Graduatoria nazionale test ingresso 2017: come funziona

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini
la novità dei test d'ingresso è la graduatoria nazionale: vantaggi e svantaggi

Graduatoria nazionale per i test di ammissione a Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura. Ma come funziona? Skuola.net vi illustra il funzionamento del meccanismo della graduatoria nazionale, il cui scopo è essenzialmente quello di garantire i posti agli studenti migliori sul territorio.

Date da ricordare:
19 settembre 2017 - Vengono pubblicati i risultati del test ingresso Medicina 2017
20 settembre 2017 - Vengono pubblicati i risultati del test Veterinaria 2017

21 settembre 2017 - Vengono pubblicati i risultati del test Architettura 2017
29 settembre 2017 - sul sito Universitaly i candidati possono prendere visione del loro test ingresso 2017, del loro punteggio e dei loro dati anagrafici.
3 ottobre 2017 - viene pubblicata la graduatoria nazionale test ingresso 2017
11 ottobre 2017 - Primo scorrimento della graduatoria.

Accesso programmato: graduatoria nazionale, come funziona

All’atto dell’iscrizione ogni studente deve indicare le sedi per cui intende concorrere in ordine di preferenza. Queste preferenze non possono più essere cambiate o integrate oltre le ore 15.00 del 25 luglio. La prima sede indicata (ossia la prima tra le preferenze) è quella dove svolgerete il test d'ingresso. A seguito dei risultati delle prove di ingresso, viene stilata una graduatoria nazionale dei candidati partecipanti ai test e in base a questa si assegnano i posti nelle varie università tenendo conto delle preferenze indicati dai candidati, fino all’esaurimento dei posti disponibili. Il fine della graduatoria nazionale è quello di eliminare alcune ingiustizie che nascevano con le graduatorie locali: in alcuni atenei il punteggio del primo degli esclusi sarebbe stato sufficiente per entrare in altre università. Inoltre gli studenti vedono aumentare delle possibilità di buona riuscita: infatti lo stesso punteggio può non essere sufficiente per l’ingresso nella sede indicata come prima scelta, ma consentire comunque l’accesso in un altro ateneo. Tuttavia il meccanismo è abbastanza complesso e richiede agli studenti di seguire attentamente le procedure. Ecco i vari appuntamenti da non mancare.

Iscrizioni test ingresso 2017

Le iscrizioni per i test d'ingresso devono essere effettuate online usando il portale www.universitaly.it a partire dal 3 luglio e fino al 25 luglio alle ore 15.00. E' importante ricordare che il candidato può modificare la sua scelta di preferenze sull'Ateneo dove immatricolarsi fino appunto al termine ultimo stabilito per le iscrizioni. Bisogna poi effettuare il pagamento della quota di partecipazione alla prova di ammissione presso l'Università indicata come prima scelta. Per maggiori informazioni su costo e modalità di pagamento, bisogna far riferimento ai bandi pubblicati da ogni Ateneo.

Risultati dei test ingresso 2017

I risultati dei test d'ingresso sono stati pubblicati sul sito Universitaly.it, in forma anonima in quanto ad ogni prova valutata viene associato il codice personale assegnato al candidato il giorno della prova. Per cui ogni studente può verificare la sua posizione. Il calendario di pubblicazione dei risultati delle graduatorie medicina 2017 è il seguente:
19 settembre 2017 - risultati Medicina
20 settembre 2017 - risultati Veterinaria
21 settembre 2017 - risultati Architettura
3 ottobre 2017 - In relazione alla graduatoria di merito e al numero dei posti disponibili presso le Università, sull'area riservata agli studenti sono pubblicati i nominativi di coloro che risultano ASSEGNATI o PRENOTATI al corso e alla sede indicata come prima preferenza utile e viene fornito a ciascun Ateneo l'elenco di tali candidati.

