Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

cedendo sotto la pressione di un mondo in continuo mutamento: un

mondo dove gli scambi di denaro e informazioni, grazie alle reti

telematiche, attraversano i confini ad altissima velocità.

Prende in considerazione tre componenti. La prima riguarda i territori

effettivi in cui la globalizzazione prende corpo in istituzioni e processi

specifici; la seconda riguarda lo sviluppo di un nuovo regime giuridico

che governi le transazioni economiche internazionali; con la terza,

infine, affronta l’aumento delle attività economiche che hanno luogo

nello spazio informatico e che le nuove tecnologie stanno creando

ordini di grandezza, che eludono la possibilità di regolamentazione da

parte degli organi di vigilanza privati o pubblici.

In primo luogo, occorre secondo la Sassen considerare il cosiddetto

processo di offshoring, consistente nella dispersione geografica delle

imprese e dei servizi, volta a creare uno spazio economico che supera

l'ambito di regolazione dello Stato nazionale ed è per questo, quindi,che

l’importanza dello stato diminuisce. Tale dispersione degli spazi non

sembra però accompagnarsi ad una parallela democratizzazione della

struttura delle imprese; al contrario, l'autrice nota acutamente come

tutto questo stia avvenendo all'interno di strutture aziendali altamente

integrate, con forti tendenze verso la concentrazione del controllo, la

centralizzazione dei profitti e l'espansione in complessità delle funzioni

centrali.

Così, il nuovo ordine capitalistico introduce inedite forme di controllo

centralizzato per quanto non concentrato, altrettanto capillare ma più

fluido e dunque meno agevole da decifrare, al punto da poter

identificare una nuova forma illeggibile di potere.

L’attività di queste reti di fabbriche ha dato luogo a un gran numero di

piccole e grandi innovazioni giuridiche. Questi mutamenti potrebbero

segnalare una trasformazione più profonda della sovranità. Ci si

riferisce alle innovazioni giuridiche introdotte dalla deregulation e

dall'integrazione dei mercati dei titoli, che interagiscono in vario modo

con la sovranità statale.

Per deregulation intendiamo quel processo per cui i governi eliminano

le restrizioni degli affari al fine di incoraggiare le efficienti operazioni

del mercato ma questo per le scienze sociali è un altro nome che si da al

venir meno del ruolo dello stato.

Il processo di globalizzazione è stato così accompagnato dalla creazione

di una serie di nuove prassi e regimi giuridici, e sono state espanse e

rinnovate alcune forme più antiche di diritto.

Ad esempio, le aziende che operano transnazionalmente devono

assicurarsi la disponibilità di funzioni tradizionalmente esercitate dallo

Stato nell'ambito economico nazionale, come la garanzia dei diritti di

proprietà e dei contratti. Infatti, nella misura in cui, la globbalizzazione

economica estende l’economia, e non la sovranità, dello stato nazionale

oltre i suoi confini, questa funzione di garanzia sembra minacciata.

Inoltre, si vanno affermando meccanismi di controllo, quali l'arbitrato

commerciale internazionale o le agenzie di valutazione del credito, la

cui autorità non si basa sullo Stato. Si assiste in tal modo a una

crescente dislocazione dell'autorità che può essere pensata come un

esempio di quella attività di governo senza governo formale di cui parla

Rosenau.

Così il venir meno delle regolazioni governative non ha però

determinato una mancanza di regolazione istituzionale delle relazioni

economiche internazionali. Tuttavia vengono utilizzate istituzioni

private, e quelle di maggior rilievo sono l’arbitrato commerciale

internazionale, e tutte quelle funzioni di valutazioni e consulenza

divenute indispensabili per operare nell’ economia globale.

Negli ultimi vent’anni l’arbitrato commerciale internazionale, si è

trasformato, e si è istituzionalizzato come il principale sistema

contrattuale per la risoluzione delle controversie commerciali

trasnazionali.

Mentre l’altro sistema di regolazione privata è rappresentato dalle

agenzie di valutazione del debito o delle emissioni di titoli, che giocano

un ruolo sempre più importante nell’economia globale.

