Che materia stai cercando?

Agenzia Unicredit Appunti scolastici Premium

Appunti di Sociologia dell'organizzazione della prof.ssa Pipan sull'agenzia Unicredit: Funzionale – gerarchico organizzato per aree di attività, Divisionale per segmento di mercato, Agenzie specializzate, processo di fusione, isomorfismo normativo e coercitivo.

Esame di sociologia dell'organizzazione docente Prof. T. Pipan

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L’AGENZIA UNICREDIT

Sono tre le tappe che scandiscono il percorso all’attuale assetto di agenzia:

• Funzionale – gerarchico organizzato per aree di attività: in accordo ai

principi classici dell’organizzazione burocratica vige una specializzazione delle

unità di lavoro per linee funzionali.

• Divisionale per segmento di mercato: a metà degli anni 90 i vertici del

Credito italiano guidano la ristrutturazione del gruppo sulla base del modello

divisionale e estendono alla rete distributiva la logica della specializzazione dei

mercati. Le agenzie adottano il modello divisionale e, con la logica della

gestione personalizzata, viene introdotta anche la figura del gestore. Dalla

struttura che prevedeva addetti fidi, addetti investimenti, operatori di back office

si passa all’articolazione in front – office, back office e figure di consulenza per

clienti privati e piccole imprese. Sono gli anni in cui il gruppo dirigente avvia la

costruzione di filiali Imprese e di filiali Private;

• Agenzie specializzate: il progetto S3 ha distinto le agenzie in base al criterio

di appartenza alla banca di segmento: banca Retail ha agenzie dedicate alla

clientela Retail, Banca Private solo ai clienti con grandi patrimoni e Banca

Corporee solo alle imprese. I Centri Small Business si occupano dei piccoli

operatori economici e sono dipendenti da Banca Retail. UniCredit estremizza la

logica della specializzazione, optando per una divisionalizzazione

esternalizzata. In Unicredit ogni cliente ha la sua agenzia e ogni agenzia i suoi

clienti.

Nelle banche di UniCredit il cambiamento è stato accelerato dal processo di fusione

capeggiato dal credito Italiano. Quest’ultimo ha agito come veicolo di isomorfismo

normativo e coercitivo, importando nelle banche acquisite il proprio modello di banca –

impresa e di cultura aziendale. Anche nei racconti dei direttori UniCredit si evidenzia

un aumento carico di responsabilità e di lavoro, prodotto dall’intensa pressione

commerciale e da una gestione più impegnativa dei dipendenti. La causa principale è

imputabile alla missione affidata da topo management ad ogni capo intermedio di

completare la ristrutturazione prevista da S3 con successo, rapidità ed efficienza. In

UniCredit le pratiche di affidamento sono demandate ad un sistema informatico di

elaborazione, il cosiddetto rating automatico, che svolge le operazioni necessarie per

la concessione del fido. La responsabilità rimane del direttore che ne autorizza il


PAGINE

2

PESO

11.82 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in sociologia
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di sociologia dell'organizzazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Pipan Tatiana.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia dell'organizzazione

Riassunto esame Sociologia dell'Organizzazione, prof. Nocifera, libro consigliato Storia del Pensiero Organizzativo, Bonazzi
Appunto
Evoluzione del sistema bancario
Appunto
Domande scritte
Appunto
Approccio neoistituzionalista
Appunto