRATTI DI SCAMBIO CHE REALIZZANO UN DO UT DES:

ha per oggetto il reciproco trasferimento della proprietà di cose o della titolarità di altri

- Permuta:

diritti (es.il baratto) vendite di cose generiche di cui la proprietà passa all’acquirente solo al

- Contratti di borsa:sono

momento della consegna.Si possono avere contratti per contanti, a termine o a premio;in tutti i

contratti di borsa il termine è essenziale.

una persona(riportato) trasferisce all’altro contraente(riportatore) la proprietà di una

- Riporto:

data quantità di titoli di credito contro contestuale pagamento di un prezzo;successivamente il

riportatore trasferisce al riportato la stessa quantità di titoli contro il rimborso del prezzo,che può

essere minore,maggiore o uguale di quello ricevuto.

una parte consegna all’altra una o più cose mobili che si obbliga a

- Contratto estimatorio:

pagare un prezzo con la facoltà di liberasi di tale obbligazione restituendo la cosa nel termine

stabilito parte si obbliga, verso il corrispettivo di un prezzo, ad eseguire a favore

- Somministrazione:una

dell’altra parte prestazioni periodiche di cose.Ha in comune con la vendita l’oggetto(prestazione di

dare);si distingue dall’appalto che ha per oggetto un facere.

33-CONTRATTI DI SCAMBIO CHE REALIZZANO UN DO UT FACIAS:

una parte si obbliga a far utilizzare ad un altro soggetto una cosa x un dato tempo in

- Locazione:

cambio di un determinato corrispettivo.Le diverse figure di locazione sono:

non confondere con il noleggio per effetto del quale il bene noleggiato

.locazione di beni mobili:da

non è direttamente utilizzato dal conduttore ma rimane nella disponibilità e responsabilità del

concedente

.locazione di immobili non urbani

.locazione di immobili urbani e alberghi)

.locazione di beni produttivi(aziende

Caratteristiche della locazione:

-può essere a tempo determinato o senza determinazione di tempo

-l’alienazione del bene locato non determina lo scioglimento del contratto purchè la locazione

abbia data certa anteriore al trasferimento

-il locatore ha l’obbligo di consegnare e mantenere la cosa “in stato da servire all’uso convenuto”

-il conduttore ha l’obbligo di servirsi della cosa secondo l’uso pattuito e con la diligenza del buon

padre di famiglia

-salvo patto contrario il conduttore ha facoltà di sublocare il bene ma non può cedere il contratto

senza il consenso del locatore. contratto stipulato dall’impresa utilizzatrice del

- Leasing finanziario (locazione finanziaria):

bene con una società di leasing che acquista il bene dal produttore e lo concede in locazione allo

stesso utilizzatore contro pagamento di un canone temporaneo.

x oggetto il compimento di un opera o lo svolgimento di un servizio (ossia un

- Appalto:ha

facere)che una parte (appaltatore) assume rispetto all’altra (committente) verso un corrispettivo

verso corrispettivo una parte si obbliga a trasferire persone o cose da un

- Contratto di trasporto:

luogo all’altro;nel queste sono affidate al vettore al quale incombe l’obbligo di

trasporto di cose

provvedere alla custodia di esse durante il trasporto mentre nel manca tale

trasporto di persone

affidamento poiché l’uomo è dotato di intelligenza e di volontà.Il vettore assume non soltanto

l’obbligo di trasportare la persona ma anche quello di assicurare durante il viaggio l’incolumità del

viaggiatore.La prova del contratto è fornita da un documento che si chiama lettera di vettura.

34-CONTRATTI DI COOPERAZIONE NELL’ALTRUI ATTIVITà GIURIDICA:

assume l’obbligo di compiere uno o più

è un contratto con cui una parte (mandatario)

- Mandato: si presume a titolo può essere

atti giuridici nell’interesse dell’altra parte (mandante); oneroso; con

(gli effetti giuridici si verificano direttamente a capo del mandante) e

rappresentanza senza

(il mandatario agisce in nome proprio e acquista i diritti e assume gli obblighi

rappresentanza

derivanti dal negozio ed i terzi hanno rapporto con il mandante);il mandato si estingue con la

morte, l’interdizione o l’inabilitazione del mandante, per revoca del mandate o per rinunzia del

mandatario.Come la procura anche il mandato può essere o dice se

generale speciale,si collettivo

è conferito ad una stessa persona da più mandanti per un interesse comune a questi ultimi,

se conferito a più mandatari perché attendano congiuntamente ad un medesimo

congiuntivo

affare.Il mandatario ha l’obbligo fondamentale di eseguire il mandato con la diligenza del buon

padre di famiglia.


PAGINE

15

PESO

215.55 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Istituzioni di diritto privato contenenti le definizioni di Istituzioni di diritto privato per l'esame della professoressa Petrone sui seguenti argomenti: il diritto privato internazionale, l'incapacità naturale, le associazioni non riconosciute, la prescrizione estintiva, il negozio giuridico, i vizi della volontà, la rappresentanza, la confessione e la presunzione.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Istituzioni di Diritto Privato e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Petrone Marina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Istituzioni di diritto privato

Appunti vari sul diritto privato
Appunto
Istituzioni di diritto privato - concetti
Appunto
Istituzioni di diritto privato - Domande
Appunto
Istituzioni di diritto privato - le norme giuridiche
Appunto