Hamburger artificiale

Tempo fa ho letto un articolo che mi ha lasciata molto perplessa. Il giornalista parlava di un hamburger ottenuto in laboratorio grazie alla crescita di cellule staminali così, mi sono un po’ documentata.
Al momento l’hamburger avrebbe un costo veramente proibitivo, acquistarlo dal macellaio è ancora l’unica scelta possibile. Infatti, il prototipo di questa polpetta è costato ben 250 mila euro.
La carne artificiale è stata creata coltivando in laboratorio le cellule staminali prelevate dal muscolo di un bovino.
Secondo gli esperti gastronomi che hanno avuto il compito di assaggiarlo, sapeva di poco, era poco succulento anche se in effetti il sapore sembrava quello della carne vera.
Dato che questo prodotto di laboratorio è un po’ grigiastro per l’assenza di mioglobina, la proteina che fissa il ferro, per dargli il colore della carne, si è utilizzato il succo di barbabietola rossa. Poi, per migliorarne il gusto, sono stati aggiunti zafferano, sale, uova in polvere e pane grattugiato.
E ora mi chiedo cosa ha a che fare con l’hamburger conosciuto da tutti noi? Non lo definirei certo più sano di quello che ci prepara il nostro macellaio.
È certamente una grande soddisfazione per gli scienziati olandesi che hanno partecipato all’esperimento e questa polpetta di carne ha suscitato molti entusiasmi nel mondo scientifico e si pensa già a riprodurre la carne di altri animali.
Ma il giornalista si chiede se sarà davvero un’alternativa sostenibile ed è ciò che mi chiedo anch’io.
Gli scienziati olandesi affermano che in un futuro non cosi lontano, questa pseudocarne potrebbe diventare una via più sostenibile alla crescente domanda e all'eccessiva produzione di carne vera. Infatti si è stimato che nell’arco di circa 40 anni il consumo mondiale di carne raddoppierà e saremo costretti ad allevare milioni di capi di bestiame in più, quindi, creare carne in laboratorio premetterà di sfamare molte più persone rispetto ad oggi.
Gli scienziati olandesi affermano che la carne prodotta da staminali potrà essere prodotta e venduta su larga scala entro dieci o venti anni.
Questa soluzione servirà a salvare il mondo dalle pericolose emissioni di gas prodotti dagli allevamenti industriali,responsabili del riscaldamento climatico. Infatti, dicono gli esperti, si produrranno fra il 78% e il 95% in meno di gas serra.
Inoltre, le terre destinate agli allevamenti potranno essere utilizzate per l’agricoltura e anche il consumo di acqua si ridurrà enormemente.
Inoltre si potrebbe fare la felicità degli animalisti perché la carne artificiale eviterà le sofferenze che attualmente subiscono gli animali rinchiusi negli allevamenti.
Certo potrebbe essere un'efficace soluzione alle frequenti intossicazioni alimentari legate alle carni animali ma come possiamo sapere se, dopo un lungo periodo di tempo anche gli hamburger provenienti da staminali non provocano malattie come la “mucca pazza”,l’aviaria, la salmonella, ecc. o addirittura dei mutamenti genetici o nuove malattie sconosciute?
Non credo sia ancora il momento di gridare al miracolo. È vero che una mucca impiega molti anni per diventare pronta a produrre carne, anni durante i quali va mantenuta e nutrita fino alla macellazione con costi molto elevati, ma è certo che prima che la carne artificiale abbia un prezzo abbordabile passerà ancora moltissimo tempo.
Quindi sono d’accordo con il giornalista dell’articolo da me letto che si chiede se non sia meglio investire sull'educazione alimentare. Sarebbe più corretto mangiare in modo equilibrato utilizzando, per esempio, i legumi fonti proteiche tipiche della dieta mediterranea. Invece di andare al risparmio, potremmo cercare di acquistare carne di allevamenti che rispettano il benessere degli animali. Anche se siamo costretti a spendere qualcosa in più dobbiamo ricordare che mangiare animali alimentati con cibo biologico e senza utilizzo di sostanze nocive alla nostra salute, fa bene a noi e all’ambiente che ci circonda, magari ne consumiamo meno e ciò farà bene anche al nostro fisico, così anche i bilanci economici torneranno.
Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email