Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Un acido o una base possono essere:

Ionizzato: si è verificato il trasferimento di uno ione idrogeno della molecola dell'acido a

• quella dell'acqua con la conseguente formazione di ione idronio (stessa cosa per le basi

ma liberano OH-)

completamente ionizzato: tutte le molecole o gli ioni hanno ceduto il proprio ione idronio o

• ossidrile

non completamente: solo una frazione (solitamente molto piccola) delle molecole o degli

• ioni ha ceduto il proprio ione idronio o ossidrile

L'ammoniaca è una base debole: quando si scioglie produce una soluzione nella quale esiste

4+ -

quasi interamente sotto forma di molecole NH , con una minima frazione di ioni NH e OH .

3

Altre basi deboli sono le ammine, composti dotati di odore intenso sgradevole che derivano

dalla ammoniaca per sostituzione dei suoi atomi di H.

Anche acidità e basicità sono caratteristiche periodiche: l’acidità aumenta lungo un periodo e

diminuisce lungo un gruppo, la basicità aumenta lungo un gruppo e diminuisce lungo un

periodo. La maggioranza degli elementi metallici forma ossidi basici e la maggioranza degli

elementi metallici forma ossidi acidi. Gli elementi disposti lungo la diagonale della tavola

periodica formano ossidi anfoteri (=entrambi).

Anfoteri: hanno comportamento da acido o da base a seconda della sostanza con cui vengono

in contatto;

Neutralizzazione: acido+base --> sale + acqua;

Es: HCl(aq) + NaOH(aq) --> NaCl(aq) + H O(l)

2

L'attacco degli acidi ai sali può dare origine a un gas oppure ad un composto che

successivamente si decompone formando un gas;

Es: FeS(s) + 2HCl(aq) -- > FeCl (aq) + H S(g)

2 2

Stechiometria 12

Mole: Numero di atomi presente in 12g di C: con la spettrometria di massa abbiamo calcolato

-23

la massa: 1.9926 x 10 g. 12 -23 23

Il numero degli atomi di 12g di C è dunque 12g/1.9926 x 10 g= 6,022 x 10 .

23

Dunque una mole di un composta significa 6,022 x 10 molecole di quel composto. Il numero di

23 -1

molecole per mole si chiama costante di Avogadro ed è pari a 6,022 x 10 mol .

-1

Massa molare (mm) di un elemento: massa di una mole di quell’elemento (g mol )

-1

Numero di moli: massa(g)/mm (g mol )

La massa molare di un composto è la somma delle masse molari degli elementi che la

costituiscono.

Determinazione della formula chimica

Suppongo di aver analizzato un campione di vitamina C di 8g stabilendo gli elementi che

contiene e le loro quantità: C: 3.27g; H: 0,366g; O: 4,36g.

1. Calcolo la percentuale degli elementi sul totale della massa: C:40.9%; H: 4,6%; O: 54,5&.

2. Determino il numero di moli di ciascun componente (n° mol=m/mm) normalizzando a 100g

-1

la %tuale calcolata sopra: C:40.9g/12 (g mol )= 3,41mol; H: 4,54mol; O: 3,41mol.

3. Dato che il numero di moli è proporzionale a quello di atomi, gli atomi dei diversi elementi

sono presenti nelle proporzioni definite sopra, ma occorre esprimerli in numeri interi per

giungere alla formula empirica:

4. (4,41:4,54:3,41)/3,41=1:1,33:1

5. 3:3,99:3 e cioè C H O

3 4 3

6. nota la massa molare è possibile ricavare la formula molecolare. Una volta che questa è

nota si calcola quante unità formula sono necessarie per giustificarle: se la mm della vit.c è

stata stabilita essere 176,14 e che la massa di C H O è 66,06, è evidente che dobbiamo

3 4 3

moltiplicare per due C H O per ottenere la vitamina C C H O .

3 4 3 6 8 3

Chimica nucleare

La PET è un esempio di strumento diagnostico che si basa su

(tomografia ad emissione di positroni)

una chimica basata sulle reazioni nucleari che avvengono continuamente attorno a noi: una

14 12

parte di noi è infatti C che in 5700 si trasformerà nel C.

Reazione nucleari Reazioni chimiche

gli elementi possono essere non sono prodotti nuovi

convertiti in altri elementi elementi

sono coinvolte le particelle vi partecipano solamente gli

presenti nel nucleo elettroni

sono cedute o assorbite sono cedute o assorbite

enormi quantità di energia quantità relativamente

piccole di energia

la velocità di reazione non è la velocità di reazione

influenzata da fattori esterni dipende da vari fattori

Isotopi: atomi con lo stesso numero atomico e diverso numero di massa

Isobari: atomi con lo stesso mero di nucleoni (particele presenti nel nucleo), ma anno diverso

numero atomico. Hanno proprietà chimico fisiche molto diverse.

12

U.M.A.: la dodicesima parte della massa del C, cioè la massa

-24

di un nucleone, pari a 1,66 x 10 .

E' noto che le forze repulsive esistenti fra i protoni del nucleo

sono neutralizzate dalla presenza dei neutroni. Perché un

nucleo sia stabile deve esserci un rapporto ottimale fra numero

dei protoni e numero dei neutroni.

numero neutroni/numero protoni=1: elemento stabile numero

• neutroni

numero protoni >1,5 : elemento instabile

Un nucleo tende a stabilizzarsi emettendo delle radiazioni

trasformandosi in un altro nucleo, che fa la stessa cosa se

ancora instabile fino ad arrivare a un nucleo che ricade nella

zona di stabilità. Gli isotopi che emettono radiazioni per

stabilizzarsi sono detti radioattivi.

Tipi di radiazioni

Radiazioni α 2+

Particelle α= 4 UMA, 2 neutroni + 2 protoni (2+) (nuclei di He ). Viaggiano

10

a C ma data la massa e le sue dimensioni è fermata da pochi (7) cm di aria ed è incapace di

attraversare sottili strati metallici. Le particelle α non sono quindi molto pericolose.

Radiazioni β

β -= è un elettrone emesso da un neutrone (che può considerarsi come la somma di un protone

e un elettrone) che così diventa un protone. Le particelle beta viaggiano a C e avendo massa

molto più piccola (di un elettrone) delle particelle α sono molto più penetranti e possono

attraversare anche sottili strati metallici.


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

5

PESO

176.08 KB

AUTORE

albiz94

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia
SSD:
Università: Verona - Univr
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher albiz94 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Chimica e chimica biologica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Verona - Univr o del prof Bertoldi Maria Rita.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Chimica e chimica biologica

Chimica e chimica biologica - modelli atomici
Appunto
Chimica e chimica biologica - molecole
Appunto
Chimica  e chimica biologica - i legami chimici
Appunto
Chimica e chimica biologica -  tavola periodica e le proprietà  periodiche
Appunto