Che materia stai cercando?

Latino di base - Appunti

Appunti di Latino di base per l'esame l'esame del professor Ermanno Malaspina. Gli argomenti che vengono trattati sono i seguenti: le declinazione latine, le varie eccezioni nelle varie declinazioni latine, con esempi riportati, come ricavare il tema verbale.

Esame di Latino di base docente Prof. E. Malaspina

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LA QUARTA DECLINAZIONE

MASC./FEMM. NEUTRO

SING. PLUR. SING. PLUR.

N. port- us us ver- u ua

G. us uum us uum

D. ui ibus u ibus

AC. um us u ua

AB. u ibus u ibus

Eccezioni:

Certi nomi, come senatus, ficus e pinus, possono essere sia della seconda che della quarta

• declinazione;

Il nome DOMUS presenta una declinazione propria:

• SINGOLARE PLURALE

N. dom- us us

G. us uum

D. ui ibus

AC. um os

AB. o ibus

LA QUINTA DECLINAZIONE

SING. PLURALE

N. res res

G. rei rerum

D. rei rebus

AC. rem res

AB. re rebus

Appartengono alla quinta declinazione tutti i nomi femminili, ad eccezione di DIES e MERIDIES che sono

maschili.

I diversi significati di RES:

Res adeverse (diverse difficoltà)

• Res divina (rito religioso)

• Res militari (arte dei militari)

• Res publica (stato)

• Res secundae (buona sorte)

• Il verbo

IL PARADIGMA E’ FORMATO DA:

1. prima e sec. persona presente indicativo

2. prima persona perfetto

3. supino

4. infinito

5.

A COSA CORRISPONDE IN ITALIANO?

MODO TEMPI LATINI TEMPI ITALIANI

indicativo presente presente

imperfetto imperfetto

fut. Semplice fut. Semplice

fut. Anteriore fut. Anteriore

perfetto pass. Prossimo

pass. Remoto

trapass. Remoto

piuccheperfetto trapass. Prossimo

presente

congiunt./condiz. presente congiuntivo

imperfetto imperfetto cong.

presente

condizion.

perfetto passato cong.

trapass.

piuccheperfetto Congiuntivo

passato cond.

imperativo presente presente

futuro /

infinito/participio presente presente

perfetto passato

futuro /

LA VOCE VERBALE

Una voce verbale composta da tre parti:

è

1. il tema verbale;

2. il suffisso temporale;

3. la desinenza.

ama-ba-nt

Es: ama: tema verbale

ba: suffisso temporale

nt: desinenza

1: COME RICAVARE IL TEMA VERBALE

Per ricavare il tema del:

presente, si toglie la desinenza –re dell’infinito.

• ama-re

Es: = ama

perfetto, si toglie la desinenza –i del perfetto.

• amav-i

Es: = amav

supito, si toglie la desinenza –um del supino.

• amat-um

Es: = amat

Tutti i tempi verbali del latino derivano da questi tre tempi principali:

PRESENTE PERFETTO SUPINO

presente indicat. perfetto indicat. supino attivo

presente congiunt. perfetto congiunt. supino passivo

presente imperativo perfetto infinito perfetto passivo indic.

perfetto passivo

presente infinito piuccheperfetto indic. cong.

presente participio piuccheperfetto cong. perfetto passivo infin.

imperfetto indicat. fut. Anteriore indicat. piucc. Passivo indic.

imperfetto congiunt. piucc. Passivo cong.

fut. Semplice indicat. fut. Anteriore passivo

fut. Semplice imper. participio futuro

gerundio participio perfetto

gerundivo

2: IL SUFFISSO TEMPORALE

Il suffisso temporale generalmente è:

-a- per la prima coniugazione

• -e- per la seconda coniugazione

• -e-/-i- per la terza coniugazione

• -i- per la quarta coniugazione.

Vedremo poi però che nei diversi modi e tempi verbali, i suffissi comporteranno delle eccezioni.

