Che materia stai cercando?

Annessi embrionali e placentazione

Appunti per il modulo di embriologia basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Gandolfi dell’università degli Studi di Milano - Unimi, Facoltà di Medicina veterinaria. Scarica il file in formato PDF!. Esame superato con 29

Esame di Citologia, istologia ed embriologia docente Prof. F. Gandolfi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

• una grossa cellula uovo (il tuorlo o sacco vitellino) ricchissima di un complesso nutritivo

detto vitello (lipidi e proteine)

− CORION

E’ l’annesso embrionale più esterno che avvolge sia il feto che tutti gli altri annessi ed entra in

contatto con la mucosa uterina. Trofectoderma+mesoderma extraembrionale (nelle due

componenti parietale e viscerale)

Il trofoblasto può avere superfice liscia o villosa e la sua distribuzione varia nelle specie (nei villi

avvengono gli scambi metabolici con la placenta.

Villi coriali: strutture più o meno complesse

Nelle placente più superficiali (per apposizione) i villi sono formati da un asse connettivale

vascolarizzato da vasi allantoidei rivestito da un epitelio semplice (citotrofoblasto, Fig. A1)

Nelle placente che prendono un rapporto più intimo (endoteliocoriali e emocoriali) i villi hanno lo

stesso asse connettivale vascolarizzato dall’allantoide, ma sono rivestiti da uno strato di

citotrofoblasto più interno (1) e da un sinciziotrofoblasto all’esterno (2). Fig B

− SACCO VITELLINO

Ha perso la sua funzione trofica nei mammiferi ma iportante perché coinvolto nella proliferazione

delle cellule germinali primordiali che proliferano in extraembrionali. Altra funzione di ospitare i

primi vasi sanguigni: nella sua parete si originano e servano anche per assorbire nutrienti

− ALLANTOIDE

Origina da un’estroflessione della porzione posteriore dell’intestino primitivo che si sposta nel

celoma extra-embrionale e lo invade sempre più. Entra in intimo contatto con il corion e forma la

.

membrana corion-allantoidea Intestino posteriore e allantoide rimangono collegati dal dotto

allantoideo che, insieme al dotto vitellino, verrà incorporato nel cordone ombelicale. La sua

struttura è costituita da uno strato di endoderma interno + mesoderma a creare la cavità

allantoidea)

15 3 14

6 13

Col tempo l’allantoide (14) assume una forma a T e si estende fino rivestire prima parzialmente e

poi completamente l’amnios (1) ed è in intimo contatto con il corion. 13= sacco vitellino definitivo 3

= cordone ombelicale primitivo formato da dotto vitellino e allantoideo 6 = celoma extraembrionale


PAGINE

6

PESO

2.31 MB

AUTORE

ila_b_

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina veterinaria (a ciclo unico - durata 5 anni)
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher ila_b_ di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Citologia, istologia ed embriologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof Gandolfi Fulvio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Citologia, istologia ed embriologia

Lezioni, Citologia
Appunto
Anatomia sistematica e comparata
Appunto
Etologia degli animali domestici
Appunto
Lezioni, Citologia
Appunto