Ominide 75 punti

La donna, protagonista della cultura

Verso la fine dell'80 e l'inizio del 900, assistiamo anche ad un lento mutamento del ruolo della donna all'interno della società, non raggiungono ancora la parità di sesso con gli uomini, ma iniziano ad affacciarsi nella vita lavorativa all'insegna sempre dello sfruttamento, elle iniziano ad essere impiegate negli uffici, cominciano ad assumere il ruolo di commesse.
Alle donne è sempre negato il diritto di voto, nonostante la nascita Inghilterra di movimenti femministi che rivendicavano tutto ciò.
Molte donne partecipano a dibattiti culturali, in Italia si distinguono tre scrittrici: Grazia Deladda, Ada Negri, Sibilla aleramo e contemporaneamente si affianca la figura di Madame Curie, vincitrice per ben 2 volte del premio Nobel.

Sibilla Aleramo

Nasce ad Alessandria nel 1876, fin da piccola è costretta a seguire gli spostamenti del padre e per questo cambia spesso città.

Il fallimento matrimoniale dei suoi genitori, le pazzie della madre, la violenza subita a 16 anni, la nascita del figlio, sono tutti avvenimenti che la segneranno e che la porteranno a scrivere la sua maggiore opera :"Una Donna".
Abbandonava in seguito figlio e marito per vivere una nuova vita, stringe una forte amicizia con Marinetti e D'Annunzio.
Morì a Roma nel 1960. Nelle sue opere i temi affrontati sono principalmente il femminismo, la passione e l'amore per la vita.
Visse lo stupro subito come una fama di ribellione all'autorità familiare ma anche come una punizione maschilista alla sua indipendenza.
Una donna: è un romanzo autobiografico, in cui vengono ripercorse le vicende drammatiche della scrittrice che all'inizio riflette il ruolo della donna in quella società priva di diritti , ma poi ha una svolta positiva, in cui è rivalutata molto la dignità femminile che secondo Aleramo non è più un problema solo delle donne ma anche degli uomini poichè influisce nella costruzione e formazione della coscienza umana.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email