Che materia stai cercando?

Fondo - preparazione nel fondo/ corsa

Appunti di Fondo per l'esame della professoressa Zadro. Gli argomenti trattati sono i seguenti: il fondo, il mezzo fondo, il ciclismo, la corsa, il triathlon, il miglioramento dell’economia della corsa, la relazione tra l’apprendimento motorio e
gli adattamenti neuromuscolari.

Esame di Fondo docente Prof. C. Zadro

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Adattamenti metabolici e fisiologici

Misurati tramite:

 - Consumo di ossigeno

- Soglia del lattato

- Intensità della frequenza cardiaca

- Volumi inspiratori

- Soglia di ventilazione polmonare

– Questi elementi sono utilizzati per valutare la

performance e gli adattamenti.

L’economia della corsa è definita dal consumo di

 ₂

O allo stato stazionario ad una data velocità di

esecuzione dell’esercizio e riflette il costo

metabolico della prestazione.

L’economia dell’ esercizio e la performance della

 prestazione:

- evidenziano il rapporto tra il sistema

cardio-respiratorio e la performance

- non riflettono il contributo del sistema

neurale, che controlla e coordina il

movimento umano

Il sistema neuromuscolare è in grado di

adattarsi

L’interazione tra sistema muscolare e neurale

 (sistema neuro-muscolare) trasforma la capacità

cardio respiratoria in movimento efficiente e poi in

performance.

Studi precedenti affermano che:

 a pratica continua di un compito motorio

l

(allenamento) facilita gli adattamenti neuromuscolari

che sono caratterizzati da un maggiore controllo

specifico e un maggiore reclutamento muscolare.

Dolore, lesioni neuromuscolari e gli interventi passivi

 inducono adattamenti acuti nel reclutamento motorio

Lesioni da sovraccarico muscolo-scheletrico, il non

 allenamento o la diminuzione dell’allenamento sono

effetti negativi sull’allenamento stesso.

Percentuali di infortuni su atleti:

- Amatoriali corsa = 19,4%

- Agonisti corsa = 79,3%

- Triathlon = 37% - 91%

Le lesioni causano:

 - Detraining

- Performance negativa

- Effetti negativi sul controllo neuromuscolare e

cardiorespiratorio.

L’allenamento induce adattamenti nel reclutamento

 motorio

L’adattamento neuromuscolare nei differenti modelli

 di allenamento per le diverse discipline e come

questi cambiamenti sono legati all’economia della

corsa rimane SCONOSCIUTO.

Un ottimale reclutamento degli arti inferiori

 diventa critico per superiori economie di

corsa; i risultati derivano da misurazioni

indirette fatte sul controllo muscolare attuato

durante misurazioni delle fasi statiche di

contatto al suolo e di quelle relative alla

forza durante prove isolate.

Se l’adattamento neuromuscolare è

 responsabile del cambiamento

dell’economia della corsa c’è alterazione

nel reclutamento motorio durante la corsa e

dopo l’allenamento.

Scopo di questa review:

Discutere gli adattamenti e reclutamento

 motorio derivati da:

- differenti tipi di allenamento

- Interventi lesivi e passivi

Quali implicazioni hanno questi

 adattamenti nell’economia della corsa.

È emerso da studi precedenti che i ciclisti allenati e

 podisti mostrano diversi modelli di reclutamento

muscolare rispetto alle loro controparti di neofiti.

Corridori allenati(6,6-1,3 anni di esperienza, 61.4-8.8

 km/settimana) sono stati confrontati con i corridori alle

prime armi (3,4-2,8 km / settimana). Questi ultimi erano

caratterizzata da una maggiore variabilità individuale

i continui adattamenti neuro-muscolari si verificano a

 seguito di ripetizione costante di un compito motorio.

Adattamento neuromuscolare nelle discipline

di endurance

TRIATHL

ON

Comprende in successione nuoto, ciclismo e

corsa.

I triatleti praticano due o più di queste discipline

in un’unica sessione di allenamento, o ogni

disciplina separatamente, con recuperi brevi (2-

4h).

Nell’apprendimento a breve termine (1-7 giorni di

allenamento)

La difficoltà nell’acquisizione di nuove abilità

avviene quando più processi di movimento

vengono messi in sequenza

L’apprendimento del secondo gesto motorio viene

influenzato dall’apprendimento del precedente.

Studi sulla capacità del sistema

neuromuscolare di adattarsi alla formazione

multidisciplinare in triatleti

Dimostran

o che

I loro risultati nelle performance ciclistiche

o di corsa sono inferiori rispetto a quelle degli

atleti che si allenano nella singola disciplina.

CAUSA:

minor tempo speso per l’allenamento della

singola disciplina

Alla fine del 1980, Noakes ha suggerito che la

 prestazione di resistenza può essere limitata non

solo dalla potenza aerobica, ma anche da fattori

'di potenza muscolare' legati alla forza e velocità

e quindi alle caratteristiche del sistema

neuromuscolare.

la capacità del sistema neuro-muscolare per

 produrre ripetutamente forza rapida durante la

corsa massimale e sub-massimale svolge un

ruolo importante nel determinare la distanza di

prestazioni durante la corsa in atleti ben allenati.

Studi:

batteria di test per determinare l'influenza delle

 caratteristiche neuromuscolari sulle prestazioni.

gruppo omogeneo di corridori di endurance di

 ₂

elite con simili valori di VO max.

una correlazione significativa tra economia di

 esercizio e i tempi di contatto durante la corsa a

velocità costante

Più brevi tempi di contatto nella fase di stance e una

 maggiore pre-attivazione muscolare potrebbero

rappresentare una migliorata rigidità muscolare della

gamba, portando ad una transizione più rapida dalla

frenata alla fase propulsiva.

Dalleau et al. hanno dimostrando che l'economia di corsa è

 legata alla rigidità della gamba propulsiva, con maggiore

rigidità si ha migliore economia di corsa.

La rigidità è modulata dall'attivazione neuromuscolare.

Quindi …

le caratteristiche neuromuscolari svolgono un ruolo

 importante nella gestione dell'economia.

Una maggiore attività muscolare prima e nella fase iniziale di

 contatto con il terreno può aumentare l’economia dell’

esercizio, aumentando la rigidità delle gambe e di

sfruttamento dell’ energia elastica immagazzinata.

Una maggiore durata della co-attivazione dei muscoli delle

 gambe bi-articolari durante la presa di posizione è stata

anche significativamente associata a una migliore economia

di esercizio.

Apparecchiature ortopediche

Una scarpa ottimale o un’ortesi suscitano effetti

soggetto-specifici a breve termine sul controllo

neuromuscolare durante la corsa

Riduzione della spesa energetica

Riduzione dell’attività muscolare

Riduzione della stanchezza

MIGLIORAMENTO DELLA PERFORMANCE


PAGINE

37

PESO

104.97 KB

AUTORE

yamaha14

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Fondo
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze motorie (Facoltà di Medicina e Chirurgia e di Scienze della Formazione) (GEMONA DEL FRIULI)
SSD:
Università: Udine - Uniud
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher yamaha14 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fondo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Udine - Uniud o del prof Zadro Cristina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze motorie (facoltà di medicina e chirurgia e di scienze della formazione) (gemona del friuli)

Appunti Pedagogia
Appunto
Appunti Salti e Lanci
Appunto
Appunti pallavolo
Appunto
Teoria, tecnica e didattica di base del calcio - Validitiy of Heart Rate Soccer Calcio
Appunto