Tutor 40304 punti

saggio breve su Ugo Foscolo


Saggio breve su Ugo Foscolo


Ugo Foscolo, nato a Zante (isola greca a cui dedica la celebre poesia A Zacinto) come Niccolò Foscolo, è stato un poeta e uno scrittore nel periodo del Neoclassicismo e del Preromanticismo. La sua vita fu caratterizzata da numerose fughe e viaggi a causa del suo legame con la politica. Non credeva nella religione, era infatti ateo, e non trovò mai la felicità nell’amore verso una donna.
Il pensiero e la poetica di Ugo Foscolo non possono essere collocati in un’unica corrente letteraria; da un lato è un rappresentante del Neoclassicismo (Le Grazie, per esempio, è risultato più importante di questa tendenza); ma dall'altro è assimilabile all’inclinazione preromantica sorta in Italia sul finire del secolo. Già a partire dalla sua giovinezza, inizia a ricercare la sua collocazione sociale e intellettuale, rendendosi conto che solo l’innovazione poteva guidarlo. Inizialmente, la sua carriera letteraria era propensa verso l’Arcadia, accademia romana che promosse un rinnovamento delle poetiche in senso classico, ma successivamente furono tre le componenti principali della sua letteratura: la cultura classica (si sentiva legato alla sua patria, ovvero l’isola di Zante, e quindi alle sue origine greche); il Preromanticismo e l’Illuminismo. Egli infatti aderì alle teorie illuministiche del materialismo. Quest’ultime suscitavano serenità nell’animo del poeta in quanto capaci di allontanare tutte le superstizioni ma, allo stesso tempo, erano capaci di infondere un senso di angoscia attinente all’oblio eterno che lo attendeva dopo la morte. Cerca di restare in armonia con il suo razionalismo pur creandosi una fede personale.

Temi della sua poetica


I temi e i valori che Foscolo utilizza nei suoi poemi sono:
- la patria (intesa sia come l'Italia che come Zante)
- l'amore
- la poesia
- la libertà
- la bellezza
- l'arte
- il piacere della vita
- le imprese nobili
Tra le celebri liriche di Ugo Foscolo ci sono Alla Sera, Autoritratto e Alla Musa; molto rinomate sono le poesie presenti nella raccolte Dei Sepolcri e Le Ultime Lettere di Jacopo Ortis.

A cura di Benedetta.

Hai bisogno di aiuto in Saggi brevi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Saggio breve su Ariosto