Che materia stai cercando?

Diritto civile - le presunzioni

Appunti di Diritto civile sulle presunzioni. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: le presunzioni legali e presunzioni semplici, la prova contro le presunzioni legali, la presunzione di concepimento durante il matrimonio, la distruzione del testamento olografo. Vedi di più

Esame di Diritto civile docente Prof. M. Nuzzo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Facoltà di Giurisprudenza- anno acc. 2007/2008

Cattedra Diritto civile progredito – Prof. Mario Nuzzo

2) presunzioni semplici

efficacia probatoria

Art. 2729. Presunzioni semplici. — Le presunzioni non stabilite dalla legge sono lasciate

alla prudenza del giudice, il quale non deve ammettere che presunzioni gravi, precise e

concordanti.

Le presunzioni non si possono ammettere nei casi in cui la legge esclude la prova per

testimoni (c. 2721 ss.).

Cass. civ., sez. lav., 06/08/2003, n.11906

Le presunzioni semplici, che devono essere gravi, precise e concordanti, consistono nel

ragionamento del giudice, il quale, una volta acquisita, tramite fonti materiali di prova (o anche

tramite il notorio o a seguito della non contestazione) la conoscenza di un fatto secondario,

deduce da questo l'esistenza del fatto principale ignorato, dovendosi precisare che il requisito

della gravità si riferisce al grado di convincimento che le presunzioni sono idonee a produrre

essendo a tal fine sufficiente che l'esistenza del fatto ignoto sia desunta con ragionevole certezza,

anche probabilistica; il requisito della precisione impone che i fatti noti, da cui muove il

ragionamento probabilistico, ed il percorso che essi seguono non siano vaghi ma ben determinati

nella loro realtà storica; il requisito della concordanza postula che la prova sia fondata su una

pluralità di fatti noti convergenti nella dimostrazione del fatto ignoto. L'apprezzamento del giudice

di merito circa il ricorso a tale mezzo di prova, la valutazione della ricorrenza dei requisiti di

precisione, gravità e concordanza richiesti dalla legge, la scelta dei fatti noti che costituiscono la

base della presunzione e il giudizio logico con cui si deduce l'esistenza del fatto ignoto sono

riservati al giudice di merito e sono censurabili in sede di legittimità sotto il profilo del vizio di

motivazione unitamente all'esistenza della base della presunzione e dei fatti noti, che fanno parte

della struttura normativa della presunzione. Mass. Giur. It., 2003

Cass. civ., sez. lav., 08/04/2004, n.6899

Nella prova per presunzioni non occorre che tra il fatto noto e il fatto ignoto sussista un legame di

assoluta ed esclusiva necessità causale, ma è sufficiente che il fatto da provare sia desumibile dal

fatto noto come conseguenza ragionevolmente possibile secondo un criterio di normalità (Nel

caso di specie, relativo ad un'infermiera professionale che prestava servizio presso un centro di

salute mentale e assumeva di aver contratto in conseguenza del proprio lavoro una epatite B e C, la

domanda era stata rigettata non essendo in grado la ricorrente di indicare un preciso episodio al

quale ricondurre il contagio, la S.C. ha cassato la sentenza di merito per non aver adeguatamente

considerato elementi presuntivi quali la maggior esposizione al rischio di un infermiere, ancor più

accentuato ove il servizio venga prestato in favore di pazienti con problemi psichiatrici, ed il fatto

che, in tale tipo di infezioni, sia difficilissimo in genere stabilire con certezza il momento esatto di

penetrazione di un agente virulento). Mass. Giur. It., 2004

Facoltà di Giurisprudenza- anno acc. 2007/2008

Cattedra Diritto civile progredito – Prof. Mario Nuzzo

Cass. civ., sez. II, 14/09/1999, n.9782

Perchè possa ritenersi correttamente desunta una presunzione semplice è sufficiente che i fatti sui

quali essa si fonda siano tali da far apparire l'esistenza del fatto ignoto come una conseguenza

del fatto noto, già accertato in giudizio, alla stregua di canoni di ragionevole probabilità,

dovendosi cioè ravvisare una connessione fra la verificazione del fatto già accertato e quella del

fatto ancora ignoto secondo regole di esperienza che convincano il giudice circa la probabilità e

verosimiglianza della verificazione del secondo quale conseguenza del primo, potendo, dunque, il

relativo accertamento presentare qualche margine di opinabilità, poichè il procedimento logico di

deduzione non è quello rigido che è imposto, viceversa, in caso di presunzione legale. Il giudizio in

base al quale il giudice di merito ragiona per presunzione semplice si sottrae al sindacato di

legittimità, se convenientemente motivato alla stregua di detti criteri. (Principi affermati dalla

Suprema Coorte con riguardo ad un caso, in cui, in relazione ad acquisto a non domino, si era

desunta per presunzioni la prova dell'inesistenza della buona fede dell'acquirente).Mass. Giur. It.,

1999

Cass. civ., sez. II, 04/05/1999, n.4406

Gli elementi assunti a fonte di presunzione non debbono essere necessariamente plurimi,

potendosi il convincimento del giudice fondare anche su un elemento unico, preciso e grave. La

valutazione della rilevanza di tale elemento nell'ambito del processo logico applicato in concreto

non è sindacabile in sede di legittimità purchè sia sorretta da motivazione adeguata e logicamente

non contraddittoria. Mass. Giur. It., 1999


PAGINE

6

PESO

39.33 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Diritto civile sulle presunzioni. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: le presunzioni legali e presunzioni semplici, la prova contro le presunzioni legali, la presunzione di concepimento durante il matrimonio, la distruzione del testamento olografo.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Docente: Nuzzo Mario
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto civile e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Guido Carli - Luiss o del prof Nuzzo Mario.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto civile

Diritto civile - pubblicità e trascrizione
Appunto
Diritto civile - contratto
Appunto
Diritto civile - pegno e ipoteca
Appunto
Diritto civile - responsabilità patrimoniale
Appunto