Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I microtubuli sono composti dalla proteina

tubulina ed hanno un diametro di 25 nm.

I filamenti intermedi (IF) hanno un diametro di circa 8-12

nm e sono organizzati in fasci proteici resistenti e

durevoli. Hanno un ruolo fondamentale strutturale, di

sostegno della tensione cellulare. I filamenti intermedi

sono le strutture più stabili e meno solubili del

citoscheletro (si mantengono intatte anche in soluzioni

saline concentrate e detergenti non ionici).

tipizzazione dei filamenti intermedi

La serve anche come

strumento diagnostico in medicina ed è particolarmente

utile nella diagnosi dei tumori, in quanto le cellule tumorali

mantengono i filamenti intermedi caratteristici del tessuto

di origine, indipendentemente dalla localizzazione del

tumore nel corpo Formano un reticolo in tutto il

citoplasma ed un intreccio a

canestro intorno al nucleo (la

lamina nucleare)

le proteine degli IF sono fibrose e sono

caratterizzate da un dominio centrale ad alfa elica, a

bastoncello formato da circa 310-318 amino acidi, che

è conservato in dimensioni, struttura secondaria e in

alcuni casi anche in sequenza.

Due dimeri si assemblano in modo antiparallelo e sfalsato

a formare un tetramero. I tetrameri non sono polarizzati.

I tetrameri si associano tra di loro e poi si compattano

insieme.

La fosforilazione di residui di serina nel dominio

amminoterminale controlla l’assemblaggio.

Es: la lamina nucleare che circonda il nucleo si

disassembla quando la serina si fosforila (ciclo cellulare).

Gli IF possono essere raggruppati in sei classi.

Le classi I e II comprendono le cheratine, proteine che

organizzano i “tonofilamenti” delle cellule epiteliali che

ricoprono la superficie del corpo e le sue cavità.

Ci sono 20 classi di cheratine e 8 cheratine dure,

specifiche di capelli ed unghie.

Si distinguono in cheratine acide (I) e cheratine basiche

(II) che si assemblano in eterodimeri.


PAGINE

23

PESO

564.70 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Basi biologiche e genetica umana per il corso del professor Piazza, canale B sui seguenti argomenti: il citoscheletro (struttura, caratteristiche, funzioni), la tipizzazione dei filamenti intermedi, le classi di raggruppamento degli IF (descrizione nei dettagli), la lamina nucleare, le cheratine nella pelle.


DETTAGLI
Corso di laurea: medicina e chirurgia
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cecilialll di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Basi biologiche e genetica umana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Piazza Alberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Basi biologiche e genetica umana

Basi biologiche e genetica umana - patologie genetiche
Appunto
Basi biologiche e genetica umana - mutazioni geniche
Appunto
Basi biologiche e genetica umana - mitocondri
Appunto
Basi biologiche e genetica umana - trasmissione dei caratteri
Appunto