Che materia stai cercando?

Fisica statistica ed informatica – Informatica Appunti scolastici Premium

Appunti di Fisica statistica ed informaticaInformatica. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Peer to peer, Server, b, Database, client/server, Hyper Text Markup Language, Terminale stupido, Diversi tipi di virus e loro comportamento, ecc.

Esame di Fisica statistica e informatica docente Prof. G. Vermiglio

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Database: Un database e' una raccolta di informazioni che e' organizzata in modo tale da poter

essere facilmente accessibile per consultazione, modifiche e aggiornamenti. Gli elementi principali

di un database sono i record, i quali sono a loro volta suddivisi in campi. Nel linguaggio IT i

database vengono classificati in base alla loro tipologia di organizzazione delle informazioni.

L'approccio piu' diffuso e' sicuramente il database relazionale. Il database distribuito e' un database

che puo' essere sezionato o replicato in diverse postazioni di una rete. Il database ad oggetti e' un

database nel quale le informazioni vengono definite in classi e sottoclassi.

client/server : La dizione client/server descrive la relazione che intercorre tra due programmi. Il

client è il programma che fa le richieste e il server quello che le soddisfa. Nonostante l’idea

client/server possa essere utilizzata anche su un singolo computer, rimane un idea concepita per le

reti. In una rete, infatti, la modalità client/server permette di interfacciare differenti prorammi

distribuiti nella rete stessa.

Esempio: per controllare il vostro conto corrente bancario dal PC utilizzate un client sul vostro pc

(verosimilmente un browser) per inviare la vostra richiesta al programma server della banca. Questo

programma server utilizza quindi un client dedicato per fare una richiesta al database server.

HTML Letteralmente: Hyper Text Markup Language

linguaggio di tipo statico utilizzato per la realizzazione dei contenuti di una pagina web.

Utilizza dei tag per indicare a un browser come deve interpretare e visualizzare l'ipertesto.

Per dare dinamicità alle pagine ed offrire maggiori servizi quali ad esempio la gestione di database

via web o per la creazione di particolari applicazioni e interazioni tra utente e server connesso,

l'HTML integra parti di codice scritti in altri linguaggi di programmazione tra i quali ricordiamo

ASP, PHP e Java. Inoltre l'uso di particolari script rende più d'effetto la visualizzazione.

Il protocollo che il browser e i server web utilizzano per il trasferimento delle pagine è l'HTTP.

http:// 1. (Hyper Trasport Protocol). Protocollo con cui file ipertestuali vengono trasmessi lungo la

WWW.

2. Prefisso per l'indicazione dell'indirizzo di un sito in Internet per la ricezione in protocollo HTTP.

FTP Letteralmente: File Transfer Protocol

Protocollo standard per la trasmissione di file tra due sistemi in Internet. Richiede che si faccia una

autenticazione sul server (cioé che si fornisca uno user-id e una password), anche se talvolta il suo

utilizzo è concesso anche per il prelievo di file da parte di persone che non dispongono di una

accesso al sistema (FTP anonimo).

Internet È una rete mondiale di computer interconnessi alla quale si può accedere e trovare

informazioni, fare acquisti, parlare con altri utenti e molto altro. Concepita nel lontano 1969 dal

governo degli Stati Uniti e nota all'inizio come ARPAnet. Lo scopo originale di Internet era

collegare le Università statunitensi.

Dal punto di vista tecnico, quello che caratterizza Internet è l'utilizzo del protocollo detto TCP/IP.

EPROM Letteralmente: Erasable Programmable ROM

ROM di tipo programmabile che ha sostituito le PROM. Contiene il BIOS, il firmware od altro

software per il caricamento rapido in memoria. E' presente in molti dispositivi e schede. La sua

programmazione viene effettuata con un raggio ultravioletto attraverso una finestrella trasparente

presente sul chip. E' stata sostituita dalle EEPROM.

PROM Programmable Read-Only Memory: ROM che contiene il firmware, il BIOS od altro

software per il caricamento rapido in memoria. La sua programmazione deve essere fatta con un

dispositivo apposito prima dell'installazione sulla scheda o nel personale non è più modificabile. La

programmazione, infatti, viene effettuata bruciando fisicamente i circuiti interni. E' stata sostituita

dalle EPROM, programmabili più facilmente e modificabili.

EEPROM Letteralmente: Electronically Erasable Programmable Read-Only Memory

ROM di tipo programmabile che ha sostituito le EPROM. Contiene il BIOS, il firmware od altro

software per il caricamento rapido in memoria. E' presente in molti dispositivi e schede. La sua

programmazione viene effettuata con un impulso elettromagnetico. E' quindi possibile modificarne

il contenuto anche quando già installata sulla scheda e sul personal, senza alcuna necessità di

estrazione o di intervento hardware, ma semplicemente via software. Quelle presenti nei modem, ad

esempio, permettono l'implementazione di standard di trasmissione (velocità, compressione)

successivi alla costruzione del modem, rendendolo quindi aggiornabile e meno soggetto

all'invecchiamento tecnologico.

Terminale stupido Tipo di terminale utilizzato con i mainframe ed i minicomputer. Non avendo né

CPU né disco rigido, non può elaborare i dati, ma semplicemente leggerli dal mainframe e

chiederne l'elaborazione allo stesso.

Virus Un programma o del codice che si replica autocopiandosi o utilizzando un programma per

copiarsi. Alcuni virus si rivelano subito, appena il codice viene eseguito, altri rimangono latenti fino

a che non si verificano alcune circostanze (alcuni virus si attivano solo ad una certa ora di un

preciso giorno dell'anno, spesso per "commemorare" una qualche ricorrenza importante per il virus-

writer). Qualche volta sono benigni, non danneggiano il sistema infettato ma si manifestano con

immagini o suoni, altre invece sono di carattere maligno. questi possono cancellare dati, rendere il

pc scarsamente utilizzabile (con riavvii frequenti e indesiderati) o danneggiare il sistema ospite.

Diversi tipi di virus e loro comportamento

I danni che un virus può causare ai dati immagazzinati su un disco rigido possono essere diversi e dipendono da come

tale virus sia stato programmato e da quale sia il suo scopo. Facendo una lista dei comportamenti dei virus cui

potreste trovarvi davanti noteremo che ogni virus date le sue caratteristiche ha diversi effetti sul nostro computer:

I virus che attaccano tramite file eseguibili (virus di programma) possono danneggiare in parte o

completamente determinati programmi, causandone perciò il malfunzionamento o addirittura il non funzionamento. In

questo caso si risolve l'inconveniente semplicemente reinstallando il programma danneggiato (non prima però di aver

disinfestato a dovere il nostro PC, sennò il lavoro diventa totalmente inutile!). Questo è però solo uno dei differenti

modi di comportarsi di un virus (possiamo dire che sia uno degli "attacchi" più "benefici" da parte di un virus).

 Alcuni virus sono talmente potenti da arrivare a cancellare l'intero contenuto dell'hard-disk! In questo caso, al

contrario del precedente, se non ci si rende conto del pericolo per tempo, c'è poco da fare, se non rassegnarsi

al danno.

 Altri virus hanno il compito di accanirsi solamente contro determinati tipi di file (.doc, .xls, .dll, ecc...)

cancellandoli.

 Oltre a questi, vi sono virus meno "cattivi" che si divertono a far impazzire l'utente riavviando il PC

improvvisamente e ripetutamente, visualizzare finestre di dialogo a valanga, o azioni simili. Questo tipo di

comportamento assomiglia molto a quello di alcuni file eseguibili cosiddetti jokes programmati per fare

scherzi all'utente, come ad esempio far muovere le icone sul desktop, far impazzire il puntatore del mouse,

ecc..., pur essendo (questi ultimi) totalmente innocui. Spesso, chi è infettato da questo tipo di virus non

pensa tanto ad una presenza virale, quanto ad un classico scherzetto!

 Un accenno meritano i worm, spesso e volentieri accomunati ai generali virus. Essi sono più precisamente

degli script, la maggior parte dei quali programmati in Visual Basic o Java Script. Per infettare il computer essi

utilizzano l'interprete di Windows, il Windows Scripting Host. Alcuni dei loro effetti sono l'invio di e-mail per

replicarsi o la modifica del registro di sistema per rallentare e bloccare il PC.

 Non possono essere trascurati i temutissimi virus di boot sector che infettano il bootstrap. Le conseguenze

sono un errato caricamento del sistema operativo, ma di sicuro è il male minore; infatti se volete rabbrividire,

dovete sapere che tali virus vengono caricati nella RAM all'avvio del PC prima ancora del caricamento del

sistema operativo. In tal modo, l'utente viene spiato dal virus: tutto ciò che farà e digiterà (incluse password,

numeri di carta di credito, ecc...) verrà memorizzato dal virus e spedito a qualcuno (probabilmente il

programmatore del virus stesso) via Internet, con conseguenze più o meno tragiche.

 Chi non ha mai sentito parlare delle macro (più tecnicamente meta virus)? Queste sono delle operazioni

automatiche scritte in Visual Basic che agiscono in background in programmi come Word o Excel. Esse sono

state create con uno scopo utile, ma come spesso avviene, sono poi state utilizzate anche per fini meno

nobili. Per contrarre questo virus, bisogna accettare l'esecuzione di una macro, altrimenti il pericolo non


PAGINE

5

PESO

46.75 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisica statistica e informatica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Vermiglio Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fisica statistica e informatica

Fisica statistica ed informatica – Formulario
Appunto
Fisica statistica ed informatica – Forze dissipative e conservative
Appunto
Fisica statistica ed informatica
Appunto
Fisica statistica ed informatica – Termodinamica
Appunto