Ominide 6604 punti

Le nuove tecnologie e la nascita della metallurgia nella preistoria


La conservazione del cibo e la scoperta della ceramica


La nascita dell'agricoltura pose esigenze nuove, riguardanti la conservazione del cibo. Già i cacciatori paleolitici sapevano conseravre la carne e il pesce mediante tecniche quali l'affumicatura, la salatura, il disseccamento al sole, ma per i prodotti agricoli il problema era più complesso. Infatti, il raccolto si concentrava in un breve periodo di tempo, mentre le derrate dovevano servire per il consumo durante tutto l'anno. Una parte doveva essere inoltre accantonata per la semina dell'anno successivo. Per evitare che i prodotti marcissero all'umidità o venissero distrutti dagli insetti e dai roditori, era indispensabile conservarli in contenitori adatti allo scopo. Da questa esigenza nacque la fabbricazione dei contenitori di ceramica, che andarono gradualemnte a sostituire i vecchi recipienti fatti di pelle, di zucca, di vimini, di legno, di pietra.
Nella seconda metà del IV millennio a.C. si diffonde l'uso della ruota. Essa venne applicata innanzitutto come disco rotante su un perno fisso, ovvero come tornio per modellare l'argilla. Più tardi, la ruota fu utilizzata per la costruzione di veicoli a trazione animale che agevolarono certamente i lavori agricoli, ma non furono di grande utilità per le comunicazioni a distanza, per le quali – in assenza di strade – era più agevole sfruttare i corsi d'acqua, servendosi di zattere o canoe.

La metallurgia


Un'altra importante innovazione tecnica si verificò intorno al 4500 a.C. - per la prima volta nel Vicino Oriente – quando gli uomini scoprirono la possibilità di lavorare i metalli facendoli fondere a temperature elevate. I primi manufatti metallici furono piccoli oggetti ornamentali e punteruoli forgiati in rame battuto.
La lavorazione dei metalli ha offerto agli studioso la possibilità di dividere la storia umana in grandi epoche. Così, l'uso del rame segna il passaggio dall'età neolitica all'età del rame (4500-3000 a.C.). Questa fu a sua volta superata dall'età del bronzo (3000-1000 a.C.), apertasi quando gli uomini scoprirono i vantaggi della fusione del rame con lo stagno e crearono una lega, il bronzo, facilmente lavorabile e molto resistente.
Hai bisogno di aiuto in Preistoria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email