Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Sistema del Complemento

SISTEMA del COMPLEMENTO principali meccanismi effettori dell’immunità umorale

Il è uno dei

parte integrante dell’immunità innata numerose proteine plasmatiche e di

ed è , costituito da

membrana complementano l’azione degli Ab lisando la cellula bersaglio richiamando altre

che , e

cellule immunitarie fagociti linfociti B e T

, come i (monociti, macrofagi, PMN), , con lo scopo di

eliminare i microrganismi .

Ab possono attivare il sistema del complemento

Per cui gli che può:

distruggere direttamente i batteri ciò succede solo in alcune infezioni batteriche

– , anche se .

legare il batterio favorendone la sua cattura e distruzione da parte dei fagociti

– .

complemento marca i patogeni e i loro prodotti complementa la funzione degli Ab

Quindi il e .

maggior parte delle proteine plasmatiche che costituiscono il sistema del complemento

La sono

enzimi presenti in circolo precursori inattivi, instabili e termolabili

, cioè sottoforma di

proteasi

zimogeni

detti .

Attivazione del complemento confinata sulla superficie del patogeno

L’ è ed avviene attraverso

via classica via alternativa via lectinica stimolate da meccanismi diversi

la , la e la che, seppur ,

via terminale complesso di attacco alla membrana

convergono tutte verso la con formazione del .

attivazione del complemento 2 complessi proteolitici o serin-proteasi

L’ si deve alla formazione di ,

C3 convertasi C5 convertasi attivano la cascata enzimatica del complemento

cioè la e la , che

tagliando gli zimogeni inattivi in 2 frammenti , cioè:

piccole dimensioni rilasciato dal sito di reazione nel plasma

− frammento a

il di che viene (fase

agisce da mediatore solubile stimolando l’infiammazione causando shock

fluida) dove , o

anafilattico (anafilotossine).

grandi dimensioni lega covalentemente alla

− frammento b

il di che è una che si

serin-proteasi

superficie del microrganismi o degli IC proteolisi e attivazione dei componenti

favorendo la

, consentendo l’

successivi del complemento attivazione del sistema del complemento solo nel

sito di infezione evitando l’interessamento di altri tessuti e la disseminazione in circolo

, .

frammento b viene trattenuto sulla superficie del patogeno precursore

Il assicurando che il

successivo inattivo tagliato e attivato sulla superficie del patogeno

sia .

L’ può essere dovuta a 2 meccanismi principali:

Attivazione della Via Classica

legame tra la subunità C1q complesso Ag-Ab o immunocomplesso IC

 e il .

Ab di classe IgG o IgM e un Ag multivalente

IC legame

L’ si forma in seguito al tra un , infatti la via

legame tra C1q e i domini C 2 delle IgG1 e IgG3 complessate all’Ag

classica può essere attivata dal H

legame tra C1q e i domini C 3 delle IgM complessate all’Ag

oppure dal .

H

legame tra la subunità C1q superficie del patogeno in assenza di Ab C1q può legare

 e la , infatti

direttamente alcuni componenti della superficie batterica proteine acido lipoteicoico

, come ,

+

dei Gram proteina C-reattiva residui di

oppure si lega alla (PCR) che a sua volta si lega ai

polisaccaride C del pneumococco

fosfocolina nei polisaccaridi batterici , come il .

via classica svolge un ruolo importante sia nell’immunità innata che acquisita

Per cui la .

complesso proteico multimerico di grandi

Il componente C1 del complemento (C1q,r,s) è un deputata al legame

dimensioni composto da 1 subunità C1q

con l’Ab attività

, 2 subunità C1r e 2 subunità C1s dotate di

proteasica assemblano formando il tetramero

, che si C1r2-

C1s2.

subunità C1q

La rappresenta la prima proteina della cascata del complemento: si tratta di una

lectina 6 catene disposte radialmente ad ombrello

(famiglia delle collectine), composta da , dotate

testa globulare connesse a uno stelo centrale contenente domini collagene-simili

di una e .

testa globulare della subunità C1q certa specificità di legame per le regioni Fc

Ogni ha una

delle catene delle IgM regioni Fc delle catene

μ γ

e per le

delle IgG1 e IgG3 .

IgG e IgM non possono attivare C1q in soluzione

Le legame avviene solo quando gli Ab sono legati a

ma il superficie del patogeno

siti multipli della , per cui

C1q viene attivata quando una o più unità globulari

delle Ig

legano il dominio Fc .

subunità C1q è capace di legare con bassa

Infatti, la energia di

ma l’

di IgG in soluzione

affinità alcune sottoclassi l’attivazione di C1q

legame richiesta per viene raggiunta

1 singola molecola di C1q si lega a 2 o più

solo quando entro 30-40 nm tra di loro

molecole IgG poste .

regione Fc delle Ig presenta solo un sito di legame

La ma l’

per C1q attivazione di C1q si deve al legame con 2

frammenti Fc legame tra C1q e gli Ab

, cioè al multivalente

complessati ad un Ag .

IgG presentano solo 1 frammento Fc

Dato che le ,

aggregarsi tra loro numerose molecole IgG possano legare

devono necessariamente in modo che

l’Ag multivalente subunità C1q per attivare la via classica del complemento

e la .

IgM presenti in circolo pentameriche 5 frammenti Fc forma

Le sono costituite da , ma nella

libera non legata all’Ag impedire il legame con

, , presentano una conformazione planare tale da

C1q legame con l’Ag sulla superficie batterica IgM subiscono un

, mentre in seguito al le

cambiamento conformazionale assumendo una forma a stampella, gruccia o graffetta, per cui le

IgM espongono le porzioni Fc legano a 2 molecole C1q IgM sono più efficienti

e si , per cui le

nell’attivare il complemento . attivata

legame tra C1q e l’IgM o IgG serin-proteasi C1r

In seguito al viene la che a sua volta

taglia il componente

attiva frammento rimane in

serin-proteasi C1s

la che C4 in un C4a che

fase fluida libero nel plasma stimola l’infiammazione

, , dove

frammento lega

(anafilotossina) e un C4b che si

taglia il

covalentemente alla superficie microbica e

componente frammento solubile unico

che è l’

C2 in un C2b,

frammento di tipo b che rimane libero nel plasma , e un

frammento rimane associato a C4b

C2a (serin-proteasi) che ,

dando origine alla C3 convertasi della via classica

lega covalentemente alla superficie

(complesso C4b2a) che si

del patogeno capace di tagliare fino a 1000 molecole

dove è

di frammento rimane in fase

C3, dando origine al C3a che

fluida mediatore dell’infiammazione

agendo da frammento

(anafilotossina) e a grandi quantità del C3b che

molecola effettrice principale del sistema del

rappresenta la

complemento svolgendo 2 funzioni importanti

, :

C3b agisce da opsonina legandosi covalentemente alla superficie batterica

– la , .

C3b lega la C3 convertasi

– la per formare la (complesso

C5 convertasi della via classica

taglia frammento mediatore

C4bC2a-C3b o C4b2a3b) che il C5 dando origine al C5a che è un

frammento

dell’infiammazione inizia gli eventi tardivi

(anafilotossina) e al C5b che

dell’attivazione del complemento .


PAGINE

5

PESO

585.45 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Immunologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Immunologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Immunologia

Immunologia - Inflammosoma
Appunto
Immunologia - trapianti e rigetto
Appunto
Immunologia – HIV
Appunto
Immunologia – attivazione dei linfociti T naive maturi
Appunto