Che materia stai cercando?

Fondamenti di giornalismo Appunti scolastici Premium

Appunti della facoltà di lettere e filosofia del professor Formenti sulle teorie e le tecniche del linguaggio del giornalismo. Il file contiene una lunga trattazione sui fondamenti del giornalismo, ed in particolare su: l'idea di informazione e le testate giornalistiche.

Esame di Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico docente Prof. C. Formenti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La rivalutazione dell'indipendenza

ha fatto molto discutere l'impedimento di partecipare all'attivismo politico se si è giornalisti. Ma

la questione centrale è di non nascondere il proprio attivismo perché questo va contro il

principio di lealtà

L'indipendenza dello status sociale o economico

appartenere ad uno status sociale implicitamente crea un isolamento di classe perché il

giornalista arricchito si rivolge a settori elitari della popolazione e questo crea l'isolamento.

L'indipendenza da razza, etnicità, religione e sesso

favorire dunque la diversità di giornalisti all'interno di quotidiani anche se ad es. un buon

giornalista bianco dovrebbe potersi occupare anche gli afro americani o di qualsiasi argomento

senza distinzione.

Il problema sta nel fatto che spesso l'esperienza influenza in modo di scrivere e dunque il punto

di vista verso un articolo per questo si crede che sia migliore una redazione con varietà di etnie e

sesso.

Ma esiste un modo di essere un buon giornalista a senza negare l'esperienza e senza esserne

ostaggio: restare fedeli principi di veridicità e lealtà.

L'unico scopo della varietà all'interno di una redazione è quello di creare un ambiente

intellettuale variegato

Nessun divieto rigido potrà comunque garantire l'indipendenza giornalistica perché avere

un'opinione è umano e umanamente ammissibile, ma un giornalista deve essere abbastanza

intelligente e onesto deve riconoscere che l'opinione personale non deve basarsi solo sulle

proprie convinzioni. Trasmettere la fronte opinione deve essere giornalisticamente utile per

questo si auspica l'indipendenza. Capitolo 6

Controllare il potere e offrire una voce a chi non ce l’ha

Nel 1964 il premio Pulitzer istituisce una nuova categoria il “giornalismo investigativo”

con il watergate questo tipo di giornalismo diventa popolare

tutto il giornalismo cambia in funzione di creare reportage investigativi

alcuni dissero che era solo cambiato il nome perché tutti i giornalisti sono investigativi

quinto fondamento: i giornalisti devono fungere da oltre indipendente di controllo del potere

i primi periodici inglesi del XVII sec. Promettevano ai lettori di scoprire i nuovi del regno.

Prima di questi giornali si sapeva poco sui meccanismi dei governanti.

L'investigazione era quello che distingueva il giornalismo da altri mezzi di comunicazione con il

pubblico

di giornalisti devono dare formazioni utili al benessere pubblico e rivelare i segreti governativi

restando una categoria protetta

quindi la stampa controllare il governo e le istituzioni di potere di tutta la società

nella storia dell'informazione il giornalismo investigativo non è mai scomparso

da stampa informa e incoraggia il dibattito

le inchieste e le denunce contro il potere corrotto

oggi tre tipi:

1 gior. Investigativo originale: i reporter scoprono da soli attività oscure al pubblico con

pratiche simili alla polizia. Oggi si fanno analisi anche tramite il computer

2 gior. Investigativo interpretativo: riflettere e analizza delle informazioni già note in maniera

più profonda sintetizzando interpretando il significato di dati raccolti

3 gior. Relativo alle investigazioni: si parte da notizie riguardanti un'indagine ufficiale. È una

tipologia nata nel 70, dipende dalle fonti. È rischioso perché non sempre le fonti sono affidabili

L'indebolimento della funzione di controllo

anche la televisione usa il giornalismo investigativo perché dà molti ascolti

tuttavia è un tipo di investigazioni deviata perché non tiene d'occhio l’élite ma si occupa

soprattutto delle sicurezze personali, di truffe di alcune imprese e di meccanismi disonesti ma

non parla mai del governo né delle istituzioni.

Sono dunque investigazioni frivole che sminuiscono la vera attività del giornalismo

investigativo

Il giornalismo investigativo come pubblica accusa

tutto il giornalismo ha una dose di investigazione, ma quello vero deve avere dimensione morale

quello che il giornalismo investigativo rivela comporta una responsabilità perché può costare la

reputazione di qualcuno

nell'investigazione bisogna guardare in tutte le direzioni possibili, intervistare tutti più volte ed

essere certi quello che si pubblica con nomi date e documentazioni varie.

I migliori reportage sono quelli meticolosamente documentati: le fonti servono solo per

prendere una direzione, perché è quello che serve sono i documenti nero su bianco

il nuovo tipo di stampa commerciale mette in dubbio il giornalismo investigativo

ma esiste ancora un tipo di giornalismo indipendente: freelance. Non deve preoccuparsi degli

ascolti e opera tramite i fondi di organizzazioni filantropiche

tramite le associazioni non-profit i giornalisti possono trattare argomenti trascurati da altri

media

in cui anche un modo di fare dei servizi in maniera esterna dall'agenzia di giornali e poi

venderle al loro

ci sono dei dubbi che il giornalismo investigativo però possa continuare nello stesso livello

perché questo tipo di giornalismo richiede un impegno di risorse economiche molto grande

Capitolo 7

Il giornalismo come forum pubblico

A sin dalle origini il giornalismo ha sempre rappresentato in forma di dibattito pubblico

il testo principio: il giornalismo deve fornire un forum per le critiche e i commenti da parte della

pubblica opinione

il giornalismo serve per fare riflettere la gente per questo deve fornire un forum aperto ai lettori

che possono rispondere con le loro critiche a quello che leggono

molto spesso accadono delle distorsioni della verità che possono essere contraddette dai lettori e

che devono esserlo: la proliferazione del dibattito riduce al minimo la fallibilità umana

il giornale dev'essere un luogo dove la comunità si incontra a parlare

oggi tutto questo moltiplicato in maniera esponenziale da Internet

il dibattito in televisione è sempre più diffuso ma molto spesso non ha niente a che fare con

l'informazione anche se viene passato per tale con delle distorsioni che inducono l'opinione

pubblica a credere che tutto sia vero quando non lo è, utilizzando pause e accenti fatti per

fuorviare: non è un forum come vogliono farci credere

in questi talkshow sin c'erano dibattiti per provocare e questo crea la cultura del litigio

questi programmi vengono fatti senza verificare le notizia perché alla verifica si sostituisce la

necessità di riferire

gli autori di questi programmi insieme a chi li conduce non sono di giornalisti anche se alla fine

si staccano come tali, ma non sono esperti e sono liberi da ogni responsabilità professionale

inoltre si concentrano su una certa gamma di notizie ristrette: notizie bomba, semplici e

avvincono il pubblico come le soap opera

per questo motivo scompaiono i temi importanti: si tratta solo quello che fa audience e le

discussioni non hanno niente a che vedere con l'ammissione giornalisti

da cultura del litigio è il livello più basso dell'informazione

si priva in questo modo la gente del dibattito pubblico necessario per la loro sopravvivenza: il

vero giornalismo non è che non deve essere provocatorio ma deve provocare sui temi giusti

i forum informatici non possono sostituire ricerca dei fatti di un giornalismo di verifica perché

non si basa su fatti contesti, per questo smette di educare e rafforza soltanto i pregiudizi della

gente

di dibattito dovrebbero essere fatti solamente per chi ne in grado e quindi luogo privilegiato è il

giornale Capitolo 8

Avvincente contro rilevante?

Il settimo fondamento: i giornalisti devono rendere interessante rilevante ciò che è significativo

narrazione e informazione non sono incompatibili

il compito di giornalisti quello di trovare il modo più interessante per comunicare una notizia

significativo e renderla interessante e rilevante

il vero giornalista una volta che ha scoperto qualcosa trova il modo di raccontarla nella maniera

adatta

il problema è questo: scrivere per un articolo richiede tempo che oggi non si ha. Per scrivere

bene ci vogliono ricerche e approfondimenti, ma non si ha tempo e nemmeno il giornale può

dedicare molto spazio

L’infotainment: è l'intrattenimento che si finge giornalismo. Usano i trucchi dei tabloid

scandalistici per dare le notizia come se fossero scoop e segreti con sensazionalismo.

Nel lungo periodo questo tipo di informazione stanca il pubblico perché: offrendo argomenti

futili senza contenuto stanca; l'autorevolezza del media divulga la notizia si distrugge; non

funziona perché diventa troppo intrattenimento ma essendo basato sulle notizie perde audience

rispetto all'intrattenimento vero; attrae il pubblico solo nel breve periodo quando si fanno molti

soldi a basso costo

Chi è il pubblico e cosa deve sapere? Ogni reporter deve chiedersi: chi leggerà questo

articolo? Ovvero chi ha interesse per quello che sto scrivendo? Cosa deve sapere per farsi una

propria idea sull'argomento?

