Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

rossi dovrà pagare quella cifra a una certa scadenza. Impresa complia e enetrambi

hanno una copia della ri.ba. Dal momento dell’emissione della ri.ba fino alla scadenza i

soldi l’impresa non ne ha ma può rivolgersi a una banca per chiedere l’anticipo

dell’importo delle ri.ba e quindi la banca anticipando finanzia l’impresa. Anche questa

operazione di anticipo ri.ba è autoliquidabile xk quando rossi paga la ri.ba arrivano

soldi alla banca e operazione si chiude in automatico. Può accadre che rossi non paghi

la riba quindi banca si rifà su impresa per quello che aveva anticipato. Ri.ba sempre

anticipate al 100% non come fatture sempre 80%(da vedere se sempre o se nell’altro

esercizio)

Ricevuta è un foglietto con data, importo nome debitore e in fondo la banca del

creditore la banca del debitore e la scadenza cioè quando il soggetto dovrà pagare.

Sarà poi firmata sia da debitore che da creditore.

Obbligazioni

Converte Bond:obbligazione coperta (guarda

Reverse floater: obbligazione la quale paga in un primo periodo di tempo un tasso di

interesse fisso, solitamente più alto rispetto al tasso di interesse di mercato, da un

certo tempo in poi l’obbligazione inizia a pagare un tasso di interesse variabile;

affinchè l’obbligazione sia cos’ definita il tasso variabile dovrà essere inversalmente

proporzionale a un parametro oggettivo di riferimento.

Es. Anno 1-2 paga 8%(fisso)

Anno 3 tasso variabile ad esempio così : i = 6% - 2 euribor(parametro

oggettivo di riferimento il tasso interbancariom se tende a salire tasso di interesse che

paga scende quindi è inversalmente proporzionale)

Reverse convertable: obbligazione durata max 18 mesi, interesse fisso molto più del

tasso di mercato quindi secondo logico di mercato dietro alto tasso altro rischio;

l’emittente a scadenza potrà rimborsare o denaro o titoli; l’emittente potrà consegnare

alla scadenza titoli al posto di denaro se si sarà verificata la clausola di knock-in,

clausola inserita all’interna del contratto la quale prevede che se nel periodo di vita

dell’obbligazione il prezzo dei titoli presi a riferimento dovesse scendere al di sotto di

una percentuale prestabilita allora scatta la facoltà per l’emittente di rimborsare il

cliente con i titoli invece che in denaro.

Es. reale

Una signora aveva 300’00€ sul contocorrente e quello allo sportello li propone reverse

convertable Olivetti durata 12 mesi i=18%; la signora ci sta e la compra; il contratto

prevedeva come clausola di knock-in 30% del prezzo di Olivetti.

Prezzo olivetti sul mercato = 1000 su ogni azione

Se la signora avesse investito 300'000 avrebbe comprato 300 azioni.

Quali sono le situazioni che possono accadere?(prezzo olivetti e tempo) asse

cartesiano con sopra:

1000 p  se l’ oscillazione, la clausola knock in se non tocca emittente alla scadenza

paga 18% e rimborsare 300'000; se oscillazione tocca clausola di knock in e poi torna

su: scatta la posibilità dell’emittente di rimborsare con i titoli anziché con denaro. Alla

scadenza la banca decide di rimborsare il denaro 300’’000 e interessi 18 % io tento

titoli che valgono più rispetto 1000 iniziali e mi tengo i titoli.

3 caso: oscillazione tocca knock in e va sotto dunque alla scadenza può rimbrosare

con denaro o titoli il titolo di olivetti vale un po’ poco e banca ripaga con titoli alchè

alla scadenza la signora maria va in banca e ritira il 18 % di 300'000 ma al posto dei

300'000 ha 300 azioni che al momento valeva 35'000 euro. Ha perso dunque 265’000

Clausola konck in se olivetti arriva a 700

24-03-2014

Esercizio numero 6 era da fare a casa:

- C’era operazione 20 gennaio: se non c’è scritto niente bonifico si considera

on-line(all’esame cmq è sempre spercificato se on-line o da sportello) risultato

esercizio: a vs credito 218, 39

Oggi vediamo esercizio numero 3 che riguarda anticipo Ri.Ba ( ri.ba diverso da fatture)

Appuntare all’inizio:

- Banca con la quale intratteniamo rapporto BANCA YYY

Fido globale: Linea di credito 80'000 di cui 20'000 di scoperto( possono esserci

saldi dare fino a un massimo di 20'000, su cui calcolerà la commissione

sull’accordato) e di cui 60'000 come anticipo saldo buon fine su cui verranno pagati

interessi passivi alla banca pertanto non dovrà essere considerato per il calcolo

sulla commissione per l’accordato).

