Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

La​ struttura​ trilaterale​ viene​ meno​ nel​ trasporto​ marittimo​ di​ cose,​ quando​ vi​ è una​ polizza​ di

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

carico​ al​ portatore,​ titolo​ rappresentativo​ delle​ merci​ che​ trasferisce​ il​ diritto​ sulla​ cosa​ con​ la

​ ​ ​

semplice​ consegna​ del​ documento.

​ ​ ​ ​ ​

Fonti​ interne​ e fonti​ internazionali

​ ​

Fonti interne:

​ stradale​​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ 2005​​ ​ ​ ​

Trasporto​ di​ cose​ disciplinato​ dal​ regolamento​ 286​ del​ la​ quale​ persegue

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

un​ interesse​ fondamentale​ alla​ sicurezza​ stradale​ come​ il​ divieto​ di​ effettuare​ più​ di​ un​ certo

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

numero​ di​ ore​ di​ guida,​ controllo​ satellitare​ degli​ autoveicoli.

​ ferroviario​​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Trasporto​ di​ cose​ si​ fa​ riferimento​ alle​ condizioni​ generali​ di​ contratto​ FS​ .

​ marittimo​​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Trasporto​ si​ fa​ riferimento​ agli​ articoli​ dal​ 419​ e seguenti​ del​ codice​ della

navigazione.

​ aereo​​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Trasporto​ fa​ riferimento​ all’​ articolo​ 951​ del​ codice​ della​ navigazione.

​ ​

Fonti internazionali:

​ stradale​​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ CMR​​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Trasporto​ di​ cose​ si​ fa​ riferimento​ alla​ convenzione​ di​ cui​ l’italia​ è parte,

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

questa​ è importante​ quando​ si​ tratta​ di​ trasporto​ di​ merce​ pericolosa​ con​ la​ relativa

simbologia.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Trasporto​ ferroviario​ si​ fa​ riferimento​ alla​ Convenzione​ di​ Berna​ modificata​ dal​ p

rotocollo

​ Vilnius​​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

di​ del​ 1999​ con​ l’allegato​ CIM,​ ovvero​ quella​ parte​ della​ convenzione​ che​ si​ occupa

​ ​ ​

del​ trasporti​ di​ merci.

​ ​ ​ ​ ​ ​

Trasporto​ marittimo​ abbiamo​ le​ regole​ dell’​ Aja​ Visby

​ aereo​​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Trasporto​ si​ fa​ riferimento​ alle​ regole​ della​ Convenzione​ di​ Montreal

​ ​ ​ ​ ​ ​

Obblighi​ del​ mittente​ e del​ vettore

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Gli​ obblighi​ del​ mittente​ sono​ quelli​ di​ cooperazione​ con​ il​ vettore​ e riguardano:

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Il​ pagamento​ del​ corrispettivo​ per​ il​ trasporto,​ che​ potrebbe​ essere​ a carico​ del

destinatario

​ ​ ​ ​ ​

● La​ consegna​ delle​ cose​ da​ trasportare

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Fornire gli atti di indicazione dell’articolo 1683 del codice civile o

vvero​ i dati​ che

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

riguardano​ le​ cose​ da​ trasportare,​ il​ nome​ del​ destinatario,​ il​ luogo​ di​ destinazione,​ la

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

natura​ delle​ cose​ e l’eventuale​ pericolosità,​ il​ peso,​ le​ quantità.

​ ​ ​ ​ ​

● Consegna​ della​ documentazione​ necessaria​ al​ trasporto.

​ ​

Responsabilità​ del​ mittente:

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Il​ mittente​ è responsabile​ per​ i danni​ che​ derivano​ dall’omissione​ o inesattezza​ delle

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

indicazioni​ o della​ mancata​ consegna​ dei​ documenti.

