Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Le coste presentano un CORPO e due ESTREMITà, anteriore e posteriore. L’estremità

posteriore è costituita da una testa, un collo e un tubercolo. La testa ha due faccette,

superiore e inferiore. Il corpo è piatto e sottile e presenta una faccia anteriore e una

inferiore.

MUSCOLI DEL TORACE:

INTRINSECI:

- elevatori delle coste

- sotto costali

- trasverso del torace

- intercostali ( esterni – interni – intimi )

ESTRINSECI:

- grande pettorale

- piccolo pettorale

- succlavio

- dentato anteriore

- trapezio

- grande dorsale

- piccolo romboide

- grande romboide

- elevatore della scapole

- diaframma

Il DIAFRAMMA separa la cavità toracica e addominale. Si suddivide in tre porzioni,

STERNALE, COSTALE e LOMBARE separate da grossi fasci tendinei detti pilastri. I due

pilastri mediali di incrociano a formare il legamento arcuato. E’ il principale muscolo

respiratorio.

MUSCOLI DELL’ADDOME:

- retto dell’addome

- piramidale

- obliquo esterno

- obliquo interno

- trasverso dell’addome

- cremastere

- quadrato dei lombi

- grande psoas

- iliaco

ARTO SUPERIORE

E’ costituito da cintura toracica ( cingolo scapolare) e parte libera.

CINGOLO SCAPOLARE: E’ costituita da SCAPOLA e CLAVICOLA.

La scapola è un osso piatto pari e simmetrico, ha forma triangolare e nella faccia

dorsale presenta un evidente processo, la spina, che continua con l’acromion. Nella

faccia superiore presenta il processo coracoideo. Lateralmente presenta la cavità

glenoidea che si articola con l’omero.

La clavicola è un osso piatto che si estende dalla base del collo all’apice della spalla.

Presnta un corpo e due estremità. L’estremità mediale si articola col manubrio dello

sterno, la faccia laterale con l’acromion. Il corpo ha forma ad “S” ed è convesso in

avanti.

BRACCIO e AVAMBRACCIO: sono formati da omero, radio, ulna.

L’omero costituisce la scheletro del braccio. E’ un osso lungo. Presenta una diafisi e

due epifisi. L’epifisi prossimale ha una testa sferica in cui il collo anatomico separa la

piccola e la grande tuberosità. L’epifisi prossimale termina con il collo chirurgico

chiamato così per la freuquenza con cui va incontro a fratture. La diafisi ha forma

cilindrica, superiormente triangolare. L’epifisi distale presenta il condilo che permette

l’inserzione col radio e la troclea che permette l’articolazione con l’ulna. Sopra la

troclea si ha la fossa olecranica per accogliere l’olecrano dell’ulna nell’estensione del

gomito.

L’ulna forma insieme al radio lo scheletro dell’avambraccio. E’ un osso lungo con due

epifsi e una diafisi. L’epifisi prossimale presenta l’incisura semilunare che accoglie la

troclea dell’omero e presenta un voluminoso processo, l’olecrano. La diafisi è connessa

a quella del radio tramite la membrana interossea. L’epifisi distale presenta un

capitello che si articola col radio.

Il radio è un osso lungo con diafisi ed epifisi. L’epifisi prossimale presenta un capitello

e una fossetta per l’articolazione con il condilo omerale. L’epifisi distale presenta un

condilo per l’articolazione con l’ulna.

Le ARTICOLAZIONI dell’arto superiore sono:

- Scapolomerale ( enartrosi)

- Articolazione del gomito ( omero ulnare – omero radiale – radio ulnare

prossimale )

MANO: E’ costituita da carpo, metacarpo e falangi. (pisiforme, piramidale,

semilunare, scafoide, uncinato, capitato, trapezio e trapezoide).

MUSCOLI dell’ ARTO SUPERIORE:

- Deltoide

- sovra spinato

- sottospinato

- piccolo rotondo

- sottoscapolare

- bicipite

- coracobrachiale

- brachiale

- tricipite brachiale

- muscoli dell’avambraccio

- muscoli della mano

ARTO INFERIORE

E’ costituito da cingolo pelvico e parte libera.

CINTURA PELVICA (BACINO): E’ costituito dalle ossa dell’anca, osso sacro e coccige a

costituire una formazione rigida nella parte inferiore del tronco.

L’osso dell’anca è piatto, pari e simmetrico e formato dalla fusione di ILEO, ISCHIO e

PUBE che si saldano nella pubertà. Il corpo di ileo, ischio e pube partecipano alla

formazione dell’acetabolo, la cavità in cui si inserisce il femore. I rami delle tre ossa

partecipano, invece, alla formazione del foro otturatorio, chiuso dalla membrana

otturatoria, che dà passaggio a vasi e nervi.

Il bacino è un anello osseo con forma di un imbuto irregolare. E’ inclinato in avanti e

forma con il piano orizzontale un angolo di 54° nel maschio e 58* nella femmina.

COSCIA e GAMBA: sono costituite da femore, rotula e patella, tibia e perone.

Il femore è un osso lungo. All’epifisi prossimale presenta una testa emisferica che si

articola con l’anca. Al centro della testa si trova il legamento rotondo. Sotto la testa si

trova il collo anatomico. Epifisi e diafisi sono, invece, separate dal collo chirurgico. La

diafisi, cilindrica, è percorsa dalla linea alba. L’epifisi distale si articola con la tibia e

presenta il condilo mediale e laterale che anteriormente si fondono a formare la

patella.

La tibia è un osso lungo. La diafisi ha un margine anteriore abbastanza affilato e

superficiale. L’epifisi distale forma il malleolo, articolandosi con l’astragalo del piede.

Il perone (o fibula) è un osso lungo, sottile, posto lateralmente alla tibia. L’epifisi

prossimale presenta un condilo per l’articolazione con la tibia. L’epifisi distale forma il

malleolo laterale e si unisce all’astragalo.

Le ARTICOLAZIONE dell’ARTO INFERIORE sono:

- la coxo femoral, dell’anca ( enartrosi tra la testa del femore e l’acetabolo

dell’anca)

- il ginocchio ( tra i condili femorali e i condili tibiali. Rinforzata da due menischi e

legamenti )

PIEDE: E’ costituito da tarso, metatarso e falangi ( l’astragalo, il calcagno, l’osso

navicolare, l’osso cuboide, le tre ossa cuneiformi ).


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

8

PESO

48.00 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione
SSD:
Università: Genova - Unige
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Marmiok91 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Anatomia umana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Genova - Unige o del prof Ghiotto Fabio Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Anatomia umana

Anatomia umana - apparato cardiovascolare
Appunto
Anatomia patologica - apparato respiratorio
Appunto
Anatomia umana - la cute e gli organi cavi e pieni
Appunto
Anatomia umana - apparato linfatico
Appunto