Ominide 548 punti

Produzione di Acqua Calda Sanitaria


La produzione di ACS (Acqua Calda Sanitaria) avviene a temperature elevate, sia che venga stoccata in un bollitore o in un accumulo o che sia prodotta al momento il modo rapido. Lo stoccaggio consente di avere sempre disponibile molti litri di acqua calda, se poi l’acqua non viene tutta utilizzata si ha uno spreco di energia. Bisogna stare attenti in fase di progetto perché se si utilizzano più rubinetti assieme e richiedono acqua calda, essa non sarà calda ma tiepida. È giusto notare che per il riscaldamento con le recenti scoperte riusciamo a realizzare impianti a bassa temperatura e poco energivori, mentre per la produzione di acqua calda sanitaria avviene comunque ad alta temperatura. Quando l’acqua calda è prodotta dal medesimo generatore di calore, si parla di impianto combinato, se no si parla di produzione separata.
La produzione di acqua calda riscaldata separatamente, può avvenire con boiler elettrici oppure termoelettrici, questi ultimi sono alimentati con l’impianto di riscaldamento quando esso è acceso. Negli ultimi anni si riscalda l’acqua con altre metodologie, infatti con i pannelli solari + la pompa di calore integrata. Questa ultima soluzione rende l’abitazione più sicura perché non viene richiesto alcun tipo di impianto a gas.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email