Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L’AGERE PER FORMULAS

Gli aspetti che fecero emergere l’arretratezza della procedura per legis actiones furono:

• il rigoroso formalismo rituale (certa verba) anche perchè comportava il rischio di perdita

della lite per un piccolo errore di forma;

• la persistente autosoddisfazione;

• la idoneità a tutelare situazioni che non trovassero fondamento nel ius civile;

• l’inammessibilità delle controversie commerciali dei peregrini;

• la limitata incisività del ruolo del magistrato g..

I pretori avvalendosi del potere d’imperio di cui erano investiti diedero vita ad un nuovo tipo di

agere basato non su certa verba ma su VERBA CONCEPTA cioè l’uso di parole di volta in volta

adattato a descrivere la situazione che aveva dato luogo alla controversia e affidare a un IUDEX

PRIVATUS o tre, in veste di RECUPERATORES. La combinazione delle parole adatte veniva

redatta per iscritto denominata FORMULA, il procedimento venne indicato come AGERE PER

FORMULAS.

I IUDICIA trovavano fondamento esclusivamente nell’IMPERIUM del magistrato giusdicente.

Questo nuovo tipo di agere non trovava alcun fondamento per le pretese IURE CIVILI per le quali

il sistema previsto era il LEGE AGERE.

L’AGERE PER FORMULAS pur non essendo in contrasto col sistema dello ius civile, non poteva

avere rilevanza giuridica.

Fu introdotto per lungo tempo per tutelare situazioni e pretese che non potevano trovare tutela

attraverso l’esercizio li LIGIS ACTIO.

Nel corso del II sec a.C. essendo aumentata l’insofferenza per le ligis actiones emerse l’esigenza di

servirsi dell’agere per formulas. Una LEX AEBUTIA diede una prima risposta a questa esigenza,

legittimando il ricorso al processo per formulas anche nei casi in cui erano previste le legis actiones.

Ci si poteva ora avvalere sia del lege agere sia dell’agere per formulas.

L’agere per formulas si caratterizzava per il ricorso alla FORMULA, una combinazione di parole

ritenuta di volta in volta edeguate. Ad ogni pretesa venne a corrispondre una FORMULA. Tutte

queste FORMULAE presentavano una analogia, all’interno era possibile individuare 4 parti:

1. DEMONSTRATIO

2. INTENTIO

3. ADIUDICATIO

4. CONDEMNATIO

Erano di tipo diverso secondo il tipo di pretesa, tuttavia ciascuna di tali parti presentava

caratteristiche comuni.

In tale processo erano sempre diversi e distinti l’ATTORE dal CONVENUTO (Aulus Agerius e

Numerius Negidius), poi sostituiti con i nomi delle parti in causa.

Ad ogni modello astratto di formula compariva la nomina di IUDEX o dei RECUPERATORES

mediante le parole IUDEX ESTO o RECUPERATORES SUNTO.

Le 4 parti della formula non erano staccabili l’una dall’altra.

DEMOSTRATIO e INTENTIO individuavano i termini della controversia e precisavano la pretesa

costituendone la premessa.

CONDEMNATIO attribuiva al giudice i suoi compiti e i relativi poteri.


PAGINE

2

PESO

27.69 KB

AUTORE

Exxodus

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti sintetici di Diritto romano sull'agere per formulas, caratterizzato dal ricorso alla formula e nato in contrapposizione alla procedura per legis actiones. Il documento contiene la spiegazione dei principali concetti, utili per il ripasso dell'esame Istituzioni di diritto romano, tra i quali: l'analogia delle formulae e le loro funzioni (demonstratio, intentio, adiudicatio, condemnatio), il compito della condanna (a chi spettava e le modalità di scontare reati nella Roma antica).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza (CATANIA e RAGUSA)
SSD:
Università: Catania - Unict
A.A.: 2005-2006

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Exxodus di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto romano e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Catania - Unict o del prof Di Rosa Giovanni.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto romano

Diritto romano - il diritto delle obbligazioni
Appunto
Diritto romano - le fonti del diritto romano
Appunto
Diritto romano - il corpus Iuris di Giustiniano
Appunto
Istituzioni di diritto romano
Appunto