3: LE DESINENZE

MODI FINITI (ECCETTO IL

PERF.) PERFETTO

pers. attivo passivo attivo

1^s. o/m or/r i

2^ s ris/re isti

3^ t tur it

1^p. mus mur imus

2^ tis mini istis

3^ nt ntur erunt/ere

I COMPOSTI DI SUM

Absum (essere assente)

Ø Possum (potere)

Ø Prosum (essere giovane)

Ø Insum (essere dentro)

Ø Intersum (stare tra/partecipare)

Ø Obsum (danneggiare)

Ø Praesum (essere a capo di)

Ø Subsum (stare sotto)

Ø Supersum (stare sopra)

Ø Prodsum (essere favorevole)

Ø

LE QUATTRO CONIUGAZIONI DEPONENTI

I verbi deponenti sono verbi che hanno la forma passiva ma il significato attivo.

INFINITO PARADIGMA TRADUZIONE

hortor, hortaris, hortatus sum,

1^ hortari hortari esortare

vereor, vereris, veritus sum,

2^ vereri vereri temere

sequor, sequeris, secutus sum,

3^ sequi sequi seguire

largior, largiris, largitus sum,

4^ largiri largire donare

I VERBI SEMIDEPONENTI

I verbi semideponenti sono verbi che hanno la forma passiva e il significato attivo nei tempi derivati dal

perfetto, e che hanno la forma e il significato attivi nei tempi derivati dal presente.

Questi verbi sono sette e sono:

1. Audeo

2. Gaudeo

3. Soleo

4. Fido

5. Confido

6. Diffido

7. Fio

RIASSUNTO DEI VERBI LATINI

ATTIVO PASSIVO

1^CON. 2^CON. 3^CON. 4^CON. AUSILIARE:ESSERE 1^CON.

INDICATIVO INDICATIVO

PRESENTE PRESENTE

1^

S. amo mono lego dormio sum amor

2^ amas mones legis dormis es amaris

3^ amat monet legit dormit est amatur

1^

P. amamus monemus legimus dormimus sumus amamur

2^ amatis monetis legitis dormitis estis amamini

3^ amant monent legunt dormint sunt amantur

IMPERFETTO IMPERFETTO

1^

S. amabam monebam legebam dormiebam eram amabar

2^ amabas monebas legebas dormiebas eras amabaris

3^ amabat monebat legebat dormiebat erat amabatur

1^

P. amabamus monebamus legebamus dormiebamus eramus amabamur

2^ amabatis monebatis legebatis dormiebatis eratis amabamini

3^ amabant monebant legebant dormiebant erant amabantur

FUTURO FUTURO

1^

S. amabo monebo legam dormiam ero amabor

2^ amabis monebis leges dormies eris amaberis

3^ amabit monebit leget dormiet erit amabitur

1^

P. amabimus monebimus legemus dormiemus erimus amabimur

2^ amabitis monebitis legetis dormietis eritis amabimini

3^ amabunt monebunt legent dormient erunt amabuntur

PERFETTO PERFETTO

1^ amatus,a,um

S. amavi monui legi dormivi fui sum

2^ amavisti monuisti legisti dormivisti fuisti amatus es

3^ amavit monuit legit dormivit fuit amatus est

1^ amavimus monuimus legimus dormivimus fuimus amati sumus

P.

