Che materia stai cercando?

Formulazione del problema di ricerca Appunti scolastici Premium

Appunti di Metodologia sulla formulazione del problema di ricerca basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del professore Barrucci, dell’università degli Studi di Firenze - Unifi, della Facoltà di Scienze politiche Cesare Alfieri, Corso di laurea in scienze politiche. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Metodologia docente Prof. P. Barrucci

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

­ Nella parte finale bisogna mettere le domande definite “strutturali”, come sesso, età, stato civile… che non richiedono particolare

concentrazione all’intervistato.

Per evitare che l’intervistato rifiuti di perseguire l’intervista bisogna:

­ Iniziare con tecniche gratificano intervistata senza disturbarlo (hobby, problemi di tutti i giorni)

­ Lasciare per ultimo domande polemiche o dal contenuto delicato che possono provocare reazioni negative (opinioni politiche,

reddito, comportamento sessuale, comportamenti illeciti…) così non andrebbero perse tutte le informazioni già fornite.

1. Presentazione dell’intervista

2. Domande facili

3. Domande complesse

4. Domande imbarazzanti

5. Caratteristiche socio-demografiche

6. Domande a rispondente (sul contesto e sulla situazione dell’intervista)

L’intervista non dovrebbe durare più di 35-45 minuti.

La formulazione delle domande : consiste in:

­ Individuare i concetti rilevanti per gli scopi cognitivi della ricerca.

­ Tradurre in domanda formulata in maniera tale che tutti gli intervistati siano messi in condizioni di comprendere e rispondere ai

quesiti.

Vi è la consapevolezza che la domanda può influenzare la risposta dell’intervistato.

Pitrone focalizza l’attenzione su ostacoli che rendono difficile al ricercatore raggiungere il risultato e fa una classificazione delle cause di

distorsione provocate dalla formulazione della domanda:

­ Complessità della domanda: non è formulata in modo chiaro e comprensibile. Il linguaggio delle domande dell’essere semplice,

comprensibile a tutti, adeguato alle livello di istruzione deve campione da esaminare. Questo è difficile in caso di sondaggi su

campioni casuali, in cui rientrano persone di ogni tipo. Il problema sorge in quanto un questionario standardizzato e esclude

qualsiasi possibilità di adattamento e costringe il ricercatore ad adottare un linguaggio semplice.

Evitare l’impiego di termini tecnici e accademici.

Evitare domande ambigue, come le modalità di risposta “frequentemente”, “spesso”, “qualche volta”. Questi termini possono

assumere significati completamente diversi da rispondente a rispondente. Alcuni ricercatori preferiscono formulazioni come “con

quale frequenza….?”, che prevedono risposte precise.

Domande formulate senza tenere conto della diversità degli intervistati: è il caso in cui viene ignorata la pluralità degli schemi di

riferimento. Il ricercatore è convinto che intervistato abbia una conoscenza che sostiene del tema trattato.

Domande contenenti più di un oggetto: difficoltà sia per gli intervistati che dovrebbero affrontare separatamente i due termini e sia

per il ricercatore nel comprendere le risposte date.

Chiusura non completa e ben costituita: viene fatto mediante la classificazione, due sono i criteri da soddisfare: Mutua esclusività

delle classi e esaustività dell’insieme delle classi.

L’uso di termini “non so”, “indeciso”, “incerto”: costringono all’intervistato a prendere una posizione e questo è il rimedio

peggiore.

­ Sovradeterminazione : il testo della domanda formulata in maniera da indirizzare verso una o più alternative di risposta. Le

domande sono formulate in modo da influenzare la risposta dell’intervistato con la sua scelta fra le alternative proposte.

L’indicazione di alcune opzioni: influenza la risposta delle rispondente, influenza anche intervistato che non legge E che sarà

tentato di adottare una delle risposte già suggerite.

Impiego di termini che hanno una forte carica emotiva (libertà, democrazia, rivoluzione, comunismo, fascismo, nazismo,

terrorismo, mafia…)

Domande che sollecitano risposte scontate.


PAGINE

4

PESO

89.89 KB

AUTORE

Ornela.N

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Metodologia
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Ornela.N di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Metodologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Barrucci Paolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Metodologia

Metodologia
Appunto
Risposte Metodologia
Appunto
Metodo nella metodologia
Appunto
Lezioni, Scienza politica
Appunto