Che materia stai cercando?

Donald Winnicott

Appunti di psicologia dinamica su: Dipendenza assoluta, Integrazione, Processo di insediamento della psiche nel soma, L'object presenting o realising, Fase di dipendenza relativa, Indipendenza, Winnicott e i modelli, Sviluppare la capacità di preoccuparsi, Sviluppo di tendenze antisociali, Winnicott e la tradizione.

Esame di Psicologia dinamica docente Prof. F. Gazzillo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

questi due mondi. Com'è possibile che un oggetto non sia né sotto il controllo illusorio, onnipotente,

né parte di una realtà oggettiva? Proprio qui sta il paradosso che costituisce l'essenza dell'esperienza

transizionali. Quel che è necessario perché si stabilisca un oggetto transizionale come una copertina

o un orsacchiotto, è tra gli adulti e il bambino, un non farsi domande sulla natura e sulle origini di

questo oggetto. Il genitore si comporta come se il bambino avesse creato l'oggetto e mantenesse il

controllo su di esso, pur riconoscendone anche l'esistenza oggettiva nel mondo delle altre persone.

A causa di questo stato ambiguo e paradossale l'oggetto transizionale aiuta il bambino negoziale il

graduale spostamento dell'esperienza di sé come centro di un mondo totalmente soggettivo, al senso

di sé come persona tra le altre persone.

Se la madre è sufficientemente buona a oggetto transizionale si sostituisce poi spazio potenziale

[mondo soggettivo interno non condiviso – spazio potenziale - realtà esterna oggettiva fatttuale]

In questo spazio si trova l'intera vita culturale umana che inizia col gioco.

Si vivono alcuni fenomeni che esistono indipendentemente da noi ma hanno un senso particolare

per ognuno. Vita culturale fatto di oggetti oggettivi con un significato soggettivo diverso per

ognuno. Vita culturale è vita di simboli. Madre si è disadattata in modo non traumatico.

Svilupato da quasi tutti.

Indipendenza

L’indipendenza non è mai assoluta: l’individuo sano non diventa isolato ma si lega con l’ambiente

in un rapporto di interdipendenza. Nello stato di maturità, l’adulto sano sviluppa il senso sociale:

diviene cioè capace di identificarsi con la società senza un sacrificio troppo grande della spontaneità

personale. Tuttavia, anche in una persona sana esiste un nucleo della sua personalità che non

comunica mai con il mondo degli oggetti percepiti. Pertanto, sebbene la persona sana comunichi, è

vero anche il contrario: ogni individuo è isolato, costantemente non comunicante e costantemente

ignoto agli altri.

Il Sé centrale di ogni persona, infatti, è un elemento incomunicato, inviolabile, che va difeso

dall’influenza del mondo esterno, del principio di realtà e degli oggetti percepiti oggettivamente.

Questa condizione di isolamento è riconoscibile in molti adolescenti: in tali casi, la protezione

gelosa dell’isolamento personale fa parte di un più complesso processo di ricerca dell’identità e di

ricerca di una forma di comunicazione che non implichi la violazione del Sé centrale.

Winnicott e i modelli

La psicopatologia comporta la costruzione e la corruzione nel movimento e nelle espressioni del sé.

Necessarie e sufficienti, nella determinazione della Salute Mentale, sono appropriati rifornimenti

parentali. Winnicott definisce la psicosi come un disturbo di deficienza ambientale, tuttavia ogni

psicopatologia all'interno del suo sistema comporta un deterioramento nel funzionamento del se ed

è quindi un prodotto delle deficienze dei genitori.

La regressione rappresenta un ritorno al punto in cui l'ambiente ha mancato con il bambino. La

regressione è una ricerca di esperienze relazionali mancanti. Winnicott vede il fattore curativo della

psicanalisi non nella funzione interpretativa ma nel modo in cui il setting analitico fornisce

rifornimenti parentali mancanti e appaga i primi bisogni di sviluppo.

Sviluppare la capacità di preoccuparsi

Mantenuta posizione depressiva di Kline (ma non posiz schiz che è esito fallimento ambientale,

madre non sufficientemente buona)

Ogg originario materno scisso tra madre ambiente e madre oggetto.

Madre si configura diversamente:

- Madre si prende cura dei bisogni dell'io del bambino. Madre ambiente che si confonde con cure e

ambiente, madre veso cui bamb svilupp affetto/like. Madre dà cio che serve per far sviuppare l'io

del bambino.