​ ​ ​ ​

Gli​ obblighi​ del​ vettore​ sono:

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● La​ messa a disposizione di un veicolo idoneo per​ il​ trasporto​ della​ merce,​ per

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

esempio​ il​ vettore​ marittimo​ prima​ di​ salpare​ deve​ effettuare​ i controlli​ dei​ difetti​ della

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

nave,​ anche​ la​ CMR​ obbliga​ ad​ accertare​ che​ il​ veicolo​ sia​ idoneo​ ad​ effettuare​ il

​ ​ ​ ​ ​

viaggio​ per​ quel​ tipo​ di​ merce.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Carico e scarico delle merci lasciate​ sulla​ banchina​ da​ parte​ del​ mittente,​ per

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

contratto​ questa​ fase​ potrebbe​ essere​ a capo​ del​ caricatore.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Assicurazione da parte del vettore aereo di​ una​ somma​ pari​ a 19​ d.s.p​ per​ Kg​ di

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

merce,​ non​ è prevista​ una​ copertura​ assicurativa​ per​ le​ altre​ modalità​ di​ trasporto.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Scaricazione delle merci una volta giunti a destinazione.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Riconsegna delle merci

, ovvero​ il​ vettore​ deve​ mettere​ a disposizione​ del​ destinatario

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

la​ merce​ secondo​ le​ indicazioni​ del​ contratto​ ed​ esibire​ al​ destinatario​ l’eventuale

​ ​ ​ ​ ​

lettera​ di​ vettura​ rilasciata​ dal​ mittente.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Riscossione degli assegni qualora​ la​ merce​ venga​ pagata​ a destinazione

(contrassegno)

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

La​ responsabilità​ del​ vettore​ è presunta​ ed​ ammette​ prova​ liberatoria:

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Il​ vettore​ è responsabile​ della​ perdita o avaria delle merci

, secondo​ un​ ambito temporale che

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

va dalla consegna del mittente alla riconsegna al destinatario

, salvo​ che​ il​ vettore​ non

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

dimostri​ di​ aver​ agito​ diligentemente​ adottando​ tutte​ le​ misure​ per​ evitare​ il​ danno,​ oppure

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

che​ lo​ stesso​ sia​ derivato​ da​ eventi​ a lui​ non​ imputabili​ e riconducibili​ a casi​ fortuiti​ o di​ forza

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

maggiore,​ a fatto​ del​ mittente​ o del​ destinatario​ oppure​ a vizi​ propri​ della​ merce.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Il​ vettore​ marittimo​ secondo​ la​ Convenzione​ dell’Aja​ Visby,​ non​ è responsabile​ in​ presenza

​ ​ ​

di​ specifici​ eventi​ denominati:

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Pericoli eccettuati

, danno​ derivato​ dai​ cosiddetti​ atti​ di​ dio,​ caso​ fortuito​ e forza

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

maggiore​ (pirateria,​ incendi,​ naufragio,​ guerra,​ sequestro,​ rivolte,​ attacchi​ di​ pirati)​ o

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

fatti​ degli​ interessati​ al​ carico​ (omissione​ del​ caricatore,​ insufficienza​ di​ imballaggio).

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

● Pericoli eccettuati peculiari, riguarda​ la​ colpa​ nautica,​ ovvero​ gli​ errori​ tecnici​ del

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

comandante​ o dell’equipaggio​ durante​ la​ navigazione​ (manovra​ sbagliata)

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Il​ ritardo​ della​ prestazione​ da​ parte​ del​ vettore

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

1. Secondo​ le​ regole​ dell’Aja​ Visby​ nel​ trasporto​ marittimo​ il​ vettore​ è responsabile​ per​ il

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

ritardo​ qualora​ le​ merci​ non​ sono​ consegnate​ nel​ luogo​ di​ destinazione​ previsto​ nel

​ ​ ​ ​ ​ ​

contratto​ di​ trasporto​ entro​ il​ termine​ stabilito.


PAGINE

6

PESO

139.36 KB

PUBBLICATO

8 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in economia del turismo e dell’ambiente
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Frankiemorello di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto dei trasporti e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Ingratoci Cinzia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto dei trasporti

Riassunto Esame Diritto pubblico dei Trasporti, Docente Ingratoci Cinzia, Libro consigliato Diritto dei trasporti, volume II, Casanova, Brignardello
Appunto
Riassunto Esame di Diritto Pubblico dei Trasporti, Docente Ingratoci Cinzia, Libro consigliato Diritto pubblico dei trasporti, edizione II, Zunarelli, Romagnoli, Claroni
Appunto