Che materia stai cercando?

Ipertensione Endocranica Appunti scolastici Premium

Appunti di Neurologia del prof. Sorbi sull'Ipertensione Endocranica: sangue, liquor, parenchima nervoso, causa di ipertensione endocranica, Fisiopatologia dell'Ipertensione Endocranica, Pressione di perfusione cerebrale, Ischemia, ernie, Ernia Temporale.

Esame di Neurologia docente Prof. S. Sorbi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

compressione dell'intero mesencefalo ------> compressione della formazione reticolare:

al momento in cui viene compressa la formazione reticolare mesecenfalica, si hanno:

disturbi della coscienza, riflesso di Cushing (ipertensione & bradicardia), iperventilazione neurogena centrale.

Se non si interviene si osserva un "gradiente discendente" di segni del tronco cerebrale (vd. la lezione sul coma) fino

alla morte.

_

Nell'ernia temporale mediana o centrale invece si verifica una compressione bilaterale del mesencefalo e quindi fin da

subito si hanno i disturbi della coscienza, una rigidità decorticata bilaterale (che poi diventerà decerebrata) ed un respiro

di Cheyne-Stokes e anche qui si mette in moto il "gradiente discendente" di segni del tronco encefalico: rigidità prima

decorticata poi decerebrata fino alla totale assenza di postura, riflessi del tronco che si perdono via via, respiro da

Cheyne-Stokes ad iperventilazione ad apneustico a Biot fino all'arresto.

Ernia delle Tonsille Cerebellari:

Si verifica quando le tonsille cerebellari si impegnano entro il forame magno e vanno a comprimere il bulbo.

Sintomo iniziale: rigidità del collo

seguono rapidamente disturbi del respiro (respiro atassico di Biot)

e perdita di coscienza.

Poi tetraparesi con perdita dei riflessi del tronco

arresto respiratorio.

TRATTAMENTO: il trattamento dell'ipertensione endocranica consiste nella rimozione della causa che l'ha

determinata; tuttavia se la situazione è grave in attesa del trattamento è indicato:

- intubare e ventilare il paziente

- sottrarre alcuni cc. di liquor (se si ha il catetere già inserito) oppure dare un diuretico ad azione rapida (mannitolo,

furosemide).

Se si sono formate ernie oppure se vi sono lesioni in sede pericolosa per la possibile formazione di ernie, sono urgenze

neurochirurgiche.

Segni e Sintomi di Ipertensione Endocranica:

molto spesso la clinica dipende dalla patologia originaria che ha provocato l'ipertensione endocranica, però alcuni segni

& sintomi si verificano sempre o quasi sempre a prescindere dall'eziologia:

in acuto in cronico

cefalea

vomito

alterazioni della coscienza edema della papilla

riflesso di Cushing sintomi psichici

1- Cefalea

dovuta alla distorsione meccanica dei recettori sensitivi situati nella parete dei vasi meningei e cerebrali.

E' una cefalea di tipo tensivo, con dolore gravativo.

All'inizio in genere è episodica con crisi che durano fino ad alcuni giorni, poi se l'ipertensione si aggrava la cefalea

diventa cronica.

Si aggrava con le manovre che ++ la pressione liquorale: tosse, starnuti, Valsalva, defecazione, minzione etc.

2- Vomito:

è un vomito di tipo cerebrale cioè "a getto", non associato a nausea.

3- alterazioni della coscienza: sonnolenza

l'alterazione della coscienza è il sintomo più comune e più importante di ipertensione endocranica da qualunque causa,

acuta o cronica, e la sua insorgenza può essere segno di imminente evoluzione nefasta.

Infatti può essere dovuta alla riduzione della perfusione cerebrale conseguente all'ipertensione endocranica oppure, se

compare all'improvviso, ad un'erniazione cerebrale fatale entro breve tempo.

4- ipertensione e bradicardia (riflesso di Cushing):

aumento della PIC -----> per mantenere un'adeguata PPC deve aumentare anche la PAM:

aumentando la pressione arteriosa, aumenta anche il ritorno venoso (per la legge di Starling) quindi aumenta la gittata

sistolica e diminuisce la frequenza.

5- Edema della papilla del nervo ottico


PAGINE

3

PESO

105.84 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Neurologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - durata 6 anni)
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Neurologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Sorbi Sandro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Neurologia

Demenze frontotemporali
Appunto
Traumi cranici
Appunto
Vie motorie
Appunto
Tronco encefalico
Appunto