- Quando bambino è in preda a pulsioni originarie (libido e aggressività) madre è madre oggetto,

bamb vuole divorare madre oggetto.

A un certo punto il bambino si accorge che madre oggeto e madre ambiente sono la stessa madre.

Bamb si sente in colpa e se il senso di colpa viene tollerato diventa capac di sviluppare una

preoccupazione responsabile per madre (to be concerned).

Questo accade se: la madre sopravvive (altimenti salta tutto) + non ci sono ritorsioni (altrimenti

senso di colpa persecutorio) + viene accettato il gesto riparativo (altrimento senso di colpa

irrisolvibile, mai abbastanza). Madre stabile e affettuosa anche quando bambino la attacca, quando

bambino fa qualcosa di positivo per lei è in grado di accettare.

La differenza tra normalità e patologia è data dal comportamento della madre.

Terapeuta deve seguire stesso atteggiamento con paziente depresso.

Sviluppo di tendenze antisociali

Bambini, divisi dai genitori nel periodo dei bombardamenti su Londra, iniziavano a rubare o a

compiere atti violenti. Tendenz antisociale connessa a separazione

- Se ogg fondam viene a mancare in fase sviluppo primario (privazione): autismo e psicosi

- Se ogg fondam viene a mancare in fase di dipendenza relativa (deprivazione): reclamato diritto

sull'oggetto, bamb segnala rubando che gli è sto tolto qualcosa che l'avrebbe aiutato a contenere

i suoi impulsi => segno di speranza. Non preludio psicopatologia adulta.

Non bisogna intervenire con la psicoterapia ma dando a bamb possib di essere viziato, dandogli

l'esperienza che gli e stata tolta. Compensare deprivazione. Esperienza emotiva correttiva.

Tendenza antisociale diventa psicopatologia quando i bambini vengono stigmatizzati come

delinquenti.

Winnicott e la tradizione

Era come se avesse due tipi di relazioni con Freud: Una pubblica è una privata.

In privato Winnicott riconosceva la sua divergenza dall'approccio di Freud alla psicopatologia,

basato sulla pulsione, in favore di una visione più relazionale.Il rapporto con Freud sembra il

risultato di una sistematica strategia volta a preservare i suoi contributi come una continuazione

diretta dell'opera di Freud piuttosto che con una decisa divergenza.

Il modo in cui Winnicott tratta la teoria freudiana del senso di colpa edipico ci offre un altro

esempio di continuità forzata. Un ragazzo sano acquisiva con la madre una relazione in cui era

coinvolto l'istinto e in cui il sogno conteneva una relazione d'amore con lei. Questo portava al sogno

di morte del padre che a sua volta conduceva alla paura del padre e al timore che questo potesse

distruggere il potenziale istintuale del bambino. Tutto questo si intendeva col termine complesso di

castrazione. Nello stesso tempo c'erano l'amore del bambino per il padre e il suo rispetto per lui. Il

conflitto del ragazzino tra il lato della sua natura che gli faceva odiare il padre e desiderare di

nuocergli e l'altro lato che lo spingeva ad amarlo provocava nel bambino un senso di colpa.

Un ultimo esempio del suo modo tutto particolare di leggere Freud ce lo dà quando afferma che i

suoi contributi più nuovi e rivoluzionari erano in effetti già impliciti nell'opera di Freud.

Il secondo accorgimento usato da Winnicott per collocarsi in una posizione di continuità con l'opera

di Freud lo troviamo nel suo approccio alla diagnosi.

Winnicott propone una divisione tripartita tra categorie di disordini mentali:

Disordine pre se (psicotici, schizoidi, casi limite e falsi se) + Difficoltà con i problemi del mondo

interno + Conflitti edipici.


PAGINE

6

PESO

104.78 KB

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in psicologia e processi sociali
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher AliceDP97 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia dinamica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Gazzillo Francesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia dinamica

Riassunto esame Psicologia Dinamica, prof. Gazzillo, libro consigliato "Psicologia dinamica: Modelli teorici a confronto", De Coro, Ortu
Appunto
Riassunto esame Psicologia Dinamica, prof. Gazzillo, libro consigliato "Freud: la costruzione di un sapere", Gazzillo, Ortu
Appunto
Riassunto esame Psicologia Dinamica, prof. Gazzillo, libro consigliato "Una base sicura", John Bowlby
Appunto
Control Mastery Theory (CMT)
Appunto