ESTRATTO CONTO C\C

DATA DARE AVERE VALUTA DESCRIZIONE

1\1 10’000 31\12 Ripresa saldo

10\1 5’500 27\12 Addebito vs AB

20\1 10’000 20\1 Bonifico a vs

favore

28\1 10’500 28\1 Giroconto da

conto anticipi

28\1 4’700 28\1 Giroconto da

conto anticipi

28\1 12’000 28\1 Giroconto

conto anticipi

28\1 14 28\1 Commissioni

incasso Ri.Ba

15\2 10’000 15\2 Bonifico a vs

favore

20\2 10’000 20\2 Vs disposizione

di bonifico

on-line

21\2 10’500 21\2 Ri.Ba 1 insoluto

21\2 4.40 21\2 Commissioni e

spese

sull’insoluto

31\3 158,11 31\3 Interessi da

conto anticipi

ESTRATTO CONTO ANTICIPI

100% del valore delle Ri.Ba non come fattura che è l’80%. Prima operazione

presentazione operazione ri.ba(in avere, la valuta è quella adeguata presenta

all’interno del testo, data di scadenza prima ri.ba 21\2 e aggiungere i 15 giorni) poi

giroconto.

DATA DARE AVERE VALUTA DESCRIZIONE

28\1 10’5000 8\3 Presentazione

Ri.Ba 1

28\1 10’500 28\1 Giroconto a

conto corrente

28\1 4’700 10\3 Presentazione

RI.Ba 2

28\1 4’700 28\1 Giroconto a

C\C

28\1 12’000 15\3 Presentazione

Ri.ba 3

28\1 12’000 28\1 Giroconto a

C\C

Queli riba pagabili presso mia banca e quali per banche terze?la prima tramite mia

banca pago 4 euro le altre su banche diverse quindi 5 euro ciascuna quidni 14 euro di

commissione incasso ri.ba da registrare nell’estratto conto stessa valuta.

SCALARE PER VALUTA C\ANTICIPI

DARE AVERE SALDO SALDO VALUTA GG NUMERI NUMERI

DARE AVERE DARE AVERE

10’500 10’500 28\1 0 0

4’700 15’200 28\1 0 0

12’00 27’200 28\1 39 1'060’80

0

10’500 16’700 8\3 2 33’400

4’700 12’000 10\3 5 60’000

12’000 0 15\3 16 0

TOT 1'154’200

Interessi c\anticipi

1'154'200 x 5 \36'500 = 158,11

(registrare interessi nell’estratto conto)

SCALERE PER VALUTA C\C

DARE AVERE SALDO SALDO VALUTA GG NUMERI NUMERI

DARE AVERE DARE AVERE

5’500 5’500 27\12 4 22’000

10’000 4’500 31\12 20 90’000

10’000 14’500 20\1 8 116’000

10’500 25’000 28\1 0 0

4’700 29’700 28\1 0 0

12’000 41’700 28\1 0 0

14 41’686 28\1 18 750’348

10’000 51’686 15\2 5 258’430

10’000 41’686 20\2 1 41’686

10’500 31’186 21\2 0 0

4.40 31’181, 21\2 38 1'184'900

60 ,80

158,11 31'023,4 31\3 0 0

9

TOT NUMERI DARE : 22’000

TOT NUMERI AVERE: 2'441’364,80

PROSPETTO COMPETENZE SPESE

INTERESSI ATTIVI LORDI: 2'441'364, 80 X 2 \ 36500 = 133, 77

- RITENUTA FISCALE DEL 20% - 26, 75

INTERESSI ATTIVI NETTI = 107, 02

INTERESSI PASSIVI

22'000 X 11 \ 36500 = 6,63€

Su interessi passivi no ritenuta fiscale.

SPESE

Spese di tenuta conto = 1€ per registrazione(contare righe nell0estratto conto

corrente) 12x1 = 12€

Spese di chiusura = 64€annue 64\4 = 16€

Spese di invio documentazione 1€ a trimestre

Commissione accordato e istruttoria urgente: il cliente scoperto di conto per 20'000.