Tali pratiche risultano essere introdotte, dalle agenzie americane, che

sono riuscite ad estendere, nel corso degli anni, un’influenza sempre più

rilevante

Questa dislocazione dell’autorità ha modificato le capacità dei governi,

stimolando la formazione di regimi giuridici internazionali, che sono poi

penetrati all’ interno di ambiti nazionali, fino ad allora chiusi. A loro

volta, gli ambiti nazionali delle maggiori economie si internazionalizzano

sempre più.

Così il contesto internazionale che emerge è un ambito di regolazioni in

competizione tra loro in cui sono impegnate in sostanza posizioni

nazionali.

Americanizzazione

In qusto senso “l’internazionale” e il “transnazionale” sono diventati negli

ultimi tempi una forma di americanizzazione, anche se il processo non è

stato indolore. Da ogni parte emergono contestazioni, alcune molto

visibili e formalizzate. In alcuni paesi, soprattutto europei, vi è resistenza

a quella che è percepita come un’americanizzazione dei mercati globali

dei capitali, sia nel caso della regolazione dei sistemi finanziari, sia in

quello della trasmissione di informazioni finanziarie.

La competizione tra posizioni e sistemi giuridici nazionali è

particolarmente evidente nel diritto commerciale, dove il modello

angloamericano ha iniziato a sostituire il modello continentale. Negli

ultimi decenni il dominio americano sull’economia mondiale ha fatto sì

che la globalizzazione del diritto per mezzo della legislazione societaria di

carattere privato abbia assunto la forma di un’americanizzazione del

diritto commerciale. Infatti alcune prassi tipicamente americane si stanno

diffondendo in tutto il mondo, come lo strumento del franchising. Questo

processo è rafforzato anche dal fatto che la common law è particolarmente

ricettiva ai contratti ed alti innovazioni tipiche del diritto commerciali

Tanto che uno dei principali servizi offerti dai grandi studi legali anglo-

americani che dominano il mercato del diritto commerciale sono gli

arbitrati nati per ottenere risutati migliori sia a livello di difesa sia a livello

di negoziati.

La virtualizzazione dell’attività economica

La terza componente della nuova geografia del potere è la crescente

importanza dello spazio elettronico. La Sassen si sofferma sulla grande

sfida che la virtualizzazione di un numero crescente di attività

economiche rivolge non solo all’apparato di regolazione statale, ma anche

alle istituzioni del settore privato, sempre più dipendenti dalle nuove

tecnologie. Questa tendenza potrebbe segnalare una crisi di controllo. In

tal caso il problema del controllo non si pone rispetto all’estensione

dell’economia oltre il territorio dello stato, ma rispetto alla

digitalizzazione dei mercati, ormai del tutto informatizzati. Un esempio a

riguardo è il mercato delle valutazioni estere, che opera nello spazio

elettronico, e che ha raggiunto volumi dell’ordine dei 3000 miliardi di

dollari al giorno, dimensioni che rendono le banche del tutto incapaci di


PAGINE

11

PESO

124.19 KB

AUTORE

anita K

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di Geografia Economico-politica, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente Fuori Controllo, Sassen. Gli argomenti trattati sono: la globalizzazione economica ed il declino dell'importanza dello Stato nazionale, la deregulation, l'Americanizzazione, la virtualizzazione dell’attività economica e la nuova configurazione dello Stato.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'educazione (SAVIGLIANO - TORINO)
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2009-2010

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher anita K di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Geografia economico-politica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Governa Francesca.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze dell'educazione (savigliano - torino)

Riassunto esame Pedagogia generale, prof. Mariani, libro consigliato La scuola può fare molto ma non può fare tutto
Appunto
Riassunto esame Pedagogia, prof. Chiosso, libro consigliato Novecento pedagogico
Appunto
Pedagogia generale - Appunti
Appunto
Riassunto esame Storia dell'Educazione, prof. Di Pol, libro consigliato Cultura pedagogica e professionalità nella formazione del maestro italiano, Di Pol
Appunto