Queste domande scrollano la routine del fare informazione classica

Chi, cosa, dove, quando, come e perché: rivisitarli per renderli interessanti secondo una teoria

di Zahler

chi: diventa il personaggio. Cosa: diventa la trama. Dove: diventa la scena. Perché: diventa il

movente. Come: diventa la narrazione

in questo modo si fonde informazione e racconto

modi di impostare un articolo:

la clessidra: cominciare con la notizia interrompere e spiegare tutto dall'inizio

domanda e risposta: organizzare tutto in base a ciò che interessa al lettore che si può fermare

quando ha preso quello che gli interessa

racconto come esperienza: molti dettagli e testimonianze. Cogliere lo stato d'animo e i pensieri

informazione scontata: dilungarsi su un punto in maniera esagerata

immagini mentali: indurre il lettore a crearsi un'immagine mentale di quello che si dice

la rivelazione: mettere nella narrazione una sorpresa rivelando un aspetto profondo che tocca il

lettore

personalità: mettere a nudo la personalità di protagonisti della storia che spesso viene scartata

come rilevante che ci fa pensare che quelle trattate non siano persone. Questo modo rivaluta

l'agente nella loro personalità rendendoli più vicini al lettore

la metafora: trovare gli elementi nascosti e delle metafore in modo che la gente si ricordi di ciò

che legge

il giornalista deve trovare delle forme narrative e rendere interessante l'articolo sempre restando

fedele ai principi di verità ed esattezza: non bisogna mentire pur di essere eclatanti

Capitolo 9

Un’informazione completa e proporzionata

ottavo principio: i giornalisti devono mantenere l'informazione nelle giuste proporzioni e

renderla completa

il giornalismo come una mappa grazie alla quale i cittadini navigano nella società

deve rispecchiare le proporzioni della società: quindi non solo notizie eclatanti perché la vita

non è tutta così, ma anche quelle leggere

nella mappa devono esserci notizie che riguardano tutte le comunità e non solo i gruppi che

richiamano gli inserzionisti anche se le perdite economiche dei giornali fanno adottare dei

metodi opposti: riferirsi solo alle élite

ignorando alcune comunità il pubblico è male informato

il giornale deve servire comunità diverse come se fossero parte di una comunità unica

oggi per fare soldi si ricorre al sensazionalismo e si cade nell'intrattenimento. Per evitarlo

bisogna capire i gusti di una comunità che non può volere solo scoop.

I sondaggi però non servono perché chi risponde è limitato e poi non serve dare al pubblico

quello che dice di volere perché avrà solo una visione ristretta di quella che poi è la realtà

l'unica ricerca di mercato valida è quella che si accosta ai lettori non come clienti ma come

cittadini.

Valerie Crane ha creato un'indagine sulla base di interviste approfondite sullo stile di vita e sulle

tendenze della gente

John Carey: fa ricerche di mercato etnografiche con osservazione diretta all'interno della casa

per capire i modi di fare e di interagire con i media

se il giornalismo non ha più posto nella vita della gente è perché i giornalisti hanno perso la

capacità di rendere completa e proporzionata informazione

Capitolo 10

Una responsabilità verso la propria coscienza

nono principio: i giornalisti hanno un obbligo verso la propria coscienza

mantenere sempre il senso dell'etica e della responsabilità

di giornalisti devono dissentire e discutere con i direttori, i proprietari e gli inserzionisti

il vero giornalista deve essere disposto ad andarsene per difendere le sue idee

la coscienza non dev'essere placata. A volte fare delle cose contro la propria coscienza per

accontentare il direttore è controproducente perché ci si può rimettere la faccia

spesso però le redazioni non sono democrazie ma dittature, di prendere decisioni è uno solo

anche perché i tempi sono stretti

nelle redazioni esiste la monocultura: è più facile dirigere un gruppo che la pensa allo stesso

modo

tuttavia bisogna permettere a tutti di dar voce alla propria coscienza

ci vorrebbe un dialogo anche nelle redazioni

il termine diversità nelle redazioni non significa solo che devono esserci diverse etnie o sesso

ma bisogna creare una diversità intellettuale


PAGINE

11

PESO

248.56 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cecilialll di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Salento - Unisalento o del prof Formenti Carlo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

Fondamenti di giornalismo
Appunto
Riassunto esame Semiotica, prof. Caputo, libro consigliato: La competenza semiotica, Paolo Fabbri e Dario Mangano
Appunto
Riassunto esame filosofia, libro consigliato Percorsi del riconoscimento, Paul Ricoeur
Appunto
Auguste Comte
Appunto