2^ amavistis monuistis legistis dormivistis fuistis amati estis

3^ amaverunt monuerant legerunt dormiverunt fuerunt amati sunt

PIUCCHEPERFETTO

1^

S. amaveram monueram legeram dormiveram fueram

2^ amaveras monueras legeras dormiveras fueras

3^ amaverat monuerat legerat dormiverat fuerat

1^

P. amaveramus monueramus legeramus dormiveramus fueramus

2^ amaveratis monueratis legeratis dormiveratis fueratis

3^ amaverant monuerant legerant dormiverant fuerant

CONGIUNTIVO

PRESENTE

1^

S. amem moneam legam dormiam

2^ ames moneas legas dormias

3^ amet moneat legat dormiat

1^

P. amemus moneamus legamus dormiamus

2^ ametis moneatia legatis dormiatis

3^ ament moneant legant dormiant

IMPERFETTO

1^

S. amarem monerem legerem dormirem

2^ amares moneres legeres dormires

3^ amaret moneret legeret dormiret

1^

P. amaremus moneremus legeremus dormiremus

2^ amaretis moneretis legeretis dormiretis

3^ amarent monerent legerent dormirent

PERFETTO

1^

S. amaverim monuerim legerim dormiverim

2^ amaveris monueris legeris dormiveris

3^ amaverit monuerit legerit dormiverit

1^

P. amaverimus monuerimus legerimus dormiverimus

2^ amaveritis monueritis legeritis dormiveritis

3^ amaverint monuerint legerint dormiverint

PIUCCHEPERFETTO

1^

S. amavissem monuissem legissem dormivissem

2^ amavisses monuisses legisses dormivisses

3^ amavisset monuisset legisset dormivisset

1^

P. amavissemus monuissemus legissemus dormivissemus

2^ amavissetis monuissetis legissetis dormivissetis

3^ amavissent monuissent legissent dormivissent

IMPERATIVO

POSITIVO NEGATIVO

SINGOLARE PLURALE SINGOLARE PLURALE

1^ ama amate nolo amare nolite amare

2^ mone monete nolo monere nolite monere

3^ lege legite nolo legere nolite legere

4^ dormi dormite nolo dormire nolite dormire

PARTICIPIO

PRESENTE FUTURO PERFETTO

amaturus,a,um amatus,a,um

SINGOLARE PLURALE 1^ S. sum sum

N. laudans laudantes 2^ amaturus,a,um es amatus,a,um es

G. laudantis laudantium 3^ amaturus,a,um est amatus,a,um est

amaturus,a,um amatus,a,um

D. laudanti laudantibus 1^ P. sumus sumus

amaturus,a,um amatus,a,um

AC. laudantem laudantes 2^ estis estis

amaturus,a,um amatus,a,um

AB. laudante laudantibus 3^ sunt sunt

SUPINO

ATTIVO PASSIVO

1^ amatum amatu

2^ monitum monitu

3^ lectum lectu

4^ dormitum dormitu

INFINITO

ATTIVO PASSIVO

PRESENTE PERFETTO FUTURO PRESENTE PERFETTO

amaturus,a,um amatus,a,um

1^ amare amavisse esse amari esse

monitus,a,um

2^ monere monuisse moneri esse

3^ legere legisse legi lectus,a,um esse

dormitus,a,um

4^ dormire dormisse dormiri esse

Gli aggettivi

GLI AGGETTIVI DELLA PRIMA CLASSE

Gli aggettivi della prima classe si declinano come i nomi della prima e della seconda declinazione. Es.:

bonus, bona, bonum.

Pulcher, pulchra, pulchrum.

GLI AGGETTIVI POSSESSIVI

SINGOLARE PLURALE

M. F. N. M. F. N.

N . meus mea meum mei meae mea

OM

G . Mei meae mei Meorum mearum meorum

EN

GLI AGGETTIVI DETERMINATIVI

M. F. N. TRADUZIONE

Alter altera alterum uno dei due

Uterque utraque utrumque tutti e due

Uter utra utrum quale dei due

Quis quae quid/quod chi tra tanti

Neuter neutra neutrum nessuno dei due

GLI AGGETTIVI DELLA SECONDA CLASSE

Gli aggettivi della seconda classe possono avere:

Tre uscite (maschile, femminile, neutro);

• Due uscite (maschile/femminile, neutro);

• Una sola uscita, uguale per tutti e tre i generi.

Nella loro declinazione, gli aggettivi della seconda classe, come i sostantivi della terza declinazione,

presentano tali caratteristiche:

L’ ablativo singolare in –i;

• Il genitivo plurale in –ium;

• I casi diretti nel neutro plurale in –ia.

I COMPARATIVI

COMPARATIVO DI UGUALIANZA

• Nella comparazione tra due termini di paragone:

Tam + aggettivo + quam + secondo termine di paragone

Ita ut

Aeque ac

Caesar tam clarus quam Cato fuit.

Es:

Nella comparazione tra due aggettivi o avverbi:

tam + 1° aggettivo/avverbio + quam + 2° agg/avv

Alexander tam callidus quam ferox fuit.

Es:

COMPARATIVO DI MINORANZA

• Nella comparazione tra due termini di paragone:

minus + aggettivo + quam + secondo termine di paragone

Caesar minus clarus quam Cato fuit.

Es:

Nella comparazione tra due aggettivi o avverbi:

minus + 1° aggettivo/avverbio + quam + 2° agg/avv

Alexander minus callidus quam ferox fuit.