Graduatoria nazionale, assegnato o prenotato

A questo punto lo studente può risultare Assegnato o Prenotato per una data sede universitaria. Qual è la differenza?

Lo studente ASSEGNATO rientra nei posti disponibili relativi alla prima preferenza utile e deve immatricolarsi presso la sede e il corso assegnato entro 4 giorni (sabato e festivi esclusi). In caso di ritardo, si perde il diritto all’immatricolazione e si viene esclusi dalla graduatoria.

Lo studente PRENOTATO invece non rientra nei posti disponibili relativi alla prima preferenza utile, risulta quindi prenotato su una scelta successiva. A quel punto il candidato può decidere se immatricolarsi, sempre entro i canonici 4 giorni, oppure attendere che a conclusione delle immatricolazioni di coloro che lo precedono in graduatoria, si rendano eventualmente disponibili dei posti relativi alle preferenze migliori indicate. In ogni caso, se il candidato PRENOTATO non esercita la possibilità di immatricolarsi entro i 4 giorni stabiliti, non decade dalla graduatoria.

In ogni caso entro le ore 12 del quinto giorno successivo a ciascuno scorrimento di graduatoria, esclusi sabati e festivi, tutti i candidati, fatta eccezione per gli immatricolati e i rinunciatari, devono manifestare la conferma di interesse all’immatricolazione nell’area riservata del sito Universitaly. In assenza di conferma il candidato decade dalla graduatoria medicina 2017 in cui è inserito e non conserva alcun diritto all’immatricolazione.

Controllare sempre la graduatoria nazionale

Stanti questi tempi, dal 3 ottobre la graduatoria medicina 2017 verrà aggiornata tenendo conto degli studenti immatricolati nei vari atenei. Nel caso del primo scorrimento, bisognerà attendere 7 giorni per l'aggiornamento delle graduatorie medicina 2017, che avverrà l' 11 ottobre. Quindi chi non si immatricola al primo scorrimento, deve controllare costantemente l’aggiornamento della stessa graduatoria medicina 2017 nazionale per capire se aspettare ancora a immatricolarsi oppure se deve farlo, in quanto assegnato. Infatti se tutti i posti della prima preferenza utile espressa da un candidato prenotato vengono effettivamente occupati, al successivo scorrimento sarà assegnato alla scelta successiva e si dovrà per forza immatricolare, pena l’esclusione dalla graduatoria medicina 2017.

Parità di punteggio in graduatoria nazionale

In caso di parità di punteggio si applicano i seguenti criteri:
- Per i corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e Protesi Dentaria e per i corsi di laurea delle professioni sanitarie, prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico, cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica.
- Per il corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di chimica, ragionamento logico, cultura generale, biologia, fisica e matematica.
- Per i corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico direttamente finalizzati alla formazione di architetto, prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico, cultura generale, storia, disegno e rappresentazione, fisica e matematica.

Iscrizione al secondo anno o successivi

Se invece avete già un passato universitario e qualche CFU sulle spalle, è possibile anche richiedere l'iscrizione ad anni successivi al primo, a patto che ci siano posti sufficienti per l'anno per cui si richiede l'iscrizione. Tali posti sono quelli che si liberano in seguito a rinunce, trasferimenti, abbandoni nell’anno di corso di riferimento. Si fa sempre riferimento ai posti a suo tempo definiti nei decreti annuali di programmazione, senza contare il numero di ripescati a causa del Bonus Maturità. Chi dalla graduatoria medicina 2017 nazionale decide di iscriversi ad anni successivi al primo, lascia un posto agli studenti che nelle graduatorie medicina 2017 sono in posizione utile, ma non ancora immatricolati.
Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Come salvare una vita: ecco come fare

Hai mai pensato a quanto potrebbe esserti utile saper fare un massaggio cardiaco? Nella puntata di domani, graize agli utilissimi suggerimenti del Dott. Andrea Scapigliati, ti spiegheremo come fare!

19 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta