Che materia stai cercando?

Idrologia - Le precipitazioni atmosferiche - sintesi

1. Premessa-2. I dati e l’analisi statistica delle piogge intense.-3. Curve di probabilità pluviometrica.-4. Similitudine idrologica. Appunti di idrologia basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Pianese Scarica il file in formato PDF!

Esame di Idrologia docente Prof. D. Pianese

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Fig. 2 Pagina tipo degli Annali Idrologici, relativa alla Tab. III, dell’anno 1990, del Compartimento di

Napoli.

Anche per questa variabile vale tutto quanto detto nel precedente paragrafo (§ 1) sulle distribuzioni di

probabilità, per cui normalmente si fa riferimento alle distribuzioni:

logaritmo normale,

di Gumbel o

TCEV (Two Component Extreme Value).

3. Curve di probabilità pluviometrica.

L’analisi statistica delle serie dei massimi annuali delle altezze di pioggia permette di stimarne i valori

che queste assumono, per le varie durate δ registrate, per un qualsiasi periodo di ritorno T.

Le altezze di pioggia, per valori diversi della durata δ, potranno essere determinati solamente per inter-

= f (δ). Questa funzione è di tipo empirico e, pertanto, in bibliogra-

polazione, tramite una funzione h

T T

fia esistono molte diverse formulazioni. Nella Tabella I sono riportate alcune di queste, tratte da (5).

Tabella I Diverse espressioni analitiche per le curve di probabilità pluviometriche.

N° Espressione proposta da h(d=0) i(d=0)

n

1 h = a d Stati della costa est de- 0 ∞

gli USA (1922)

–bd

2 h = a (1 – e ) Milano (1933) 0 Ab

n

3 h = ad/(b+d) Boston Massachusetts 0 A

(1931)

4 h = ad/(b+d) Talbot 0 a/b

n

5 h = ad/(1+bd) 0 a/b

n

6 h = ad/(b+d ) 0 a/b

In Italia le più diffuse sono le espressioni 1 e 3. La prima, usata da molto più tempo (3), è più semplice

della seconda poiché presenta solo due parametri (a e n) e in carta log.-log. si presenta come una retta;

la seconda, invece, utilizzata nel progetto VA.PI., presenta tre parametri (a, b e n) che sono, quindi, di

più difficile determinazione.

La prima è sempre andata molto bene ad interpolare i valori d’altezza di pioggia nell’intervallo

1÷3h<δ<24h (3), tuttavia la sua estrapolazione nel campo δ<1h, conduce a valori di h tanto più sovra-

stimati, quanto più δ tende a 0; Infatti, per δ tendente a 0, i tende a ∞, il che è fisicamente assurdo. La

seconda, invece, per δ che tende a 0, mostra una intensità istantanea finita, pari ad a, il che è certamente

fisicamente più accettabile; Tuttavia l’utilizzo di questa espressione, nella pratica, presenta una difficile

valutazione dei parametri, poiché ci mancano informazioni sufficienti per sviluppare l’analisi statistica

delle altezze di pioggia per δ<1h.

In campo tecnico è, pertanto, molto diffusa la pratica di utilizzare la prima espressione per le curve di

probabilità pluviometriche, nell’intervallo 1h<δ<24h, e di considerare, per le piogge di durata δ<1h, la

stessa espressione, ma con un diverso valore di n, in modo che le due curve abbiano un punto in comu-

ne per δ=1h (6). Ovviamente, mentre per i valori dei parametri della curva valida nel primo intervallo si

potrà procedere per interpolazione tra valori stimati con l’analisi statistica, per il secondo intervallo i

valori saranno stimati in maniera empirica, basandosi sui pochi dati di precipitazioni di massima inten-

sità e di breve durata riportati nella Tab. V degli annali.

A tal proposito è interessante citare che le istruzioni tecniche ministeriali francesi, per la progettazione

delle piccole reti di fognature urbane (7), che sono interessate alle piogge di durata δ<1h, consigliano di

n , col va-

considerare, per tutta la Francia, l’espressione della curva di probabilità pluviometrica h = a d

lore di n=0,50.


PAGINE

6

PESO

575.30 KB

PUBBLICATO

4 mesi fa


DETTAGLI
Esame: Idrologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in ingegneria dei sistemi idraulici e di trasporto (ISIT)
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher L_DA_VINCI di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Idrologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Pianese Domenico.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Idrologia

Idrologia - Le piene dei corsi d'acqua - sintesi
Appunto
Idrologia - Relazione tecnica
Esercitazione
Idrologia - Appunti: Lo Studio delle Piene
Appunto
Idrologia - Appunti: Lo Studio delle Piene
Appunto