Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

1)Secondo quali fasi si costituisce un gruppo psicologico?

La formazione di un gruppo psicologico non è immediata, infatti è necessario superare una serie di

passaggi per raggiungere tale status. Il gruppo psicologico rappresenta lo snodo nel rapporto

individuo-mondo, ed è diverso affrontare il mondo in due rispetto che affrontarlo come una

squadra. Il concetto di squadra viene utilizzato all'interno delle organizzazioni produttive che hanno

principalmente l'obiettivo di incrementare il profitto. Successivamente dal gruppo squadra avremmo

un nuovo grado di socializzazione:il comunitario di squadra. Potremo arrivare a tale risultato se le

singole persone di quel gruppo avranno effettuato un percorso di squadra/organizzazione che gli

consente di aver incorporato nel singolo il valore del gruppo e dell’organizzazione.

2)In che senso la metafora ecologica aiuta a spiegare il rapporto tra fattori individuali e

fattori contestuali d'azione?

Il concetto di ecologia si richiama all'human ecology, idea sviluppata dalla scuola di Chicago negli

anni 20/40 che ha fornito contributi all'analisi delle comunità locali dei processi di urbanizzazione

della stratificazione e del potere locale. Gli aspetti dell'ottica ecologica vengono puntualizzati nella

psicologia di comunità da Levin e Perkins e sono: -influenza che l'ambiente fisico e sociale esercita

sul comportamento,-interdipendenza tra individui nell'ambito di specifici gruppi, -una prospettiva di

ricerca che si indirizza a unità piu ampie che l'individuo, -ricerca in ambienti naturali e non in

laboratorio o in setting clinici tradizionali.

3)A quale livello andrebbe collocata l'interazione comunitaria rispetto ai sistemi micro e meso

e macro del sociale?

4)Significato dell'espressione “sentir della mente”.

Qui con il termine mente non si rimanda all'intelletto o ai processi cognitivi, ma per mente si

intende quella totalità dell'esperienza soggettiva di un individuo:dalla percezione al ragionamento

logico-deduttivo, dalla sensorialità all'affettività. Il sentire della mente indica quindi che tale istanza

è aperta agli stimoli esterni ed interni. Ed è una funzione universale che interconnette i vari

sottoinsiemi funzionali che costituiscono la totalità dell'attività psichica dell'essere umano.

6)Contesto storico-sociale e politico della nascita della psicologia di comunità in Italia?

La psicologia di comunità si fa risalire in Italia verso la fine degli anni 70 attraverso l'uscita di un

volume in cui venivano presentati schemi e strategie di intervento di questa nuova disciplina. Gli

anni 70 furono caratterizzati da una grande vivacità intellettuale, che si espresse in forma di

movimenti collettivi contro lo status quo (movimenti femministi, movimento studentesco) e da

sperimentazioni interessanti nel settore sociale, sanitario e psichiatrico, sollecitati dalla conoscenza

della letteratura nordamericana, in cui si ritrovavano idee e strategie parzialmente in sintonia con

quanto si stava realizzando nel nostro contesto, ritenemmo importante dar conto di quanto stava

maturando nella realtà italiana e proporre una visione contestualizzata di questo nuovo approccio .

7)Perchè il gruppo è piu diverso della somma delle singole parti?

Secondo Kurt Lewin un gruppo è un insieme dinamico costituito da individui che si percepiscono

vicendevolmente come più o meno interdipendenti fra di loro per qualche aspetto. Per spiegare il

significato dell’affermazione “il gruppo è più della somma delle sue singole parti” bisogna parlare

di interdipendenza. E’ attraverso le reciproche dipendenze che il gruppo si struttura come un

insieme di parti e la realtà di gruppo, che è maggiore delle singole parti, può esistere solamente

attraverso questa interdipendenza fra i membri, la quale si tratta di uno scambio di dipendenze

riconosciute nel rapporto: io dipendo da te per qualcosa e tu dipendi da me per qualcos’altro. E’ un

continuo interscambio sia fra l’individuo e il gruppo che tra il gruppo e l’ambiente sociale in cui è

inserito.

8)Come si forma un gruppo?

Secondo Moreland e Levine gli stadi di sviluppo di un gruppo sono 5:FASE DI ESPLORAZIONE:

persone cercano gruppo che soddisfi i loro bisogni. FASE DI SOCIALIZZAZIONE: persone si

conoscono e cercano di dare il massimo per lo sviluppo del gruppo. FASE DI MANTENIMENTO:

gruppo stabilisce nuovi ruoli specializzati per i suoi membri.. FASE DI RISOCIALIZZAZIONE:

membro marginale e gruppo cercano di convincere l’altra a esaudire le proprie aspettative

FASE DEL RICORDO: membro marginale diviene ex membro.


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

2

PESO

14.85 KB

AUTORE

zikkuch

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'educazione
SSD:
Università: Bergamo - Unibg
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher zikkuch di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia sociale e di comunità e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bergamo - Unibg o del prof Zatti Alberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia sociale e di comunità

Psicologia di comunità domande
Appunto
Appunti di psicologia di comunità per educatore
Appunto
Riassunto esame Psicologia sociale e di comunità, prof. Zatti, libro consigliato il sentimento motorio
Appunto
Appunti di psicologia di comunità
Appunto