La comm è 0.50 trimestrale: dunque:

Commissione su accordato : 20'000 x 0.50% = 100€

Devo applicare commissione istruttoria urgente? Ci sono saldi dare? Si ..importo saldo

dare supera fido concesso? No non è andato in extrafido il cliente quindi niente

istruttoria urgete

Totale spese= 129€

RIEPILOGO

Interessi attivi 107,02

- Interessi passivi = -6, 63

- Totale spese = - 129,00

A vs debito 28, 61€

Parte teorica:

Obbligazioni cum warrant

Obbligazioni bull and bear

Covered Bond

Capitalizzazione in generale

Obbl. cum warrant: è una obbligazione di basa alla quale viene aggiunto un warrant, si

possono immaginare come un titolo che rappresenta un obbligazione e legato un

talloncino che rappresenta il warrant, il warrant è un diritto cioè una facoltà di poter

sottoscrivere o acquistare titoli ad un prezzo predeterminato entro una determinata

scadenza. Quindi l’obbligazionista se vorrà potra esercitare questo diritto chiaramente

lo farà solo se gli converrà quindi immaginiamo che il warrant preved e di sottoscrivere

il titolo fiat per 2 € per ogni azione: se voi foste gli obbligazionista osservando che il

valore fiat ha valore 5€ eserciterei warrant, se non mi conviene non lo esercito.

L’esercizio del warrant non ha impatto sul titolo principale, a tal punto che se non lo

esercito tale che quandop arriverà a scadenza il warrnat muore di vita natuale e io

rimarrò azioniosta , ma anzchè farlo morire posso venderlo cioè lo separo

dall’obbligazione e lo vendo sul mercato xk il warrant ha il suo prezzo al posto che

farlo scadere e quindi mi porto a casa la vedntia del warrant, obbligazione e warrant

viaggiano insime ma su due binari parallleli.

Obbligazioni bull and bear: sono delle obbligazioni che presentano livello di rischio più

elevato per quanto riguarda il rendimento. Capitale di rischio diviso in 2 tranche una

parte ancorata a una prospettiva di mercato in crescita l’altra trancghe ad un mercato

in ribasso di mercato; nel concreto se il mercato sale io ho il calcolo degli interessi solo

su una parte di capitale incaricato su mercato che cresce e ho calcolo su interessi su

questo viceversa ho il calcoli degli interessi su mercato che scende su questa parte e

non dall’altra. Mercato in crescita: bull. Ancorare alle dinamiche di borsa; cavalcare

crescita o diminuzione del mercato in entrambi i casi ho il calcolo degli interessi una

parte scommetto su una parte una su un'altra. Modo per avvicinare investitori a

mercato borsistico, il rischio è che interessi non calcolati su 100% del capitale investito

e se mercato finisce pari patta

Cartolarizzazione: credito in liquido; significa rendere liquido un credito in liquido;

esempio:Una banca concede dei mutui; il mutuo per la banca è un credito ed è un

credito illiquido xk rientrerà in possesso del credito alla scadenza del mutuo; ma banca

vorrebbe subito la liquidità quindi banche hanno fatto una segmentazione dei mutui

tra quelli solvibili e non (mutui suprime, mutui più difficoltosi e che le banche hanno

cartolarizzato per primo, quindi banca trasferisce mutui che vuole cartolizzare a una

società esterna SVP che si occupa di cartolarizzazione che riceve mutui e in cambio

deve dare denaro; SPV recupera soldi emettendo sul mercato delle obbligazioni che si

chiamano ABS (asset becked security, obbligazioni con dietro degli attivi): dunque

mercato sottoscrive abs , asv tiente suo compenso e rigira soldi alla banca; a questo

punto su mercato abbiamo obbl. abs cui SVP devono pagare gli interessi ma non ha

soldi quindi succede che quando debitore paga la banca se mutuo stato ceduto banca

gira soldi a svp e questa riutilizza i soldi per pagare gli interessi e il capitale delle ABS.

Covered Bond: diverso da obbligazioni garantite.

Se montepaschi emette obbligazioni garantite la garanzie la dava montepaschi ma se

MPS fallisce non c’è più la garanzia.

