Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Meccanismi Effettori delle Reazioni Allergiche

Meccanismi Effettori delle Reazioni Allergiche soggetto atopico

I si verificano quando in un ,

sensibilizzato riesposizione allo stesso Ag o allergene

, si ha la .

reazione allergica reazione infiammatoria immediata attivazione dei

La comprende una con

reazione ritardata

mastociti linfociti T 2 eosinofili basofili

e una con intervento di , e .

H

Mastociti o Mastcellule derivano da progenitori midollari migrano nei tessuti periferici

I e

completano il processo di maturazione sedi di ingresso di

dove , localizzandosi soprattutto nelle

sostanze nocive tessuto connettivo perivenulare superfici mucose sierose

, come il , , (peritoneo)

difesa contro i parassiti mediano anche le reazioni allergiche

cutanee

e , dove oltre alla , .

reazioni allergiche allergeni si legano alle IgE preformate e legate ai

Le si manifestano quando gli

propri recettori FcεRI presenti sui mastociti attivano entro pochi secondi dalla

che si ed

riesposizione all’allergene aggregazione

inducono una , con

reazione infiammatoria immediata

dei recettori trasduzione del segnale degranulazione dei

(cross-linking) e che favorisce la

rilascio dei mediatori preformati da parte dei granuli dei mastociti

mastociti effetti

, cioè il , i cui

dipendono dalla dose e via di ingresso dell’allergene .

Dose dell’allergene

Per quanto riguarda la possiamo dire che:

basse dosi dell’allergene bassa saturazione del recettore

− determinano una , per cui si ha un

che porta all’

segnale forte infiammazione allergica .

alte dosi dell’allergene alta saturazione del recettore

− determinano un’ produzione di

, inducendo la

citochine immunoregolatrici sui mastociti IL-10

, come , per cui i mastociti hanno un ruolo

immunoregolatorio. via aerea orale percutanea endovenosa

Vie di ingresso dell’allergene

Le sono la , , ed .

rilasciati dai mastociti durante la reazione immediata

Mediatori Preformati

Tra i abbiamo:

recettori espressi sulle cellule endoteliali delle venule post-capillari

 istamina : si lega ai rilasciamento

stimolando la sintesi della prostaciclina ossido nitrico

(PGI ) e che determinano il

2

della muscolatura liscia vascolare vasodilatazione > del flusso sanguigno e della permeabilità

, ,

vascolare stravaso di plasma e proteine plasmatiche congestione vascolare

con e .

dermatite atopica allergie alimentari shock anafilattico

In caso di , e queste anomalie vascolari

tumefazione di consistenza morbida alcuni cm di

favoriscono la comparsa del pomfo cioè una di

eritema

Ø asma allergie alimentari

, circondata da , mentre in caso di e , l’istamina determina una

contrazione della muscolatura liscia bronchiale e intestinale broncostruzione > della peristalsi

con e

intestinale diarrea vomito

con e/o .

triptasi chimasi serin-esterasi

 enzimi attivano le metalloproteasi della matrice

: , e che ,

rimodellando la matrice del tessuto connettivo causando danni tissutali

, .

 α: stimolando l’

TNF- attiva le cellule endoteliali espressione di molecole di adesione

E-selectina molecola di adesione intercellulare ICAM-1

vascolare , come la e la .

rilasciati dai mastociti durante la reazione immediata

Mediatori Neosintetizzati

Tra i abbiamo:

 (derivanti dall’acido arachidonico):

mediatori lipidici

prostaglandina PGD lega a recettori specifici espressi sulle cellule muscolari lisce

− : si

2

vasodilatazione ed eritema broncocostrizione chemiotassi dei neutrofili

inducendo , e .

leucotrieni LTC , D e E contrazione della muscolatura liscia bronchiale con

− : determinano una

4 4 4

broncostruzione ipersecrezione di muco > permeabilità vascolare

, e .

fattore di attivazione piastrinica PAF aggregazione e degranulazione delle piastrine

− : induce l’ e il

reclutamento degli eosinofili .

verifica entro 8-12 h dall’esposizione all’allergene

La si , caratterizzata dal

reazione ritardata reclutamento

rilascio di altri mediatori neosintetizzati da parte dei mastociti , che favoriscono il

nel sito infiammatorio di eosinofili, basofili e linfociti T 2

, cioè:

H

leucotrieni B e C prostaglandina D

 e .

4 4 2

chemochina CCL11 rilasciata dalle cellule epiteliali interagisce con il recettore

 (eotassina-1): ,

CCR3 espresso sugli eosinofili .


PAGINE

2

PESO

314.43 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Immunologia sui seguenti argomenti: meccanismi effettori delle reazioni allergiche: reazione infiammatoria immediata e reazione ritardata, mastociti o mastcellule: degranulazione dei mastociti con rilascio di mediatori preformati (istamina, enzimi, TNF-alfa), mediatori lipidici (prostaglandine, leucotrieni, fattore PAF), reazione ritardata: leucotrieni, chemochine e IL, granulociti eosinofili, granulociti basofili.


DETTAGLI
Esame: Immunologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Immunologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Immunologia

Immunologia - Inflammosoma
Appunto
Immunologia - trapianti e rigetto
Appunto
Immunologia – attivazione dei linfociti T naive maturi
Appunto
Immunologia – HIV
Appunto