Che materia stai cercando?

Alto Arcaismo Appunti scolastici Premium

Appunti di storia greca sull’alto Arcaismo (tra la fine del IX secolo e la seconda metà del VIII secolo a.C.), con nozioni su: l’Oplitismo (epoca Micenea, la panoplia oplitica, l’allargamento sociale della capacità di combattere ed il ruolo militare dell’aristocrazia), la nascita... Vedi di più

Esame di Storia greca docente Prof. E. Culasso

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

4. L’ALTO ARCAISMO (FINE IX – METà VIII SEC. A. C.)

L’ OPLITISMO

Già a partire dall’epoca micenea (vd. il cd. “Vaso dei Guerrieri”)

si possono individuare i primi indizi di una nuovo modo di

combattere, basato su un esercito di fanteria schierato a ranghi

serrati. Tutti gli elementi che caratterizzavano l’armamento

oplitico (vd. panoplia di Argo e raffigurazioni iconografiche: la

lancia, il grande scudo rotondo, l’elmo, gli schinieri e il corsaletto,

che, tutti insieme, costituivano la panoplia oplitica) furono

introdotti in maniera graduale e si affermarono in maniera decisiva

nel corso della prima metà del VII sec. a.C. L’oplitismo non

costituisce un fatto solamente militare, ma anche e in primo luogo

politico. La nuova tattica era infatti del tutto lontana dal mondo

dei ‘campioni omerici’, che combattevano sui grandi carri da

guerra dimostrando il proprio personale valore secondo un’ottica

del tutto individualistica. La falange oplitica doveva infatti agire

come un corpo unico e nulla era dato all’iniziativa del singolo; con

il grande scudo rotondo ogni oplita difendeva in parte se stesso, in

parte il compagno che gli stava a sinistra, cosa che generava

sentimenti di coesione e solidarietà tra i combattenti. La falange

oplitica, quindi, decretò un allargamento sociale della capacità

di combattere e si configurò come un esercito di individui

potenzialmente uguali.

In un primo momento, gli opliti furono espressione militare

dell’aristocrazia che possedeva, attraverso il controllo dei beni

terrieri, le risorse per acquistarsi l’armatura completa; in virtù del

loro ruolo militare gli aristocratici potevano rivendicare anche i

privilegi connessi di natura politica ed economica. Ma in seguito,

grazie anche alle fondazioni coloniali e ai loro benefici effetti di

ritorno, la possibilità di procurarsi ricchezze e materie prime si

estese a fasce sempre più ampie di popolazione; si ampliò pertanto

di pari passo la possibilità di acquistarsi un armamento pesante,

quindi di accedere alla funzione militare e, con essa, a quella

politica: nel gruppo degli opliti si andò allora a identificare una

aristocrazia allargata a comprendere il nerbo dei cittadini della

polis.

La nascita della POLIS

La formazione delle poleis sembra potersi ricondurre all'VIII

secolo a.C. quando dovettero verificarsi processi di coesione o

segmentazione sociale che portarono alla definizione di territori di

diversa ampiezza ma ben delimitati rispetto agli altri. L'identità

dovette derivare dall'affermarsi di un rapporto forte e organico,

nonché di reciproco riconoscimento, tra il centro e la periferia, tra

la città (l'asty) di alta valenza politica e religiosa e la "sua"

campagna, anch'essa ricca di realtà organizzate sia dal punto di

vista politico che religioso, le quali tuttavia si strutturarono

conformemente al centro e in distinzione rispetto all'esterno.

La manifestazione di tale volontà di identificazione in un'unica

forma e realtà sociale e politica nacque anzitutto dall'emergere di

un articolato sistema di valori centrati sulla nozione di "cosa

comune", di "comunità.

Cos’è una polis?

La polis, intesa al singolare, si presenta come un’astrazione. Con

questo termine noi intendiamo l’insieme delle caratteristiche

comuni che presentarono i nuovi insediamenti in Grecia con

l’inizio dell’età arcaica, pur nelle loro diverse caratterizzazioni

reciproche. Tali analogie compongono la realtà della polis,

astrazione che assomma in sé gli aspetti convergenti delle diverse

realizzazioni politiche. Caratteristiche comuni:

 aristocrazia allargata nell’oplitismo, che è espressione di una

realtà militare, ma anche politica e sociale;

 diversificazione nella stratificazione sociale, con presenza di un

confronto con una classe, che appare in ascesa, diversa da


PAGINE

5

PESO

233.42 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di storia greca sull’alto Arcaismo (tra la fine del IX secolo e la seconda metà del VIII secolo a.C.), con nozioni su: l’Oplitismo (epoca Micenea, la panoplia oplitica, l’allargamento sociale della capacità di combattere ed il ruolo militare dell’aristocrazia), la nascita delle polis (caratteristiche, diritto di cittadinanza, organizzazione della società all’interno della polis).


DETTAGLI
Esame: Storia greca
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeriadeltreste di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia greca e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Culasso Enrica.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia greca

Riassunto esame Storia greca, prof. Culasso, libro consigliato Manuale di Storia greca, di C. Bearzot
Appunto
Civiltà Minoica e Micenea
Appunto
Guerra del Peloponneso
Appunto
Rivolta ionica e guerre persiane
Appunto