Che materia stai cercando?

Biochimica - matrice extracellulare

Appunti diBiochimica per il corso del professor Pucci sui seguenti argomenti: la matrice extracellulare (classi di macromolecole che la compongono), i diversi tipi di collageni (con illustrazioni) , il modello strutturale di lamina basale e le metalloproteasi di matrice.

Esame di Biochimica docente Prof. P. Pucci

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il Collagene Interstiziale

I Collageni I collageni sono il prodotto

Tavola I Polimeri di una famiglia multigenica,

codificante per circa 20

Tipo di collagene catene polipeptidiche

schema visualizzazione al ME diverse. Si distinguono in

e non-fibrillari. I

fibrillari

primi (tipo I,II, II, V e XI,

sono formati da tre catene

polipetidiche con la struttura

tipica a cavo ritorto (Vedi

lez. sulle proteine). I non

Tipo I, II, III, V, XI Collageni fibrillari: fibrillari hanno in comune il

fatto di aver la tripla elica

interrotta da uno o più

domini globulari.

Essi possono formare

Tipo XII Tipo IX Associati ai fibrillari (FACIT) strutture associate alle fibre

& XIV dei collageni interstiziali,

FACIT, (tipo XII, XIV IX)

con il ruolo di regolarne il

calibro o formare sistemi

ancoraggio tra la lamina

Tipo VII basale ed il connettivo

Fibrille di ancoraggio sottostante (tipo VII).

Polimeri

Tavola II schema visualizzazione al ME

Tipo di collagene Altri collageni, come il IV

formano strutture a lamine,

legandosi prima in forma di

tetrameri e successivamente

formando reti laminari, in

grado di collegarsi con altre

molecole. Il collagene IV è il

costituente principale della

lamina basale, dove si

Tipo IV collega con laminina,

proteoglicani e con la

strutture a lamine superficie cellulare.

Il collagene X e l’VIII

formano lamine con grani

interposti, mentre il tipo VI

forma filamenti moniliformi.

Tipo X (?)

& VIII strutture a lamine e grani

filamenti a grani

Tipo VI L’Elastina

forma compatta

forma distesa

I legami crociati dell’elastina

4

1 I legami crociati

dell’elastina si formano per

deaminazione ossidativa di

4 lisine, con la formazione

di intermediari aldolici,

che dopo una reazione di

desmosina condensazione danno

luogo ad un composto

ciclico definito desmosina.

2 3

I Proteoglicani PG Le più frequenti unità disaccaridiche dei PG

glicosammminoglicani Condroitin solfato

Ac.glucoronico/

N-acetil galattosammina

4 o 6 solfato

Keratan solfato:

Galattosio 6solfato/

N-acetil glucosammina

4 o 6 solfato

Ialuronato:

Ac. Glucuronico/

N-Acetil Glucosammina

Core proteico PG

Acido ialuronico Unità ripetitive:

Ac. Glucuronico/

N-Acetil Glucosammina Core proteico Link-protein

Ac ialuronico

glucosamminoglicani

Struttura del perlecano

Core proteico di 467-kDa, contiene domini multipli e lega

PG, laminina, e altre molecole della LB.

E’ coinvolto nell’adesione cellulare e nella migrazione delle

creste neurali.


PAGINE

18

PESO

1.93 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Biochimica
Corso di laurea: Corso di laurea in chimica
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cecilialll di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Biochimica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Pucci Pietro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Biochimica

Biochimica - monosaccaridi e polisaccaridi
Appunto
Biochimica - adesione delle molecole
Appunto