Che materia stai cercando?

Adattamento dell'ordinamento Appunti scolastici Premium

Appunti di scienze della comunicazione sull'unione europea del professor Converti. Il file contiene una lunga trattazione sulla capacità dell'ordinamento giuridico italiano di modificarsi ed adattarsi alla società in continua evoluzione ed agli altri ordinamenti europei.

Esame di Scienze della comunicazione docente Prof. F. Converti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Ottica diversa era quella della Corte costituzionale italiana che è riuscita ad allinearsi con ciò che

diceva la Corte di Giustizia fin dal 64 solo recentemente. L’Italia, nella prima fase dell’integrazione

ha adottato una concezione concettuale diversa da quelle della Corte di Giustizia e della Comunità

L’avvocato Costa ha creato un casino.

La stessa questione è stata posta dallo stesso giudice alla Corte costituzionale per verificare se

doveva prevalere la legge istitutiva dell’Enel (1962) o quella del Trattato costitutivo (1957).

Alla Corte costituzionale non si poteva chiedere di verificare ciò perché non può pronunciarsi sulla

legittimità di atti che non sono nell’ordinamento giuridico italiano.

La Corte Costituzionale vedeva il rapporto tra le due in maniera dualista e non monista. Con i

Trattati istitutivi è stato creato un nuovo ente che si aggiunge, si affianca all’ordinamento giuridico

interno; non lo sostituisce né prevale su di esso. (questo secondo la Corte costituzionale italiana…)

La Corte costituzionale disse che prevaleva la norma successiva quindi, quella istitutiva dell’Enel,

utilizzando il criterio cronologico tra due leggi ordinarie (sempre leggi interne ordinarie di

esecuzione dei trattati esecutivi).

Il problema dell’adattamento si scinde in due momenti:

- il momento dell’adattamento

- le cause della scissione delle norme.

Il nostro Parlamento ha fatto una legge ordinaria con la quale recepisce l’ordinamento giuridico

della Comunità (il Trattato).

Questo creava una situazione per cui con una legge ordinaria successiva si avrebbe potuto derogare

quella anteriore.

La legge del 1962 prevaleva rispetto alla legge di esecuzione dei Trattati (e non sull’ordinamento

giuridico).

Il nostro ordinamento giuridico si è adattato a quelli europei con un ordinamento ordinario; si crea

uno scontro tra le norme del 62 e quelle del 57.

La Corte costituzionale se ne occupa perché era uno scontro tra norme costitutive. Ha deciso di

applicare il criterio cronologico per risolvere questo contrasto. Quindi avvocato Costa, paghi pure la

sua bolletta Enel.

In verità, questo ha creato una frattura profondissima tra l’ordinamento giuridico italiano e i Giudici

di Lussemburgo.

L’Italia si è trovata in una situazione di isolamento, bacchettata continuamente dalla Corte di

Giustizia.

La Corte Costituzionale non ammetteva, non accettava la primordialità del Trattato istitutivo, non

riconosceva al diritto comunitario nessun primato.

La Corte costituzionale, a partire dai primi anni 70 cercò di elaborare una concezione che un

pochino si avvicinasse…

La sentenza del 1973: per la prima volta la Corte Costituzionale caccia dal cilindro l’art 11 della

Costituzione per evitare che si riproponesse ogni volta il contrasto tra legge ordinarie, cercando di

giustificare i rapporti tra ordinamento comunitario e ordinamento interno, cercando di dare una

copertura.

Attraverso l’ancoraggio a questo art 11 della Carta Costituzionale l’Italia accettava le limitazioni di

sovranità volta a creare un ordinamento che assicurasse la convergenza pacifica tra i popoli…

Attraverso questo articolo lo Costituzione diceva che l’Italia accettava queste limitazioni di

sovranità. “Siccome quel Trattato è coperto dall’art 11, questa norma interna (in contrasto con il

trattato) è illegittima”.


PAGINE

3

PESO

16.72 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cecilialll di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Scienze della comunicazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Converti Fabio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Scienze della comunicazione

Organizzazioni internazionali
Appunto
Fonti del diritto comunitario
Appunto
Struttura delle organizzazioni internazionali
Appunto
Comunità economica europea
Appunto