Tipologia B : Saggio Breve
Destinazione editoriale : Rivista di storia-letteratura
Argomento : L’importanza della storia
Titolo: Storia come sinonimo di cultura
Nel corso della vita, accade che un individuo senta la necessità di venire a contatto con il reale, di sviluppare quella che viene chiamata cultura, conoscenza.
Per arrivare ad una forma di intellettualità, la persona in questione parte da basi del sapere elementari e, arricchendole con la conoscenza dei fatti passati, giunge a formulare veri e propri concetti. La storia è la via principale del sapere, pilastro che porta con sé un bagaglio di nozioni.

L’essere umano è una creatura soggetta ad auto interrogazione, a domande e, dunque, a ricerca di risposte; è nel suo modo di essere il desiderio di prendere parte agli avvenimenti, seppure indirettamente.
Accade frequentemente che un uomo, arrivato ad un momento della sua vita, senta il bisogno di ritrovarsi e maturare una consapevolezza di sé; la storia gli fa da insegnante, da tramandante .
Come afferma Alain in un tratto dell’opera “Le avventure del cuore “, è proprio della storia essere un grande presente, e mai solamente un passato.
Ciò sta a significare che la storia è deposito di esperienza; apprendendo il passato è più facile prendere una decisione o semplicemente farsi un’idea riguardo alle azioni presenti e future.
Marco Tullio Cicerone, nel brano “De Oratore” racchiude nella storia una serie di positività: essa è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita, nunzio dell'antichità
Con questa affermazione ribadisce che la storia insegnante è un dono: è grazie a questa che gli uomini possono arricchirsi interiormente e crescere; la storia fa luce al passato ed illumina il futuro.
La conoscenza del passato è quindi un’ esperienza tipica umana, una propensione che la maggioranza degli individui si porta dentro come caratteristica tipica dell’essere, è un momento di crescita e di acquisizione della consapevolezza di ciò che è stato e che ora sarà.
La storia rappresenta la vita, la sete del sapere e dell’apprendimento, ci completa dal punto di vista culturale e interiore rendendoci cittadini del mondo.
Bibliografia:
Alain (Émile-Auguste Chartier), Le avventure del cuore, 1945
Marco Tullio Cicerone, De oratore, 55 a.e.c.

Hai bisogno di aiuto in Saggi brevi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità