Che materia stai cercando?

Fecondazione - riassunto per esame embriologia prof. Vivarelli-Canipari canale D medicina

Appunti di istologia ed embriologia sulla fecondazione basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof.ssa Vivarelli dell’università degli Studi di La Sapienza - Uniroma1, Facoltà Seconda medicina e chirurgia. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Istologia ed embriologia umana docente Prof. E. Vivarelli

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

CAPACITAZIONE DELLO SPERMATOZOO: La capacitazione porta alla fluidificazione (scioglimento)

della membrana plasmatica dello spermatozoo attraverso la rimozione di colesterolo dalla membrana e la

fosforilazione di alcuni substrati da parte della chinasi PKA ( proteina chinasi cAMP dipendente). Questi

cambiamenti attivano un’ipermotilità nello spermatozoo e lo rendono capace di andare incontro alla

reazione acrosomiale. Una conseguenza della capacitazione è che lo spermatozoo è capace di legarsi alla

zona pellucida dell’ovocito.

INTERAZIONI RAVVICINATE SPERMATOZOO-OVOCITO :

Gli spermatozoi arrivati

nell’ampolla tubarica 3

strutture che circondano

l’ovocito prima di penetrare

al suo interno. Di norma

,solo uno spermatozoo

entra nell’ovocito ma allo

stesso momento ne

arrivano almeno 10

possono arrivare e

interagire con i rivestimenti

dell’ovocito.

1)Il primo rivestimento che

gli spermatozoi devono attraversare sono le CELLULE DEL CUMULO OOFORO ,cellule follicolari rimaste a

circondare l’ovocito e che sono immerse in una matrice gelatinosa formata da acido ialuronico. gli

spermatozoi attraversano questa matrice tramite il movimento del flagello e anche grazie all’enzima

ialuronidasi che degrada l’acido ialuronico.

2)Subito dopo ,si legano alla ZONA PELLUCIDA una matrice glicoproteica e durante l’attraversamento del

cumulo e dopo il legame alla zona,gli spermatozoi vanno incontro alla REAZIONE ACROSOMIALE :

consiste nella fusione in più punti della membrana

acrosomiale esterna con la membrana plasmatica

che riveste la testa dello spermatozoo. Dopo

questa reazione,la struttura della testa cambia

perché infatti adesso è delimitata dalla membrana

acrosomiale interna che si continua con la

membrana plasmatica dello spermatozoo in

corrispondenza della regione equatoriale dove si

trovano filamenti del citoscheletro che formano la LAMINA POSTACROSOMIALE. Durante la reazione

acrosomiale ,lo spermatozoo rilascia enzimi solubili (contenuti nell’acrosoma)e ne rilascia altri sulla

membrana acrosomiale interna. Grazie a questi enzimi ,lo spermatozoo digerisce le glicoproteine della

zona pellucida e si crea un passaggio verso l’ovocito.

3)Attraversata la zona pellucida,lo spermatozoo viene catturato dai microvilli dell’OVOLEMMA dell’ovocito

e qui aderisce in posizione tangente con la faccia della regione equatoriale della membrana plasmatica. In

pochi secondi le due membrane si fondono e il flagello smette di muoversi. Queste 3 fasi durano 10-20

minuti.

ZONA PELLUCIDA : La zona pellucida (ZP) è formata da 4 glicoproteine

chiamate ZP1 ,ZP2,ZP3 e ZP4. Dimeri di ZP2,ZP3 e ZP4 formano filamenti

tenuti insieme da ponti di ZP1. La zona svolge 3 funzioni: -1)lega gli

spermatozoi e ne induce la reazione acrosomiale; 2)partecipa al blocco

della polispermia; 3)protegge l’embrione dopo la fecondazione impedendo

che esso aderisce alla parete della tuba uterina prima di arrivare nell’utero.

La ZP3 e ZP2 legano gli spermatozoi, mentre la ZP1 e ZP4 e anche ZP3

inducono la reazione acrosomiale . La zona pellucida subisce delle

modificazioni quando avviene la reazione corticale(esocitosi dei granuli

corticali) e viene detta zona hardening (indurimento della zona) che

diventa impenetrabile agli spermatozoi.

ADESIONE SPERMATOZOO ALLA ZONA PELLUCIDA E ALL’OVOLEMMA:

Gli spermatozoi aderiscono alla zona pellucida legandosi alla ZP3 tramite

diverse proteine chiamate ZONADESINE che riconoscono sequenze

oligosaccaridi che della ZP3.poi la ZP2 rinforza l’adesione. Nella

successiva adesione tra lo spermatozoo e la membrana dell’ovocito , ha

un ruolo importante la FERTILINA(o PH-30) una proteina adesiva in

grado di legarsi all’integrina αβ presente sulla membrana dell’ovocito.

Altre due proteine: la tetraspanina CD9 sulla membrana dell’ovocito e

IZUMO sulla membrana dello spermatozoo permettono la fusione delle

due membrane insieme.

ATTIVAZIONE DELL’OVOCITA:

Subito dopo la fusione ,l’ovolemma insieme al citoplasma dell’ovocito si solleva per inglobare lo

spermatozoo. Oltre al nucleo vengono introdotti anche alcune parti del flagello come i mitocondri e il

centriolo prossimale. Solo che i mitocondri vengono eliminati nel citoplasma(infatti nell’embrione i

mitocondri sono solo di origine materna) mentre rimane il centriolo(l’ovocito non è ha) che svolge una

funzione importante nell’organizzare il fuso per la divisione mitotica dello zigote. Entro pochi minuti si

verifica l’esocitosi dei granuli corticali (reazione corticale) e modificazioni della zona pellucida(reazione

zonale)

Dopo la fusione si ha un processo detto ATTIVAZIONE DELL’OVOCITO che è costituito da due eventi:

-l’aumento della concentrazione di ioni Ca2+ nel citoplasma.

- l’iperpolarizzazione dell’ovolemma

1) Al momento della penetrazione dello spermatozoo,esso rilascia una

molecola chiamata SF(fattore sperma). Questo fattore è una fosfolipasi C

(la fosfolipasi zeta PLCz )un enzima in grado di generare il fosfolipide

trifosfato IP3 dall’ovolemma. L’IP3 legandosi al suo recettore sulle

membrane del reticolo liscio ,causa l’apertura di canali del CA2+ e questo

aumento della concentrazione di Ca2+ porta l’attivazione di altri recettori

associati ad altri canali del Ca2+ ,la cui apertura causano altri aumenti.


PAGINE

5

PESO

684.38 KB

AUTORE

giuzb

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico)
SSD:
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher giuzb di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Istologia ed embriologia umana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Vivarelli Elisabetta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Istologia ed embriologia umana

Appunti esame Embriologia, Prof. Musaro, Filippini, De Felici, libro consigliato Embriologia Umana, De Felici
Appunto
Embriologia
Appunto
Riassunto esame Anatomia umana, prof. Onori, libro consigliato Anastasi
Appunto
Riassunto esame Anatomia: apparato locomotore, prof. Mammola
Appunto