Ominide 11270 punti

Solai di calcestruzzo armato


I solai in calcestruzzo armato sono in genere sostenuti da elementi di vario tipo, che si possono definire nel modo seguente:
- cordolo: elemento di calcestruzzo armato che costituisce l’appoggio per il solaio e ha la funzione di distribuire uniformemente i carichi su una muratura portante continua. Essendo adagiato sulla muratura continua, il cordolo non è soggetto a flessione e svolge solo il ruolo di collegamento del solaio agli elementi portanti verticali;
- trave: elemento di calcestruzzo armato che sorregge i solai e ha la funzione di trasmettere i carichi ai pilastri. Essendo elementi poggiati alle estremità, le travi sono prevalentemente soggette a sollecitazioni di flessione e taglio e, in casi particolari, anche di torsione.
Le travi possono avere sezione rettangolare oppure sezione a T formata da una nervatura solidale alle due strisce di soletta adiacenti che partecipano al comportamento statico della sezione. In quest’ultimo caso si distinguono in veri tipi:
- trave ribassata: trave la cui sezione presenta un’altezza tale da sporgere al disotto del solaio;
- trave rialzata: trave la cui sezione presenta un’altezza tale da sporgere al di sopra del solaio;
- trave i spessore (o trave piatta): trave la cui altezza è pari allo spessore del solaio. La sua sezione è quindi caratterizzata da una base molto maggiore dell’altezza;
- trave parapetto: trave rialzata con sezione di notevole altezza, realizzata sul perimetro di un solaio per formare un elemento di protezione e per coprire una luce rilevante:
- trave portamuro: trave avente la funzione di sostenere una parete perimetrale non portante, cioè di semplice tamponamento;
- trave veletta: trave ribassata che delimita esternamente i cassonetti delle persiane avvolgibili.
Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove