Ominide 139 punti

LE NORME DI IGIENE



    • Le norme di igiene aggiornate, sono applicabili soltanto agli edifici di nuova costruzione;
    • Le ristrutturazioni e rifacimenti devono essere eseguite in modo da rispettare la norma del 1978 o successive;
    • Nessun edificio o edificio preesistente sottoposto a qualsiasi rifacimento oppure edifici in disuso dichiarati antigienici possono essere occupati e sfruttati in assenza dell’obbligatoria licenza d’uso, rilasciata dal Dirigente competente.

CONCESSIONI EDILIZIE



    • Le concessioni edilizie devono essere consegnate al Dirigente competente e, successivamente, sarà compito del sindaco sottoporle alla valutazione dell’Ente responsabile e raccoglierne il parere;
    • Ad ogni richiesta di concessione edilizia va obbligatoriamente allegatala documentazione relativa agli impianti non indicati nel progetto, assumendosi personalmente ogni tipo di responsabilità rispetto alle norme igienico-sanitarie vigenti.

LICENZA D’USO



    • Le domande per ottenere le licenze d’uso devono essere presentate al sindaco del comune di appartenenza con i seguenti allegati:

      -Dichiarazione(del Direttore dei Lavori e dell’Esecutore dei Lavori)di conformità al progetto;
      -Progetto esecutivo dettagliato;
      -Certificazioni e collaudi per quanto riguarda le proprietà antisismiche, la prevenzione agli incendi, gli impianti termici…
      -Certificazioni tecnico-funzionali

    • Il permesso deve essere rilasciato dal sindaco entro 60 giorni.

DICHIARAZIONE DI ALLOGGIO ANTIGIENICO



    • La dichiarazione di alloggio antigienico può essere rilasciata dal Responsabile del Servizio, previo accertamento;
    • Le cause possono essere:

      -umidità permanente;
      -Aeroilluminazione naturale insufficiente (< 2/3);
      -Insufficiente Isolamento termico;
      -Altezze dei locali non a norma

    • L’edificio non può essere occupato fino al momento della messa a norma


DICHIARAZIONE DI ALLOGGIO INABITABILE



    • La dichiarazione di alloggio inabitabile può essere dichiarata dal sindaco;
    • I motivi sono:

      -Le condizioni di degrado sono tali da pregiudicare l’incolumità degli occupanti;
      -Mancanze di sistemi di riscaldamento;
      -Aeroilluminazione naturale inferiore del 70% del limite previsto per legge;
      -Mancanza di servizi igienici;
      -Mancanza di acqua potabile;
      -Mancanza di cucina

    • L’edificio non potrà essere occupato fino alla sua messa in regola.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email