Video appunto: Disparità di genere – tema

Disparità di genere – tema



Con il tempo, la disparità tra i sessi che un tempo era percepita come più marcata è scomparsa. Fino a qualche secolo fa, le donne dovevano restare a casa e occuparsi di mantenere la casa pulita, cucinare e cucire, mentre gli uomini potevano uscire di casa e accettare un lavoro retribuito, quindi erano gli unici a sostenere economicamente la famiglia.

Fortunatamente, però, oggi la situazione è cambiata, o almeno nei paesi occidentali questo divario occupazionale è quasi impercettibile.

Molte donne esercitano professioni che prima erano considerate quasi esclusivamente maschili. Ora ci sono molte donne in campagna che lavorano la terra o nelle fabbriche. Si vedono anche donne in uniforme da poliziotto o da pompiere e ancora più spesso si trovano donne che lavorano come medici, chirurghi o ricercatori scientifici e in tutti quei campi in cui è richiesta molta esperienza e un livello di istruzione avanzato. Vale la pena ricordare l'uomo militare, aviatore, astronauta e ingegnere Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana negli equipaggi dell'Agenzia Spaziale Europea.

Allo stesso tempo, anche gli uomini sono ora impegnati in un lavoro che era considerato puramente femminile, con particolare riferimento a tutte quelle professioni che hanno a che fare con la cura della persona. Infatti, gli uomini si trovano spesso nel campo della sartoria o della moda. È diventato comune anche vedere uomini che lavorano come parrucchieri o estetisti. Ci sono anche altri che sono insegnanti nelle scuole, anche se l'istruzione primaria è tradizionalmente riservata alle donne.

In conclusione, possiamo dire che oggi non ci sono così tante differenze tra le professioni che possono essere svolte da uomini e donne. Dobbiamo riconoscere che queste disuguaglianze sono diminuite notevolmente, soprattutto nell'ultimo secolo. Già la società ha finito per sottovalutare le donne e non impedire loro di farlo. E speriamo che nel prossimo futuro non si parli più di emancipazione femminile.