Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LA LATERALITA'

PREMESSA

La lateralita'e' il punto di partenza per orientarsi nello spazio.

Nella vita di tutti i giorni ci si accorge che una parte del corpo prevale sull'altra,o

e'comunque piu'abile.

La lateralita' consiate appunto nell'utilizzare di piu'una o l'altra parte del corpo.

Il corpo e' diviso in due parti quasi del tutto identiche e simmetriche,che hanno

possibilita'di movimento molto diverse.

Nella vita quotidiana,l'uso delle parti del corpo avviene proprio in relazione a

questa realta'.

Se si deve scrivere,prendere un oggetto,o fare qualche cosa di impegnativo,si

mette in funzione una determinata parte del corpo,perche'inconsciamente si sa

che con quella parte si agisce piu'facilmente ed in modo piu'preciso.

ma perche' succede questo?

Il cervello che domina e controlla i movimenti che fa il corpo volontariamente,e'

diviso in due parti;chiamate emisferi cerebrali:ogni emisfero ha il compito di

controllare una meta'del corpo.

Il controllo avviene in forma incrociata,l'emisfero destro controlla la parte sinistra

del nostro corpo,mentre l'emisfero sinistro quella destra.

I due emisferi non si comportano in modo identico,ma uno di essi diventa

dominante rispetto all'altro.

Questa dominanza rende una meta'del corpo piu'sensibile,precisa,forte e abile

dell'altra.

E'quindi assolutamente normale che nel realizzare l'esperienza si siano incontrate

delle difficolta'a controllare la palla o adeseguire movimenti con la meta' piu'

debole del nostro corpo.

Riconoscere con certezza il nosrto destrismo o il nostro mancinismo (cioe'la

nostra lateralita') costituisce uno degli elementi essenziali per l'orientamento del

nostro corpo.

La questione dell'utilizzo preferenziale di una meno (destra o sinistra) si e'

prestata a diverse interpretazioni.

I tentativi di spiegazione si situano sia su un piano genetico come la

determinazione strutturale ereditaria sia pur su un piano socio_culturale,come il

valore attribuito alle destra.

In effetti,la diversita' delle ipotesi e la difficolta'di verificarle,ci conducono a

pensare,dal punto di vista della psicomotricita',che se esiste un problema del

mancino,esso dipende soprattutto dalle conseguenze di una disposizione siffatta.

I disturbi della lateralizzazione si manifestano al momento dell'apprendimento

della scrittura e della lattura.


PAGINE

4

PESO

81.42 KB

AUTORE

Moses

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Educazione fisica sotto forma di tesina con analisi dei seguenti argomenti: la funzione corporea di orientamento nello spazio, la lateralità, i disturbi di lateralizzazione, il mancinismo e il mancinismo contrariato (concetti di Piaget sul bambino), l’ambidestrismo, esercizi di lateralità, di manipolazione (dall’alto, da terra), esercizi globali e dominanza della mano.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in scienze pedagogiche
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Moses di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'educazione fisica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Rossetto Nicola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in scienze pedagogiche

Riassunto esame Didattica e Pedagogia Speciale, prof. Muttini, libro consigliato Lavorare con l'Autismo, Crispiano
Appunto
Riassunto esame Psicologia dell’arco della vita, prof. Giani Gallino, libro consigliato Lo sviluppo nel ciclo di vita, di Hendry e Kloep
Appunto
Sunto per l'esame di Didattica generale, docente Azzolini. Libro consigliato La parola e l’ascolto, Azzolini
Appunto
Riassunto esame Psicologia dell’arco della vita, prof. Giani Gallino, libro consigliato L’arco della vita, di Rutter
Appunto