Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Componenti del Sistema Immunitario Adattativo

Le sono rappresentate dai linfociti e da

cellule che presentano l’Ag (APC).

cellule accessorie dette

Linfociti cellule staminali pluripotenti

I derivano dalle presenti nel midollo osseo, e sono distinti

linfociti B linfociti T

in e . linfociti naïve o vergini

linfociti maturi che non hanno mai incontrato l’Ag

I sono detti sono

cellule di piccole dimensioni pochi organelli citoplasmatici molta cromatina nucleare

con e

inattiva cellule nella fase G del ciclo cellulare quiescenti prive di funzioni

, cioè sono , e

0

effettrici incontro a morte per apoptosi nel giro di 1-3 mesi

, che vanno .

linfociti naïve incontrano l’Ag negli organi linfoidi secondari attivati

Se i vengono e passano

stadio G del ciclo cellulare iperproliferazione o espansione clonale

nello , cioè vanno incontro a

1 linfociti effettori linfociti di memoria

si differenziano

(grandi linfociti o linfoblasti) e in e .

linfociti T sono distinti tra loro grazie all’espressione sulla superficie cellulare marcatori

I di

indentificati mediante Ab monoclonali

fenotipici , detti ,

CD o Cluster di Differenziazione +

linfociti T naïve CD4

specifici marcati con sonde , che consentono di fare una distinzione tra e

+

CD8 molecole CD4 e CD8 corecettori di membrana

, dove le fungono anche da utili per il

riconoscimento e legame tra il complesso del TCR espresso sui linfociti T complesso

e il

peptide-MHC espresso sulle cellule APC specializzate trasduzione del segnale di

con

attivazione dei linfociti T Ag-specifici . linfociti T

Dall’

attivazione, proliferazione e differenziazione dei linfociti T naïve derivano i

+ +

helper CD4 linfociti T citotossici CD8 linfociti T di memoria

, i e i .

linfociti T CD4 e CD8 esprimono sulla superficie cellulare

+ +

I anche la che funge

molecola CD25

catena per il recettore dell’IL-2 fattore di crescita per i linfociti T

α

da che agisce da .

linfociti T regolatori

linfociti T CD4 /CD25

+ +

Tra i abbiamo anche la sottopopolazione dei che

sopprimere le funzioni dei linfociti T mantenendo la tolleranza verso gli Ag self

hanno il compito di , .

attivazione, proliferazione e differenziazione dei linfociti B naïve

Dall’ originano le

plasmacellule secernenti Ab Ag-specifici linfociti B di memoria

e i .

Cellule Accessorie

Le sono rappresentate dalle Cellule che Presentano l’antigene APC

cellule dendritiche macrofagi linfociti B catturano l’Ag

(Antigen Presenting Cells) come le , i e i , che

proteico extracellulare processano peptidi assemblati alle molecole MHC-II

, lo in che vengono e

+

presentati ai linfociti T naïve CD4 attivando la risposta immunitaria specifica

, .

Organi Linfoidi tessuti organizzati contengono un elevato n° di linfociti

Gli sono che che

interagiscono con cellule non linfoidi completare il loro processo di maturazione

in modo da ,

proliferare dare inizio alla risposta immunitaria acquisita

e . Sono distinti in:

 midollo osseo timo

organi linfoidi primari o centrali, cioè e .

 linfonodi milza sistema immunitario cutaneo sistema

organi linfoidi secondari o periferici: , , e

immunitario associato alle mucose

. ematopoiesi

Il è la sede dove attraverso il processo della , a partire da una

Midollo Osseo cellula

(CD34, SCAg-1) stimolata dalle

staminale ematopoietica citochine ematopoietiche CSF o fattori

originano tutte le cellule ematiche globuli rossi bianchi piastrine

, , cioè , , ,

stimolanti le colonie

monociti linfociti T e B cellule NK

, e .

linfociti B si sviluppano e maturano nel midollo osseo linfociti si sviluppano nel

I , mentre i plasmacellule a lunga

midollo osseo

midollo osseo e maturano nel timo . Nel si depositano anche

sopravvivenza linfociti T di memoria a lunga sopravvivenza

e alcuni .

organo linfoide situato nel mediastino anteriore 2 lobi

Il è un , formato da costituiti da

Timo

numerosi lobuli separati da setti fibrosi ricchi di cellule epiteliali

, che formano lo stroma

regione corticale esterna cellule epiteliali corticali

timico, caratterizzati da una contenente ,

regione midollare interna

linfociti T immaturi o timociti pochi macrofagi dispersi

e , e una

macrofagi cellule dendritiche cellule epiteliali midollari linfociti T maturi

contenente , , e che

attraverso il sangue migrano nei tessuti linfoidi secondari .


PAGINE

3

PESO

520.20 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Immunologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Immunologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Immunologia

Immunologia - Inflammosoma
Appunto
Immunologia - trapianti e rigetto
Appunto
Immunologia – attivazione dei linfociti T naive maturi
Appunto
Immunologia – HIV
Appunto