S4161 di S4161
Ominide 1103 punti

La tutela del turista


Il turista è una figura che riunisce in se due qualifiche: quella del consumatore e quella del turista, perciò la sua tutela la troviamo sia nel codice del consumo (2005) e sia nel codice del turismo (2011), inoltre molti diritti del turista sono stati disciplinati con una direttiva europea del 2015 in materia pacchetti e servizi turistici collegati. Infine molti dei diritti del turista sono contenuti nella ''carta dei diritti del turista'' redatta dal governo nel 2011.
Il turista viene tutelato in quanto è ritenuto un contraente debole. La debolezza del turista deriva da vari fattori:
1) Complessità dei contratti turistici che di solito prevedono diverse prestazioni riferibili a diversi soggetti (viaggio, soggiorno, escursioni, servizi aggiuntivi);
2) La difficoltà di quantificare esattamente i costi complessivi, ad esempio includendo o meno le tasse aeroportuali, di soggiorno, gli oneri doganali;
3)L'acquisto di viaggi e servizi a scatola chiusa (all inclusive) della cui qualità il turista si rende conto solo dopo di aver chiuso il contratto e quinti all'atto della paganza.
Per superare queste debolezze alcuni diritti e rimedi si trovano già nel codice del consumo. Le tutele più specifiche si trovano però nel codice del turismo e in particolare nella disciplina sui cosiddetti ''contratti del turismo organizzato''.
Rientrano tre diritti del turista, quelli di:
1)Ricevere una copia scritta del contratto;
2)Essere informato in modo trasparente e completo su tutti gli elementi del contratto e del viaggio;
3)Avere esattamente le prestazioni contenute nell'opuscolo informativo;
4)Recedere dal contratto senza alcuna penale in presenza di modifiche delle condizioni contrattuali.
Hai bisogno di aiuto in Tecnico Turistico?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email