Nelle coverd bond succede che la banca deve segregare degli attivi a favore dei

sottoscrittori delle cover bond. (vai a vederla sul libro) . Cover bond le più sicure xk

hanno un attivo segregato, anche se banca fallisce i creditori non possono rifarsi su

attivo delle cover bond perché è stato trasferito a un altro tipo a un altro soggetto

esterno.

Avallo:il creditore può chiedere prestazione all’avallante cioècolui che ha prestato

garanzia solo dopo che ha dimostrato che il debitore principale non è i n grado di

pagare

Fideussione: in questo caso il creditore può richiedere la prestazione dovuta

indistintamente al debitore principale oppure al fideussore; quindi se una banca ha

prestato soldi a signor rossi; il signor bianchi ha dato fideussione ; se rossi non paga;

banca chiede soldi a bianchi; il creditore può chiedere indistintamente a debitore

principale o fideussore

31-03-2014

Oggi si fanno Esercizi 17-18 caricati in BB

Prova intermedia :

- ci possono essere argomenti fatti alla prova intermedia.

- Dura un ora

- Ci sarà un esercizio tipo quelli fatti in classe e varrà 15 punti sul totale

dell’esame

- Poi due domande a risposta multipla che partono da elementi teorici che

valgono 3 punti ciascuna

- Poi domanda aperta che vale 9 punti (può essere sia generale che specifica)

Risutato es. numero 4: a vs debito : 15.70€

Esercizio numero 17

Banca xx

Linea di crdito  100'000 € anticipo fatture

20’000€ scoperto di conto

(eventuale commissione su accordato solo su coperto di conto , no anticipo fattura)

ESTRATTO C\C

DATA DARE AVERE VALUTA DESCRIZIONE

1\10 20’500 30\9 Ripresa saldo

5\10 130’000 5\10 Bonifico a vs

favore

12\10 16’000 12\10 Giroconto da

c\anticipi

12\10 32’000 12\10 Giroconto

c\anticipi

15\10 2’000 1\10 Addebito vs AB

25\10 500 24\10 Prelievo

Bancomat

banca terza

25\10 2 24\10 Commissione

recupero spese

bancomat

25\10 100’000 26\10 Versamento AC

banca terza

10\12 16’000 10\12 Fattura

insoluto

giroconto a

pareggio

15\12 32’000 15\12 Fattura

insoluta

giroconto a

pareggio

31\12 655,78 31\12 Int passivi c

anticipi

ESTRATTO CONTO ANTICIPI

(banca anticipa 80%valore fatture)

DATA DARE AVERE VALUTA DESCRIZIONE

12\10 16’000 12\10 Anticipo

fattura n 100

12\10 32’000 12\10 Anticipo

fattura n 101

10\12 16’000 10\12 Fattura n 100

insoluta

15\12 32’000 15\12 Fattura n 101

insoluta

SCALARE PER VALUTA C\C ANTICIPI

DARE AVERE SALDO SALDO VALUTA GIORNI NUMERI NUMERI

DARE AVERE DARE AVERE

16’000 16’000 12\10 0 0

32’000 48’000 12\10 59 2'832’00

0

16’000 32’000 10\12 5 160’000

32’000 0 15\12 16 0

TOT n dare 2'992’000

Int passivi c\anticipi

1'992'000 x 8\36'500 = 655,78

SCALARE PER VALUTA C\C

DARE AVERE SALDO SALDO VALUTA GG NUMERI NUMERI

DARE AVERE DARE AVERE

20’500 20’500 30\9 1 20’500

2000 22’500 1\10 4 90’000

130’000 107’500 5\10 7 752’500 752’500

16’000 123’500 12\10 0 0

32’000 155’500 12\10 12 1’866’00

0

500 155’000 24\10 0 0

2 154’998 24\10 2 309’996

100’000 254’998 26\10 45 11’474’9

10

16’000 238998 10\12 5 1'194’99

0

32’000 206’998 15\12 16 3'311’96

8

655,78 206,342, 31\12 0 0

22 TOT NUMERI DARE:

110500 TOT AVERE: 18'910’364

PROSPETTO COMPETENZE SPESE

Interessi attivi lordi:

18'910'364 x 2 \36’500= 1'036, 18

-R.f 20% - 207,24

Int attivi netti = 828, 94

Int passivi 110'500 x 10 \36500 = 30, 27

SPESE

Spese di tenuta conto= 1 € a registrazione dunque = 11€

Spese bollo( no quest’anno non c’è alla prova intermedia xk cambiata la legge)

Spese di chiusura 60€ annue con addebito trimestrale : 60\4=15€

Spese invio documentazione = 2 €

Commissione su accordato su 20’000(di scoperto conto)

20'000 x 0,5 % = 100€

Istruttoria urgente su 2’500(guarda 22'500 euro su scalere x valuta cc bisogna

guardare saldi dare)

12 €

TOTALE SPESE : 140€

RIEPILOGO

Interessi attivi netti = 828,94

Meno interessi passivi = 30,27

Meno totale spese= 140€

= A vs credito = 658,67€

Esercizio n 18

Banca xx

Linea di credito  60’000€ distinguibile: - in 40’000€ per anticipo Ri.Ba - e 20’000€

scoperta di conto

ESTRATTO CONTO

DATA DARE AVERE VALUTA DESCRIZIONE

1\1 28’000 31\12 Ripresa saldo

10\1 20’000 10\1 Vs disposizione

bonifico on-line

10\1 26’000 29\12 Addebito vs AB

1\2 16’000 1\2 Giroconto da

c\anticipi

1\2 10’000 1\2 Giroconto da

c\anticipi

1\2 8 1\2 Commissioni

incasso Ri.Ba

11\2 25’000 12\2 Versamento AC

banca terza

28\2 500 27\2 Prelievo

bancomat

stessa banca

21\3 16’000 21\3 Ri.ba \ insoluta

21\3 5 21\3 Commissione e

spese su

insoluto

31\3 268,11 31\3 Interessi

passivi

c\anticipi

Se regolarmente pagata non si paga niente

ESTRATTO CONTO ANTICIPI

DATA DARE AVERE VALUTA DESCRIZIONE

1\2 16’000 26\3(valuta Presentazione

adeguata Riba1

+5gg)

1\2 16’000 1\2(data Giroconto a c\c

operazione)

1\2 10’000 28\3 Presentazione

Riba2

1\2 10’000 1\2 Giroconto a c\c

Commissione di incasso(NB)

SCALARE PER VALUTA C\ANTICIPI

DARE AVERE SALDO SALDO VALUTA GG NUMERI NUMERI

DARE AVERE DARE AVERE

16’000 16’000 1\2 0 0

10’000 26’000 1\2 53 1'378’00

0

16’000 10’000 26\3 2 20’000

10’000 0 28\3 3 0 TOT NUMERI

DARE 1'398’000

Interessi passivi c\anticipi

1'398'000 x 7€ \ 36'500 = 268,11

SCALARE PER VALUTA C\C

DARE AVERE SALDO SALDO VALUTA GG NUMERI NUMERI

DARE AVERE DARE AVERE

26’000 26’000 29\12 2 52’000

28’000 2000 31\12 10 20’000

20’000 18’000 10\1 22 396’000

16’000 2’000 1\2 0 0

10’000 8’000 1\2 0 0

8 7’992 1\2 11 87’912

25’000 32’992 12\2 15 494’880

500 32’492 27\2 22 714’824

16’000 16’492 21\3 0 0

5 16’487 21\3 10 164’870

268,11 16'218,8 31\3 0 0

9 TOT NUMERI DARE 448'000

TOT NUMERI AVERE 1'482’486


ACQUISTATO

8 volte

PAGINE

27

PESO

57.67 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Tutte le esercitazioni per la prova intermedia di economia delle aziende di credito di andre lippi nel corso della poli per la prova intermedia di quest'anno 2014 del 9 aprile, appunti parola per parola con soluzione tutti esercizi e delucidazioni su domande fatto sul libro operazione bancarie e tutti i dettagli della prova intermedia(università cattolica del sacro cuore di milano )economia aziendale , delle imprese e dei mercati


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia aziendale (PIACENZA - CREMONA)
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher dan10iele di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia delle aziende di credito e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cattolica del Sacro Cuore - Milano Unicatt o del prof Lippi Andrea.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia delle aziende di credito

Economia delle aziende di credito - Riassunto esame, prof. Fandella
Appunto
Riassunto esame Economia delle aziende di credito, prof. Fandella
Appunto
Economia delle aziende di credito - Riassunto esame, prof. Fandella
Appunto
Sistemi informativi aziendali domande e risposte
Appunto