Es:

COMPARATIVO DI MAGGIORANZA

• Nella comparazione tra due termini di paragone:

tema dell’agg + desinenza (es: alt- ior) + quam + secondo termine di paragone

Caesar clarior quam Cato fuit.

Es: SINGOLARE PLURALE

M/F N. M/F N.

N . doct- ior ius iores iora

OM

GEN . doct- ioris ioris iorum iorum

ABL. doct- iori iori ioribus ioribus

A . doct- iorem ius iores iora

CC

DAT. doct- iore iore ioribus ioribus

Nella comparazione tra due aggettivi o avverbi:

magis + 1° aggettivo/avverbio + quam + 2° agg/avv

Alexander magis callidus quam ferox fuit.

Es:

IL SUPERLATIVO ASSOLUTO

• Il superlativo assoluto si forma con il tema dell’aggettivo + i suffissi -issimus

-issima

-issimum

ECCEZIONI: MALUS, A, UM BONUS, A, UM MAGNUS, A, UM PARVUS, A, UM

C. MAGGIORANZA peior, -ius melior, -iur maior, maius minor, minus

SUPERLATIVO pessimus,a,um optimus,a,um maximus,a,um minimus,a,um

Gli avverbi

GLI AVVERBI DELLA PRIMA CLASSE

Per formare un avverbio, prendiamo il genitivo singolare dell’aggettivo, togliamo la desinenza –i e la

sostituiamo con la desinenza –e.

doctus, a, um docti docte

Es:

GLI AVVERBI DELLA SECONDA CLASSE

Per formare un avverbio della seconda classe, prendiamo il genitivo singolare, torgliamo la desinenza –is e la

sostituiamo con la desinenza –iter.

brevis, brevis breviter

Es:

ECCEZIONI:

Difficilis, difficile: difficulter

• Facilis, facile: facile

• Aggettivi che terminano in –ans e –ens che diventano avverbi terminanti in –ter.

• praestans: praestanter

Es: prudens: prudenter .

IL COMPARATIVO DI MAGGIORANZA

Per formare il comparativo degli avverbi si usa il comparativo neutro dell’aggettivo corrispondente.

validus, a, um: validior, validius

Es:

IL SUPERLATIVO

Per formare il superlativo di un avverbio si prende il superlativo dell’aggettivo corrispondente, si toglie la

desinenza –i e si sostituisce con la desinenza –e.

validissimi: validissime

Es: . I pronomi

I PRONOMI PERSONALI (prima e seconda persona)

SINGOLARE PLURALE

1^ 2^ 1^ 2^

N . Ego tu nos vos

OM

GEN . Mei tui nostri/nostrum* vostri/vostrum*

DAT. Mihi tibi nobis vobis

A . Me te nos vos

CC

ABL. Me te nobis vobis

*: nostrum/vostrum si usano come il genitivo partitivo, ossia per indicare una parte di un gruppo. Nostri/vostri

invece vengono usati come genitivo semplice caratterizzando quindi una specificazione propria.

I PRONOMI PERSONALI (terza persona)

SINGOLARE PLURALE

M. F. N. M. F. N.

NOM. Is ea id ii eae ea

GEN. eius eius eius eorum earum eorum

DAT. Ei ei ei iis iis iis

ACC . Eum eam id eos eas ea

ABL. Eo ea eo iis iis iis

PRONOMI DIMOSTRATIVI

QUESTO

• SINGOLARE PLURALE

M. F. N. M. F. N.

NOM. Hic haec hoc hi hae haec

GEN. huius huius huius horum harum horum

DAT. Huic huic huic his his his

ACC. Hunc hanc hoc hos has haec

ABL. Hoc hac hoc his his his

QUELLO

• SINGOLARE PLURALE

M. F. N. M. F. N.

NOM. Ille illa illud illi illae illa

GEN. Illius illius illius illorum illarum illorom

DAT. Illi illi illi illis illis illis

ACC. Illum illam illud illos illas illa

ABL. Illo illa illo illis illis illis


PAGINE

20

PESO

268.05 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in filologia e letteratura dell'antichità
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher DafneRaynolds di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Latino di base e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Malaspina Ermanno.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!