Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Malattia diverticolare non

complicata

• La sintomatologia inizialmente è molto sfumata e

consiste in:

modificazioni dell’alvo( stipsi o diarrea, talvolta

 alternati)

dolori addominali spt. in fossa iliaca sx, di lieve

 entita’: possono essere di intensita’ maggiore e

si accentuano con la palpazione.

mancano i segni sistemici di infiammazione se

 non, talvolta, saltuari episodi febbrili.

• La DIAGNOSI di malattia diverticolare puo’

essere RADIOLOGICA(CLISMA OPACO A

Trattamento

• E’ MEDICA: ricca di scorie.

Dieta

antispastici e procinetici

Farmaci

per aumentare la massa fecale,

ridurre la pressione endoluminale e

favorire l’ attivita’ motoria

propulsiva.

Malattia diverticolare

complicata

• Le complicanze si presentano nel 20-25% dei casi di

malattia diverticolare.

• Sono da attribuirsi al ristagno di materiale fecale nel

lume diverticolare favorito dal fatto che il diverticolo,

mancando di una tonaca muscolare, si svuota del suo

contenuto solo passivamente.

Infiammazione del diverticolo

 

Microperforazione

 

Peridiverticolite( piu’ frequente complicazione)

Malattia diverticolare

complicata:

DIVERTICOLITE

• L’ esordio clinico è caratterizzato da un dolore

continuo in fossa ilaca sx o in ipogastrio,

accompagnato da nausea e raramente vomito.

• Frequenti sono le alterazioni del transito

intestinale e disturbi della minzione, come

disuria e pollachiuria.

• Presenti i segni sistemici dell’ infiammazione:

febbre(38-38.5° C) e leucocitosi.

• Addome meteorico, dolorabile alla palpazione in

fossa iliaca sx, con modica difesa.

Malattia diverticolare

complicata:

ALTRE COMPLICAZIONI

• Il quadro clinico puo’ regredire con la terapia medica, ma

frequente è il ripetersi di tali episodi che talvolta si

complicano con la formazione di un ASCESSO

PERIDIVERTICOLARE: utile l’ ecografia.

• Piu’ raramente(2-4%) la flogosi puo’ determinare la

formazione di FISTOLE con vescica, vagina, retto, ileo,

uretere, cute: la piu’ frequente è la fistola colo-

vescicale; utile la cistografia, la cistoscopia e il clisma

opaco.

• Ripetuti processi flogistici possono determinare una

sclerosi peridiverticolare, con progressivo restringimento

del viscere; cio’ puo’ essere responsabile di un QUADRO

Malattia diverticolare:

ALTRE COMPLICAZIONI

• La perforazione in peritoneo libero del diverticolo

puo’ dare origine ad una PERITONITE DIFFUSA

STERCORACEA, mentre una PERITONITE

PURULENTA puo’ essere determinata dalla rottura

di un ascesso peridiverticolare: utile la clinica e

l’ Rx diretta addome in ortostasi.

• Altra frequente complicazione è l’ EMORRAGIA,

conseguente alla rottura di una delle arteriole

situate in prossimita’ del colletto del diverticolo. Il

sanguinamento puo’ essere ACUTO ( rettorragia

con sangue rosso vivo) o CRONICO (stillicidio

ematico con anemizzazione progressiva): utile la


PAGINE

14

PESO

156.65 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Metodologia Clinica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Ambrosi Antonio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Metodologia clinica

Semeiotica Medica - Cartella Clinica
Dispensa
Anamnesi - Semeiotica medica
Appunto
Addome Acuto - Semeiotica Chirurgica
Appunto
Semeiotica Chirurgica - Tiroide parte 2
Dispensa